Underboob tattoo, i sensualissimi tatuaggi sotto al seno

FOTOGALLERY

Negli ultimi tempi gli underboob tattoo, tatuaggi sotto al seno in italiano, sono diventati sempre più noti e apprezzati. In effetti non si può dire che non siano sensualissimi, specialmente per il tipo di placement che riguarda questo tipo di tatuaggi. Gli stili e i design possibili per un tatuaggio sulla parte bassa dello sterno sono come sempre infiniti, tuttavia i più gettonati sono disegni con arabeschi, catenine, piccole pietre preziose che cadono verso l’addome, fiori e foglie.

I disegni vengono realizzati partendo da una forma a “W”, che segue appunto la curva dei due seni, con un punto più alto al centro dello sterno. L’effetto “wow” è assicurato se si sfoggia una profonda scollatura, che metta parzialmente in mostra un motivo dalle linee delicate ed eleganti. Anche tra le star non mancano coloro che hanno ceduto al fascino degli underboob tattoo. E’ molto noto infatti il tatuaggio di Rihanna, che ha realizzato sotto al seno la dea egizia Isis in memoria della sua amatissima bisnonna.

Se state pensando di realizzare un underboob tattoo, forse vi chiederete se è un tatuaggio doloroso da realizzare. Ebbene, come diciamo sempre, la percezione del dolore è molto soggettiva e varia da persona a persona, tuttavia la zona dello sterno è una delle zone più dolorose da tatuare. In quel punto del corpo infatti raramente vi si trova uno strato adiposo tale da proteggere le costole dalla forte vibrazione che la macchinetta del tatuatore produce durante il suo lavoro.

Un’altra domanda che forse sorge nella mente di chi desidera un tatuaggio sotto al seno, è quanto ci mette il tatuaggio a guarire. E’ una domanda sensata, perché specialmente chi ha un seno prosperoso sa che quella parte del corpo è sottoposta a sfregamenti per via del reggiseno e a sudorazione nei mesi più caldi. Quindi una buona idea è realizzare il tatuaggio in mesi più freschi, tipo l’autunno o l’inverno, e almeno i primi giorni evitare di indossare reggiseni con ferretto che potrebbero irritare la pelle tatuata.

 

Share:

Seguici su Facebook

Clicca Mi Piace
Chiudi