Tutto quel che c’è da sapere sui tatuaggi Old School

Aggiornato il

I tatuaggi Old School sono un classico, l’origine dei tatuaggi nel mondo occidentale. Il loro fascino è rimasto immutato dagli anni ’20, epoca in cui questo stile solido ha iniziato a diffondersi tra i marinai, i carcerati e i soldati.

FOTOGALLERY

Fonte immagini: Pinterest.com e Instagram.com

Cos’è lo stile Old School

Da cosa è caratterizzato lo stile dei tatuaggi Old School? All’epoca in cui sono “nati”, negli anni ’20 del secolo scorso, non solo non c’erano le macchinette e i colori che abbiamo oggi e non c’erano nemmeno molti tatuatori esperti. Pertanto, i tatuaggi dovevano per forza di cose essere semplici e di dimensioni abbastanza grandi da consentire al disegno di essere comprensibile. Per questo motivo, lo stile dei tattoo Old School è caratterizzato da bordi spessi e definiti di colore nero, mentre i riempimenti sono solidi e, secondo tradizione, realizzati con pochi colori: il giallo, il rosso, il blu.

La storia dei tatuaggi Old School

Ma torniamo un momento alla storia dei tatuaggi Old School: il “papà” dei tatuaggi old school è Sailor Jerry Collins (Norman Keith Collins era il suo vero nome), un soldato della marina statunitense che divenne familiare con l’arte del tatuaggio durante i viaggi verso e attraverso la Polinesia, un luogo dove i tatuaggi non solo erano comuni ma venivano già praticati da secoli. In seguito, Sailor Jerry approdò alle Hawaii, dove aprì uno studio di tatuaggi che divenne presto la meta preferita di molti marinai e soldati dell’epoca.
Non è quindi un caso che molti dei soggetti classici degli Old School tattoo siano d’ispirazione marinaresca, come le rondini, gli squali, le isole, le sirene o le pinup, così rare e sognate nei lunghi viaggi per mare.

Per il loro stile solido, vintage e al tempo stesso contemporaneo e per i colori sgargianti che li caratterizzano, i tattoo Old School hanno fatto innamorare letteralmente milioni di persone. Grazie all’arrivo in epoca moderna di macchinette più sofisticate e precise, i tatuaggi Old School vengono realizzati in modo preciso e impeccabile, al punto che son nati degli stili “figli” dell’Old School, come il New Traditional.

I tatuaggi Old School ai nostri giorni

Lo stile di Sailor Jerry segnò l’inizio di un’arte che prese molto piede nel dopoguerra. Tuttavia, rimase comunque un’arte riservata a pochi “emarginati” e possiamo dire che venne quasi dimenticata fino agli inizi degli anni ’70. In quegli anni, bikers, punk e MODS fecero dei tatuaggi e in particolare degli Old School un segno di riconoscimento. Col loro abbigliamento, stile di vita e coi loro tatuaggi, questi gruppi dichiaravano la loro diversità nei confronti della società.

Ai nostri giorni, i tatuaggi old school non hanno più questo ruolo, anche perché i tatuaggi sono molto diffusi e accettati in gran parte dei contesti. L’unico gruppo che utilizza ancora gli Old School tattoo come segno di riconoscimento sono i bikers. Pensate che alcuni tatuaggi sono talmente esclusivi, riservati unicamente ai partecipanti di un dato gruppo, che alcuni tatuatori potrebbero rifiutarsi di tatuare qualcuno che non vi appartiene.

Per il resto, i tatuaggi Old School oggi sono una moda che non accenna minimamente a tramontare e anzi, acquista sempre più popolarità sia tra gli uomini che tra le donne.

Tattoo Old School: soggetti classici

Come dicevamo, molti dei soggetti classici dei tattoo Old School sono di ispirazione marinaresca. Vediamo insieme quali sono i soggetti più comuni e cosa significano.

Tattoo Old School con rondini

La vita di mare non è mai stata semplice, un marinaio lo sa bene. In epoche meno recenti, navigare per mare era ancora più rischioso e vedere una rondine volare in cielo significava una semplice cosa: la terra era vicina. Un tatuaggio con rondine quindi era un buon auspicio ma un marinaio non se lo faceva a caso: era necessario percorrere almeno 500 miglia nautiche prima di sentirsi in diritto di tatuarsi una rondine.
Un tattoo con rondine rappresentava quindi esperienza in mare, saggezza e competenza.

L’ancora

È il più classico dei tattoo Old School. L’ancora era lo strumento necessario a ogni nave per potersi fermare, per non essere portata alla deriva e alla distruzione.
Un tatuaggio con ancora quindi era un simbolo di sicurezza, irremovibilità, fortuna, tutte cose che un marinaio sperava d’avere una volta affidata la propria vita al mare.

La rosa Old School

Potrebbe sembrare che la rosa sia poco attinente alla vita di mare, ma non è così. Un tattoo con rosa era simbolo per il tatuatore dell’importanza dei venti nella navigazione. Rappresenta quindi il viaggio e il ritorno dal viaggio. Ne abbiamo parlato più in profondità nell’articolo sulle rose Old School.

La sirena

Per un marinaio, la sirena è LA figura mitologica per antonomasia. Con la sua voce da incantatrice, la sirena attira e cattura i marinai per poi ucciderli. Cosa rappresenta un tattoo con sirena Old School? Senza troppa fantasia, rappresenta il fascino del mare, che per quanto pericoloso, è irresistibile per un marinaio. Rappresenta anche allo stesso modo, il fascino delle donne.

Tatuaggi con pin up

Questa volta, i marinai non c’entrano nulla! I tatuaggi Old School con le pin-up sono semplicemente belli e un tributo alle donne, alla femminilità, alla passione.

Tatuaggi Old School con l’aquila

Il significato dei tattoo con l’aquila è principalmente di tipo patriottico. Rappresenta onore, amicizia, coraggio, libertà. Per gli indigeni americani l’aquila era un animale significativo, perché col suo volo altissimo in cielo rappresentava l’equilibrio tra terreno e celeste, tra la vita e l’aldilà.

Questi sono alcuni dei soggetti che vengono tatuati più spesso in stile Old School e che hanno una storia che va molto indietro negli anni.
Nel corso degli ultimi decenni la cultura dell’Old School ha dato vita a tantissimi soggetti, e lo stile è stato applicato anche a soggetti delicati come i fiori di pesco, ai profili femminili di donne indiane (americane), e oggetti tra i più disparati: lanterne, lampadine, orologi, e così via.

Per chi volesse approfondire ulteriormente, consiglio di vedere questa intervista a Samuel Briganti, un tatuatore noto per il suo stile fortemente influenzato dalla vecchia scuola del tatuaggio:

Share: