Ludopatia: cos'è e dove ti porta.

Che cosa è la ludopatia?

Domanda di: Amedeo Moretti  |  Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2023
Valutazione: 4.7/5 (70 voti)

Il termine ludopatia fa riferimento alla condizione di dipendenza dal gioco d'azzardo. Nei testi di ambito medico-psichiatrico e psicologico compare come sinonimo non preferenziale di gioco d'azzardo patologico.

Quali sono le cause della ludopatia?

Come per gran parte delle malattie psichiatriche, si ritiene che l'insorgenza della dipendenza dal gioco d'azzardo patologico sia legata all'interazione sfavorevole di fattori biologici, genetici e ambientali (in particolare, sul fronte relazionale, familiare, sociale, professionale).

Cosa si nasconde dietro la ludopatia?

Si nasconde dietro ogni gioco e passatempo da svolgere online. Fa emergere quel bisogno psicologico, per certi versi anche fisico, di essere costantemente collegati a internet per giocare, tanto alle slot machine quanto a qualsiasi altro tipo di intrattenimento virtuale, come fosse una questione di vitale importanza.

Cosa fare per la ludopatia?

Un primo approccio efficace per affrontare la ludopatia si basa su interventi psicoterapici, come la terapia cognitivo-comportamentale, focalizzata sull'analisi dei meccanismi alla base della dipendenza e sull'individuazione di strategie pratiche che permettono di gestirla nella vita quotidiana, anche attraverso l' ...

Chi soffre di ludopatia?

Chi soffre di gioco d'azzardo patologico, detto anche ludopatia o gioco compulsivo, è caratterizzato dall'incapacità di resistere al desiderio di scommettere e cimentarsi in giochi nei quali vi sia la possibilità teorica di guadagnare molto, affrontando un rischio relativamente modesto o comunque accettabile in ...

Trovate 33 domande correlate

Quanto tempo ci vuole per guarire dalla ludopatia?

In genere, dicono gli esperti, il primo stop al gioco arriva in tre mesi, ma ci vogliono quattro anni per considerarsi al sicuro, e il rischio di ricaduta è alto. E così per i casi più gravi ci sono anche le comunità che accolgono i dipendenti dal gioco. Perché la guarigione è una scommessa da vincere ad ogni costo.

Come si fa a togliere il vizio del gioco?

Esistono poi varie possibilità di trattamento per la dipendenza da gioco d'azzardo: la psicoterapia può essere individuale e di gruppo, esistono strutture residenziali apposite, gruppi di auto aiuto, trattamenti psichiatrici e farmacologici per i casi più problematici.

Come capire se una persona è Ludopatica?

Sintomi della ludopatia
  • Bisogno di giocare quantità crescenti di denaro per ottenere l'eccitazione desiderata.
  • Irrequietezza o irritabilità se si riduce o si sospende il giocare.
  • Ripetuti sforzi infruttuosi per controllare, ridurre o smettere di giocare.

Quanti tipi di ludopatia ci sono?

Alcuni professionisti hanno diviso i sintomi e le avvisaglie della ludopatia in tre tipologie: sintomi psichici, fisici e sociali.

Quanto spende un ludopatico?

Ogni italiano spende in media 1.431 euro in gioco d'azzardo, come si evince dai dati contenuti nel 'Libro blu' dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli.

Cosa prova un ludopatico?

Una persona affetta da ludopatia soffre di almeno tre di questi sintomi: Ansia e preoccupazioni: pensa continuamente al gioco e alle sue esperienze passate, presenti o frutto di sogni. Assuefazione: fa puntate sempre più alte o più frequenti per continuare a provare le stesse emozioni.

Come aiutare chi soffre di dipendenza da gioco?

Come aiutare chi soffre di dipendenza da gioco
  1. informati il più possibile sul gioco d'azzardo, leggi dei libri, guarda dei documentari online, prendi contatto con le strutture del tuo territorio che possono sostenerti.
  2. chiedi aiuto a centri o professionisti specializzati nel trattamento di questa dipendenza.

Quali sono i comportamenti tipici di un giocatore patologico?

