Tatuaggi sui fianchi: cose da sapere e foto cui ispirarsi

FOTOGALLERY

Fonte immagini: Pinterest.com e Instagram.com

Li abbiamo visti su Rihanna, Kylie Jenner, Selena Gomez e altre star, che li sfoggiano con una sensualità tale da farci venire voglia di farne uno anche noi: stiamo parlando dei tatuaggi sui fianchi. Nel caso delle star menzionate sopra, si tratta di piccole scritte, ma i design possibili per questo placement sono ovviamente infiniti!

Il vantaggio di questo placement, e forse quel che lo rende più sensuale di altri punti del corpo, è il fatto che è esposto solo in determinate occasioni, come in spiaggia o con dei vestiti dal taglio particolare. Essendo un’area del corpo mediamente estesa inoltre, è possibile realizzare disegni molto complessi, come i mandala o i tribali oppure molto semplici, come piccole scritte con lettura orientata in orizzontale o verticale o ancora, tatuaggi che ritraggono elementi che ci rappresentano: acchiappasogni, fiori, rose, alberi o, per chi ama le sirene, le squame di un pesce.

Se sei interessato a un tatuaggio sul fianco, forse ti starai chiedendo quanto fa male realizzarlo. Fortunatamente, pare non essere tra i placement più dolorosi da tatuare, tuttavia molto dipende da:
a) la propria conformazione fisica
b) dalla personale sopportazione del dolore che si ha

I fianchi infatti possono essere avvolti da uno strato di adipe e muscoli che attutisce i colpi dell’ago e quindi, impedisce di provare molto dolore. Nel caso di una persona molto magra, il design potrebbe coprire anche la zona delle anche e in quel caso, essendo la pelle molto sottile, si può provare più dolore. Se sai d’avere una sopportazione del dolore molto bassa, valuta col tuo tatuatore di fiducia se è il caso di prendere delle pause più frequenti o addirittura, dividere il tattoo in più sessioni.

Per quanto riguarda la guarigione del tattoo sui fianchi, si richiedono le stesse cure che per un tatuaggio in altri placement. Sarà utile mantenere il tatuaggio sempre ben idratato, indossare vestiti di cotone e, se il tatuaggio scende lungo il fianco fino alle zone coperte dai pantaloni, è bene evitare jeans skinny o indumenti troppo stretti che potrebbero irritare la pelle.

Share: