CATENA BICI CADUTA E LENTA. COME RISOLVERE

Perché scatta la catena della bici?

Domanda di: Fernando Ricci  |  Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2023
Valutazione: 4.4/5 (38 voti)

Cavi o guaine dei cambi usurati
Il problema della catena che salta in una bici con il cambio potrebbe essere a monte. Anche cavi e guaine usurati, sfilacciati, sporchi o arrugginiti tendono a posizionare i deragliatori in modo scorretto. Essi poi fanno pressione sulla catena portandola a saltare ed a cadere.

Quando cade catena bici?

Non tutti sanno infatti che la catena non cade mai quando si pedala in avanti, ma cade quando si girano i pedali all'indietro. Quando si pedala in avanti infatti il deragliatore anteriore guida la catena sulla corona, impedendo movimenti laterali eccessivi ed evitando che possa scendere o cadere.

Quanto costa aggiustare la catena della bicicletta?

Per avere un'idea della differenza nel costo della sostituzione, il costo medio di una sostituzione della catena è tra 25 e 40 euro, con prezzi simili sia per le mountain bike che per le bici da strada.

Come si rompe catena bici?

Rompere la catena è un incidente piuttosto comune: ripetute cambiate sotto sforzo, l'impatto della catena su di una roccia, il fango che impastando la trasmissione la fa cadere sono tutte potenziali cause di questo inconveniente.

Come si può rompere una catena?

Per tagliare un tondino, una catena o un cavo d'acciaio è necessario utilizzare un tronchese dotato di lame di buona qualità, in grado di tranciare anche l'acciaio più duro.

Trovate 23 domande correlate

Come capire se la catena della bici è da cambiare?

Si può capire se la catena è usurata con l'aiuto di un metodo molto semplice. Mettila sulla corona più grande. Nel punto in cui è completamente a contatto con la corona, tirala verso di te... Se si stacca completamente dalla corona, occorre sostituirla.

Quanto dura una catena?

Il nostro consiglio, rivolto ai ciclisti amatoriali, è quello di cambiarla dopo 5000 o al massimo 6000 km. In generale però è importante controllarne l'usura con un normale apposito indicatore ogni due o tre mesi, quando la catena ha percorso più di 4000 km.

Quanto costa una catena nuova?

Il costo medio di una catena va dai 25 ai 70 euro (in base al marchio e alla qualità), quindi di molto inferiore rispetto alla centinaia di euro necessari per acquistare cassette e, soprattutto, corone (che oggi sono diventate costosissime).

Quanto guadagna uno che aggiusta le bici?

Verifica il tuo stipendio

Un Meccanici di biciclette e veicoli simili percepisce generalmente tra 754 € e 1.528 € lordi il mese all'inizio del rapporto di lavoro. Dopo 5 anni, la retribuzione è tra 846 € e 1.706 € il mese per una settimana lavorativa di 40 ore.

Cosa fare quando scende la catena?

Quando la catena cade c'è poco da fare: se è caduta all'interno si può provare a farla risalire sulla corona più piccola con il deragliatore, altrimenti è necessario fermarsi, rimettere a posto la catena e ripartire.

Quanto costa la catena di una bicicletta?

Per le bici a scatto fisso, vale a dire quelle con 1 velocità e con i pedali in continuo movimento, la catena nuova può avere un prezzo di 5 € o di 15 € per un modello colorato.

Come posso sapere se la catena della bici è troppo lunga?

Se la capacità del cambio non combacia, o eccede, tutti i possibili rapporti, allora la lunghezza della catena sarà troppo lunga quando la catena stessa è posizionata sul pignone più piccolo e sulla corona più piccola, oppure sarà troppo corta quando la catena è posizionata sul pignone più grande e sulla corona più ...

Come allineare catena bici?

Mediamente, la distanza tra le due corone di una guarnitura doppia è di ca 6-7mm. Andando a mettere uno spessore da 3mm tra corona o pedivella, oppure andando ad utilizzare una corona già disassata (come le corone da 30T 104BCD filettate) riusciamo a portare la linea catena in posizione ottimale.

Come capire se la catena è secca?

Certo, una catena va pulita quando è sporca e ingrassata quando è secca. Se la catena è secca lo vedi a occhio, o al massimo la tocchi con la mano: se non ti rimane nessuna traccia significa che è troppo secca e devi lubrificarla.

Quanto deve essere tesa la catena?

Semplificando, per la maggior parte delle moto stradali, la catena ha bisogno di una tensione di circa 2-3 cm, o più precisamente il "gioco" dovrebbe stare in un intervallo variabile tra 1,27 cm a 2,54 cm.

Quanto dura un pacco pignoni?

Diversamente, mantenendo la buona norma di sostituire una catena nel range di km prestabilito, un pacco pignoni può durare tranquillamente anche 40 mila km. Molto importante sarà sempre comunque tenerlo sotto controllo e pulirlo bene ogni volta che prende acqua o neve.

Cosa succede se non si lubrifica la catena?

Una catena non lubrificata tende ad arruginirsi e i denti pignone/corona ad usurarsi.

Cosa succede quando si rompe la catena?

Se la catena arriva a spezzarsi, la vettura si ferma immediatamente e il motore si blocca. I danni per l'auto possono essere molto ingenti e se la vettura è particolarmente vecchia potrebbe non essere conveniente ripararla. Quando si rompe, si perde il sincronismo delle valvole con l'albero motore, e si piegano.

Come capire quando cambiare corona e pignone?

Le case mediamente (dipende dai modelli), consigliano di sostituire il kit trasmissione ogni 10/15.000 km per mantenere la moto sempre in efficienza.

Quando sostituire il pacco pignoni?

Polvere e sporco hanno un effetto da “cartavetrata” sui denti dei pignoni, che ne riduce lo spessore. Quando i denti dei pignoni diventano più sottili e prendono la forma di “pinna di squalo”, allora significa che la cassetta va sostituita.

Quanti km con catena e bike?

Quanti km prima di sostituire la catena? La vostra catena e pignone, se eseguita una corretta e periodica manutenzione, hanno una durata che varia dai 1500 ai 4000 km.

Come si lubrifica la catena?

Applicare il lubrificante sulla parte interna della catena, la parte a diretto contatto con i denti delle corone con i tenditori dei deragliatori. Non serve lubrificare il lato esterno della catena. Altrimenti si avrebbe un consumo eccessivo del prodotto non necessario per il corretto funzionamento della trasmissione.