Tatuaggi con la bussola: foto e significato

FOTOGALLERY

Il significato dei tatuaggi con la bussola, o i punti cardinali, potrebbe sembrarvi banale: la ricerca della propria via, della direzione che vorremmo per la nostra vita. C’è di più però dietro a questo design così particolare, collegato al fatto che ogni punto cardinale ha un significato proprio. Orientare quindi la bussola verso un punto cardinale piuttosto che un altro, fa un’enorme differenza. Scopriamo insieme il vero significato dei tattoo con bussola o punti cardinali.

Il significato dei punti cardinali

I punti cardinali sulla bussola assumono significati diversi a seconda delle culture e credenze religiose, ma anche del contesto in cui appaiono. Per esempio, gli dèi Sumerico-semitici sono proprio quattro e abbinati ai quattro punti cardinali. In altre culture troviamo addirittura un quinto punto cardinale, come in quella cinese, che rappresenta l’equilibrio, quella dimensione cui ogni essere umano dovrebbe tendere e aspirare. Forse non tutti sanno che esiste anche una bussola Massonica, di 5 punti cardinali, che simboleggia la necessità di orientarsi nella vita e di raggiungere, appunto, l’equilibrio.

Come dicevamo, ogni punto cardinale assume significati diversi a seconda della cultura cui si fa riferimento. Vediamole una ad una:

Significato del punto cardinale NORD

Tendenzialmente è il punto cardinale che rappresenta il freddo, l’oscurità, la terra dei morti. Per la cultura cinese, oltre al nord e al freddo, simboleggia l’acqua, lo yin e la paura, ma anche il caos primordiale. Per gli antichi egizi invece, il nord rappresentava la luce, il potere maschile ed era raffigurato da Hopi, dio con la testa di babbuino. Similmente, anche gli Indù associano il nord alla luce e alla positività del giorno.

Significato del punto cardinale SUD

Esattamente al contrario del nord, il sud rappresenta nella maggior parte delle culture la luce, la giovinezza, il giorno. Ad eccezione degli Egizi e degli Indù, che ricollegano il sud all’oscurità, alla morte e alla sede degli spiriti malvagi.

Significato del punto cardinale EST

L’est è il punto cardinale del sole nascente, rappresenta quindi la rinascita, l’alba, il rinnovamento. E’ il punto cardinale dedicato agli dèi solari: in Cina lo rappresenta un drago verde, in Egitto un uomo, in Messico un grande coccodrillo e in Tibet, invece, una figura metà uomo e metà drago.

Significato del punto cardinale OVEST

Se l’est rappresenta la rinascita e la primavera, l’ovest invece è il punto cardinale dell’autunno, del sole morente, dell’età di mezzo. Praticamente ogni cultura associa l’ovest alla morte, alle cose che periscono. Per gli Indiani d’America comunque, l’ovest era il luogo di residenza del dio del tuono mentre i cinesi rappresentano l’ovest con una tigre bianca. Per gli Egiziani l’ovest era simboleggiato da un dio con testa di Falco, a rappresentazione dell’occidente.

Benché presi singolarmente i quattro punti cardinali possano sembrare per lo più negativi, nel suo complesso la bussola è un oggetto che ha un significato positivo, d’orientamento, che nel passato ha svolto una mansione fondamentale per marinai e soldati e che oggi, è stato sostituito dai non sempre affidabili GPS.

La bussola inoltre rappresenta la capacità di mettere a fuoco sé stessi e le situazioni, conferendo il giusto peso agli avvenimenti della vita. E’ inoltre un utile promemoria, per rimanere orientati nella vita, verso la direzione giusta, verso i propri sogni.

 

 

Share:

Seguici su Facebook

Clicca Mi Piace
Chiudi