Secondo il manuale Diagnostico Statistico dei Disturbi Mentali – DSM-5, il giocatore patologico ha bisogno di quantità crescenti di denaro per ottenere l'eccitazione desiderata, può diventare irrequieto o irritabile se tenta di ridurre o di smettere di giocare d'azzardo; può fare ripetuti sforzi infruttuoso per ...

Come uscire da soli dalla ludopatia?

La risposta alla domanda che ci siamo posti, se è possibile uscirne da soli, è NO. La ludopatia è un problema clinicamente significativo, è un disturbo psicologico ampiamente riconosciuto e descritto accuratamente nel Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali - DSM 5 (APA, 2013).

Chi aiuta i ludopatici?

Il Telefono Verde Nazionale per le problematiche legate al Gioco d'Azzardo (TVNGA) - 800 558822 è un servizio di counselling telefonico rivolto all'intera popolazione e in particolare a persone che presentano problematiche legate al gioco d'azzardo e loro familiari.

Chi cura il vizio del gioco?

E quando diventa dipendenza è una malattia, che però si può curare. I SerT (Servizi per le dipendenze patologiche delle Aziende Usl) hanno specifiche equipe (composte da medici, psicologi, assistenti sociali, educatori, infermieri) che si occupano di diagnosi e cura del gioco patologico.

Quando il gioco diventa dipendenza?

Il passaggio alla patologia è segnato dalla perdita completa della propria condotta di gioco, tanto che il giocatore patologico dedica sempre più tempo al gioco e scommette quantità di denaro sempre crescenti, ma soprattutto non riesce, nonostante tenti ripetutamente, a smettere di giocare, e quando ci prova diventa ...

Qual è il gioco che crea più dipendenza?

Un sondaggio con base parzialmente scientifica pone Minecraft in cima alla classifica dei giochi in grado di creare maggiore dipendenza, almeno in base al livello di dipendenza medio degli utenti più dedicati.

Cosa fa un ludopatico?

La ludopatia è la dipendenza dal gioco d'azzardo. Questa patologia può condurre a perdita di lavoro, problemi economici, frode, criminalità o problemi nelle relazioni familiari.

Come si può uscire dalla dipendenza dal gioco?

La dipendenza da gioco può essere trattata, in particolar modo con percorsi mirati di psicoterapia ad orientamento cognitivo comportamentale. La psicoterapia cognitivo-comportamentale ha apportato notevoli contributi alla terapia delle dipendenze.

Cosa dà più dipendenza?

Le 10 Dipendenze più frequenti e problematiche
  • Nicotina.
  • Alcol.
  • Cannabis.
  • Antidolorifici.
  • Cocaina.
  • Eroina.
  • Benzodiazepina.
  • Stimolanti.

Come si esce da una dipendenza?

Le tecniche più utilizzate ed efficaci nel trattamento delle dipendenze sono la terapia cognitivo-comportamentale, la terapia comportamentale, il colloquio motivazionale, la terapia della Gestalt e il cosiddetto "Life Skills Training" (un programma di prevenzione all'uso e abuso di sostanze).

Cosa spinge le persone a giocare d'azzardo?

Sono numerosi i fattori che rendono l'azzardo così ricercato e popolare: la speranza di un guadagno facile, di cambiare la propria vita, di riscatto sociale, ma soprattutto le forti emozioni (connesse al rischio), che da molte persone sono percepite come particolarmente piacevoli e stimolanti.

Chi certifica la ludopatia?

L'articolo 3 prevede la certificazione della ludopatia, emessa dai presidi regionali convenzionati con i dipartimenti di salute mentale, in collaborazione con i servizi territoriali per le dipendenze, che garantisce la possibilità di accedere alla cura in ambulatori specifici.

Chi ha il vizio del gioco?

Chiunque può ammalarsi di dipendenza da gioco, tuttavia la comparsa di tale disturbo è più frequente in: Chi soffre di altri disturbi dell'umore o del comportamento. Classici esempi sono le persone che abusano di sostanze o le persone affette da ADHD (disturbo da deficit di attenzione e iperattività)

Articolo precedente
Come si crea la gelatina animale?
Articolo successivo
Chi non ha i testicoli può eiaculare?