Piccoli e carinissimi tatuaggi con aeroplani di carta

FOTOGALLERY

Fonte immagini: Pinterest.com e Instagram.com

Amate viaggiare, fisicamente o con la fantasia? Sognate di volare? Vi piace l’idea di partire senza conoscere esattamente la destinazione? Se almeno due delle risposte a queste domande è “sì”, i tatuaggi con aeroplani di carta potrebbero essere un modo originale per rappresentare il vostro spirito avventuroso!

In linea generale, i tatuaggi con origami stanno acquisendo una popolarità sempre più grande, ma in particolare i tatuaggi con aeroplanini di carta sono uno dei trend del momento, sia per la loro semplicità minimalista che per il significato che racchiudono.
L’aereo di per sé rappresenta da sempre due dei grandi desideri dell’uomo: volare e conoscere cose nuove. Un aeroplano di carta però, oltre a simboleggiare un aereo vero in modo esteticamente più versatile e apprezzabile, rappresenta più dell’amore per la scoperta. Contrariamente agli aerei veri, gli aeroplani di carta sono fragili, poco “pilotabili” e leggeri. Tenendo conto di questi aspetti un tatuaggio con aereo di carta può simboleggiare il più grande dei viaggi: la vita. Durante il nostro percorso infatti, non sempre le cose vanno come vorremmo, ci sono cambiamenti e situazioni che non dipendono dalla nostra volontà e che forse ci portano verso mete diverse da quelle stabilite inizialmente. Come un aereo di carta, siamo in balia del “vento della vita”.

Leggi anche: Tatuaggi piccoli, femminili ed eleganti: tante idee di cui innamorarsi

Oppure, un tattoo con aeroplano di carta può simboleggiare la voglia di avventura e la necessità di non pianificare sempre un percorso preciso. Se vi è mai capitato di lanciare un aeroplano di carta infatti, avrete senz’altro notato quanto sia difficile prevedere dove andrà esattamente a posarsi! Tatuarsene uno quindi può essere un modo per esprimere spensieratezza nei confronti di quanto ancora ci aspetta, delle prossime tappe che raggiungeremo o voglia di scoprire, viaggiare e imparare cose nuove!

Share: