Tatuaggi con meduse: foto e significato

FOTOGALLERY

Fonte immagini: Pinterest.com e Instagram.com

Vi piacciono le meduse? Molti ne sono terrorizzati, e a chi non è capitato almeno una volta nella vita di sentire che c’erano meduse in zona e d’entrare in acqua con somma circospezione?  Diciamo che qui in Italia non corriamo rischi particolari, visto che le nostre meduse generalmente non sono velenose, ma semplicemente urticanti. Ci sono però specie di meduse coloratissime, dai tentacoli lunghi e sottili, tanto affascinanti quanto terribilmente velenose e spesso fatali.

Proprio per i loro colori, la fluidità dei movimenti, la sensazione di leggerezza che questi animali assumono in acqua, le meduse sono animali che si prestano a creare tatuaggi di sensazionale bellezza e armonia. Ma cosa significano i tatuaggi con meduse? Simboleggiano qualcosa?

Generalmente, ogni tatuaggio porta con sé un significato generico al quale ovviamente va a sommarsi un significato che la persona tatuata può attribuirvi. La medusa tatuata in questo caso indica una persona che vuole “fluire col mare della vita”, lasciarsi trasportare dagli eventi come una medusa fa con le correnti marine. La medusa pare avere il potere di connetterci col mondo dell’inconscio e di fidarci quindi del ciclo della vita. Naturalmente, essendo un animale marino, i tatuaggi con medusa hanno una forte correlazione con l’amore per l’acqua e il mare.

L’acqua è spesso simbolo dell’introspettività, del pensiero, dell’io profondo che risiede in ognuno di noi. Tatuarsi quindi un animale acquatico, come in questo caso la medusa,  può significare la volontà di congiungere pensiero e fisico, acqua e terra, anima e materia.

Share: