3 consigli pratici per scegliere il PAVIMENTO IDEALE per la tua casa

Come scegliere il pavimento per la casa?

Domanda di: Morgana Ferretti  |  Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2023
Valutazione: 4.3/5 (29 voti)

Nella scelta dei pavimenti di casa è fondamentale tenere conto di tutti i fattori in gioco: la qualità e la resistenza del materiale, la praticità e facilità di pulizia, l'estetica, il costo, le ultime tendenze e le esigenze specifiche.

Che pavimento scegliere per tutta la casa?

Il nostro consiglio è di optare per pavimenti chiari, al massimo grigi, scegliendo sempre delle tonalità fredde e magari dall'effetto usurato. I materiali su cui puntare sono piastrelle in ceramica, gres porcellanato, marmo e cotto.

Quale è il pavimento migliore?

Migliori pavimenti per interni: parquet. Materiale naturale, vivo, pregiato e, al contempo, durevole, isolante, resistente e versatile, il legno è il protagonista assoluto degli ambienti indoor nel nostro Paese.

Come capire se un pavimento è di prima scelta?

Se avete ordinato piastrelle di prima scelta controllate che sia stampigliata sulla scatola la lettera "I". Nel caso il prodotto non abbia i requisiti previsti o non sia quello scelto, non si deve assolutamente posare il materiale ma chiederne la sostituzione a chi ve l'ha venduto.

Quali sono i pavimenti più belli?

I pavimenti perfetti per le case moderne sono quelli in resina o in piastrelle in gres di grande formato, in colori neutri come beige, sabbia o grigio antracite. Quali sono i pavimenti più belli? I pavimenti universalmente riconosciuti come più belli sono quelli in gres porcellanato e in ceramica.

Trovate 34 domande correlate

In quale pavimento si vede meno lo sporco?

Le superfici in pietra naturale, arenaria, limestone, granito, marmo non lucido, presentano una porosità superficiale che trattiene lo sporco anche del solo pedonamento.

Quali pavimenti si usano adesso?

I pavimenti moderni 2022 sono perfetti per spazi dallo stile minimal chic. I più amati sono quelli realizzati in resina e con piastrelle in grès porcellanato effetto legno. Il formato preferito è quello grande e il pavimento viene applicato omogeneo in tutta la casa, così da dare l'impressione di spazi molto ampi.

Quali sono i pavimenti più facili da pulire?

I pavimenti che si puliscono più facilmente sono quelli privi di discontinuità che presentano una superficie liscia e levigata (anche in opera), come marmo, cotto e parquet, da sempre utilizzati in ogni tipologia di ambiente e ad oggi presenti sul mercato anche a prezzi molto accessibili.

Che differenza c'è tra gres e gres porcellanato?

Le differenze tra ceramica e gres porcellanato sono molte. La prima sta proprio nel processo di formazione: mentre la ceramica viene cotta il gres viene fuori dalla pressatura. Sicuramente il gres porcellanato è maggiormente resistente agli urti e alle botte, con un risultato migliore in termini di durata e usura.

Qual è il miglior gres porcellanato?

Quali sono le migliori marche e le recensioni? Tra le migliori marche di piastrelle si annovera: Ideal standard, Marazzi, Florim, Rex, Ragno, Floor gres, Mirage, Cerim, Bisazza, FAP, Lea Ceramiche, Sicis, Casa dolce casa, Casamood, Herberia, Coem, Rondine.

Quali sono i pavimenti più moderni?

Tra i più gettonati materiali di rivestimento moderni troviamo il gres porcellanato e la ceramica: il successo di questi materiali risiede nella loro capacità di coniugare estetica e praticità, resistenza e versatilità stilistica. Entrambi, infatti, offrono un'ampia gamma di effetti, finiture e colorazioni.

Qual è il pavimento più caldo?

Se stai cercando un pavimento piacevolmente caldo, hai un'ampia scelta. Il parquet è ancora un classico tra i pavimenti termici. Il legno naturale conduce il calore molto lentamente e offre una piacevole sensazione ai piedi. Inoltre, il componente naturale ha anche un effetto calmante e accogliente.

Quali sono i pavimenti senza fughe?

Tra i pavimenti moderni senza fughe, quelli in gres porcellanato sono tra i più apprezzati perché è possibile scegliere tra una molteplicità di effetti. Il gres, infatti, replica fedelmente l'aspetto di numerosi materiali, tra cui il legno, il marmo, la pietra e il cemento.

Qual è il pavimento più costoso?

Il più caro in assoluto è la resina, ma se la gioca bene con il parquet il cui costo al metro quadro, chiaramente, varia in base alla qualità del legno. Per la resina dobbiamo considerare una spesa di circa 120€ per metro quadrato, compresa la posa, mentre per il parquet il range è 90-110€.

Quale è il pavimento più resistente?

Tra i pavimenti più resistenti per interni troviamo:
  • gres porcellanato.
  • resina.
  • cemento spatolato.
  • microcemento.
  • pvc in rotoli.
  • gomma in rotoli.

Cosa non usare sul gres porcellanato?

La pulizia quotidiana del gres porcellanato si esegue utilizzando un panno da pavimenti e una miscela di acqua calda e detergente neutro facilmente reperibile in commercio. Consigliamo di non utilizzare cere o brillantanti o strumenti abrasivi come pagliette in metallo e spazzole dure.

Quanti anni dura il gres porcellanato?

Il gres porcellanato è il non plus ultra del pavimento: la sua durata è eterna e può riprodurre qualunque effetto.

Come si fa a riconoscere se una piastrella e buona?

La porosità della piastrella

Importante anche nella qualità ceramica dei sanitari stessi, per rivestimenti della cucina, del bagno e per gli esterni, uno degli elementi chiave per riconoscere la piastrella più adatta a te è quello della porosità, ovvero la sua capacità di assorbire i liquidi.

Perché il gres porcellanato si macchia?

il problema potrebbe dipendere dalla presenza di residui della posa o della levigatura. Questi residui, invisibili all'occhio, formano uno strato di sporco sulla superficie che reagiscono formando macchie e aloni quando entrano in contatto con sostanze liquide o acide.

Cosa vuol dire gres porcellanato Lappato?

Il gres porcellanato lappato è un trattamento del gres porcellanato che ne evidenzia l'aspetto estetico. La lappatura rende infatti la superficie della piastrella perfettamente liscia e senza alcun tipo di rugosità.

Come scegliere il colore del gres porcellanato?

La scelta di un abbinamento tono su tono deve propendere per sfumature tenui e più chiare rispetto a quelle delle piastrelle: mobili nei toni del beige o del bianco, pareti neutre o color pastello rappresentano gli accostamenti che meglio si adattano ad un pavimento in ceramica dall'effetto legno scuro.

Quali sono i pavimenti più economici?

Pavimento economico: cosa incide sul prezzo

A tal proposito, le soluzioni più economiche sono gres porcellanato, laminato, bicottura e pvc. Le piastrelle in bicottura con formato standard sono tra le più vantaggiose, hanno un costo che si aggira attorno ai 4 o massimo 5 euro/mq.

Come sono i pavimenti in gres?

Il gres porcellanato è una ceramica a pasta compatta e dura, colorata, non porosa. La parola “grès” sta a significare che la massa ceramica della piastrella è estremamente greificata, compatta appunto, da cui l'eccezionale resistenza.

Articolo precedente
Quando arriva il pagamento della mad?
Articolo successivo
Quale vino rosso è buono?