Piercing al sopracciglio: foto cui ispirarsi e consigli utili

FOTOGALLERY


                      

I piercing al sopracciglio sono forse tra i più comuni, insieme al piercing all’ombelico e al labbro. Un piercing al sopracciglio può essere applicato o verticalmente oppure orizzontalmente; normalmente si sceglie di applicare il gioiello sulla parte più esterna del sopracciglio, il piercing però può essere applicato in altri punto lungo l’arcata sopracciliare.

Quali sono le cose da sapere prima di farsi un piercing al sopracciglio?  Come sempre, è di vitale importanza rivolgersi a un piercer esperto, perché i piercing al sopracciglio hanno la tendenza a migrare, vale a dire a spostarsi dalla sede scelta, durante la guarigione. E’ quindi importante che il piercing venga applicato abbastanza in profondità, a una giusta distanza dai peletti delle sopracciglia, che potrebbero irritare il foro durante la guarigione.

E’ un piercing doloroso da fare? Come tutti i piercing, se viene realizzato da un professionista, il dolore è minimo e non più fastidioso di un pizzico. La pelle in questo punto del corpo tende a gonfiarsi un po’ dopo aver realizzato il piercing, pertanto un piercer che sa il fatto suo applicherà un gioiello con una barretta leggermente più lunga in modo da assecondare il gonfiore e permettere al piercing di guarire in modo ottimale.

Quanto tempo è necessario aspettare per poter fare il primo cambio del gioiello? I tempi di guarigione sono sempre soggettivi e dipendono anche dalla cura con cui il piercing è stato trattato, ma generalmente è meglio aspettare dalle 5 alle 6 settimane prima di cambiare il gioiello iniziale. Quest’attesa permetterà al foro di guarire al meglio e di non farvi provare dolore o di non irritare la pelle nel tentativo di cambiare il piercing. Ad ogni modo, servono normalmente almeno 3 mesi perché il piercing guarisca completamente.

Share:

Seguici su Facebook

Clicca Mi Piace
Chiudi