A Milano nasce l’Hive Tattoo Art Gallery, il più grande hub italiano del tattoo

Ottobre non è di certo il mio mese preferito, ma quest’anno lo sarà perché a Milano c’è una bella novità. Il 1° Ottobre infatti, a Milano, aprirà l’Hive Tattoo Art Gallery, un nuovo grande spazio dedicato al mondo del tattoo!

Esattamente, questo nuovo spazio sarà in via Pirano 9. Lo spazio è piuttosto grande, circa 250 mq e comprenderà: 8 postazioni tattoo, 1 piercing lounge in collaborazione con Wildcat, un noto marchio tedesco leader mondiale nella vendita di gioielli per piercing, un laboratorio artistico, un corner dove si potranno comprare i gioielli Nove25 (che per l’occasione ha creato una nuova linea esclusiva per Hive) e il merchandising del marchio Hive, con le t-shirt disegnate dall’artista americano Tony Ciavarro.

Il progetto ha preso vita grazie a quattro amici e tatuatori professionisti: Luigi Marchini, Andrea Lanzi, Lorenzo Di Bonaventura e Fabio Onorini. Non è un semplice negozio o studio di tatuaggi, ma un hub dove evolversi, conoscere novità e sperimentare.
Sarà un posto in cui respirare passione per una delle arti più antiche di sempre. E’ un posto che nasce anche dal desiderio di diffondere l’idea che il tatuaggio debba andare oltre alle mode e ai pregiudizi di chi ancora oggi ritiene il tatuaggio un tratto poco raccomandabile.

“Il tatuaggio” afferma Luigi Marchini “è un linguaggio, una forma d’espressione del corpo, è arte sulla pelle, ha le sue regole e i suoi codici. Solo un tatuatore professionista può garantire non solo la bellezza del risultato, ma anche accompagnare i clienti nelle scelte, capirne le esigenze, scoraggiare richieste inopportune anche se, per fortuna, oggi la gente ne sa di più, ha le idee più chiare, impara a conoscere anche i valori simbolici dei singoli disegni ed è in grado di orientarsi tra gli stili.”

E infatti, la varietà di stili non mancherà affatto all’Hive. Luigi infatti è specializzato in tatuaggi Maori e tribali, Andrea nei “realitional”, ovvero nei realistici, tradizionali e colorati (new school), Lorenzo nei realistici in bianco e nero e Fabio nel “tradizionale americano”, per chi volesse portare un cuore trafitto sempre addosso, di quelli di una volta. Ma il team non è tutto qui perché ci saranno altri collaboratori ultra competenti dedicati ad altri stili, come il giapponese o il neo-traditional. 

Come dicevamo però, l’Hive non sarà solo un negozio o uno studio di tattoo e piercing. Sarà anche un laboratorio e una galleria, in cui tanti artisti emergenti provenienti dall’Accademia delle Belle Arti (o altre scuole che vogliono cimentarsi) potranno trovare un loro spazio per farsi conoscere e apprezzare.
Ogni mese ci saranno mostre ed esposizioni artistiche, l’aria che si respirerà sarà di novità, arte e ispirazione! Sarà un nuovo punto di riferimento a Milano non solo per chi ama i tatuaggi, ma anche per chi è curioso di scoprire artisti nuovi!

Insomma, non vedo proprio l’ora che l’Hive apra: una nuova ventata di novità è in arrivo in città!

Share: