Malfunzionamento tiroideo: sintomi ed esami

Quali sono i sintomi della tiroide che non va bene?

Domanda di: Sig.ra Ingrid De rosa  |  Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2023
Valutazione: 4.9/5 (69 voti)

In linea generale, i sintomi più comuni comprendono:
  • Stanchezza e sonnolenza eccessive.
  • Stipsi.
  • Aumento di peso.
  • Frequenza cardiaca rallentata.
  • Secchezza e pallore cutanei.
  • Intolleranza al freddo.
  • Voce rauca.
  • Perdita della memoria e difficoltà di concentrazione.

Come si capisce se uno ha problemi di tiroide?

Sintomi
  1. fatica.
  2. aumento della sensibilità al freddo.
  3. stitichezza.
  4. pelle secca.
  5. aumento di peso.
  6. viso gonfio.
  7. raucedine (abbassamento della voce)
  8. debolezza e dolori muscolari.

Quali sono i 4 disturbi legati alla tiroide?

I disturbi della tiroide: gozzo, noduli, disfunzioni iper e ipotiroidismo.

Cosa porta la tiroide che non funziona bene?

Poiché comporta un'insufficiente produzione di ormoni T3 e T4 da parte della tiroide, tutto l'organismo 'rallenta' i suoi processi con sintomi quali affaticamento, sonnolenza, aumento di peso, sensazione di freddo.

Cosa rovina la tiroide?

Fumo e alcolici fra i principali fattori di rischio per la tiroide. Il fumo ha effetti negativi sul sistema endocrino e, in particolare, sulla tiroide: nei fumatori, infatti, si registrano livelli più alti di ormoni tiroidei.

Trovate 43 domande correlate

Quando preoccuparsi per la tiroide?

Benché la maggior parte dei noduli tiroidei sia benigna (quindi, non cancerosa) e non causi problemi, è indispensabile far valutare al medico qualunque gonfiore non usuale del collo, specie se associato a problemi di deglutizione o respiro. È importante considerare la possibilità di un eventuale cancro.

Cosa provoca la tiroide alta?

Quando la tiroide funziona troppo, c'è un eccesso di ormoni tiroidei nell'organismo (ipertiroidismo). Gli effetti dell'ipertiroidismo consistono in: accelerazione della frequenza cardiaca con palpitazioni e possibili aritmie, calo di peso, insonnia, ansia, tremori, sudorazione, debolezza muscolare.

Quale frutto fa bene alla tiroide?

Frutti rossi: anche i cibi ricchi di antiossidanti come i frutti rossi fanno bene alla tiroide. Diversi studi hanno evidenziato come i mirtilli rossi siano particolarmente ricchi di iodio e, dunque, un toccasana per la nostra tiroide.

Dove fa male la tiroide?

La tiroide diventa progressivamente più dolente e il soggetto di solito presenta febbricola (37-38 °C). Il dolore può spostarsi da un lato all'altro del collo, irradiandosi alla mandibola e all'orecchio e aumenta quando si gira la testa o quando il soggetto deglutisce.

Quali sono i sintomi del TSH alto?

Quando valori elevati del TSH si accompagnano a valori alterati di T3 e T4, i sintomi del TSH alto si sviluppano lentamente e includono:
  • Aumento di peso corporeo.
  • Intolleranza al freddo.
  • Stanchezza.
  • Pelle secca.
  • Stipsi.
  • Depressione.
  • Irregolarità del ciclo mestruale.
  • Perdita di memoria.

Come fa male la tiroide?

L'infezione esordisce con un importante dolore alla base del collo che può acuirsi con la deglutizione al quale si associano una spossante febbricola serale (di solito non superiore ai 37.5-38 °C) ed i classici sintomi dell'ipertiroidismo (palpitazioni, agitazione, ansia, insonnia, calo ponderale).

Perché la tiroide fa sudare?

L'eccesso di ormoni tiroidei causa infatti un aumento del metabolismo basale che ha come conseguenza un innalzamento della temperatura corporea compensato da una aumentata sudorazione e da una vasodilatazione periferica che provoca il tipico colorito rossastro di questi soggetti.

Che organi controlla la tiroide?

Una funzione importante è svolta anche dal sistema nervoso centrale, tramite l'ipotalamo e l'ipofisi (produttore dell'ormone TRH o tireotropina) che regolano e controllano il trofismo della ghiandola e la produzione necessaria all'organismo dei due ormoni tiroidei: la triiodotironina (T3) e la tiroxina (T4).

Quali sono i 6 alimenti che affaticano la tiroide?

I cibi da evitare in questi casi sono:
  • soia, che limita l'assorbimento della levotiroxina;
  • alghe essiccate, possono ostacolare il corretto funzionamento della tiroide in genere;
  • caffè, che blocca l'assorbimento della levotiroxina;
  • alcolici, che possono alterare la produzione e l'azione degli ormoni tiroidei;

Cosa mangiare a colazione per tiroide?

COLAZIONE: Pane senza glutine e burro di mandorle o mela con cannella e ricotta senza lattosio. Petto di pollo con salvia e olive, riso Basmati con olio antiaging, broccolo al vapore o in padella. Frittata con carote e cipolla, valeriana con olio e limone e pane.

Chi soffre di tiroide può bere il caffè?

La risposta che arriva da uno studio condotto su un piccolo campione presentato ad Endo 2022, l'incontro annuale della Endocrine Society ad Atlanta, in Georgia, è che il caffè non ostacola l'assorbimento dei farmaci liquidi per la tiroide e non c'è controindicazione ad assumerlo dopo 5 minuti appena.

Come sono gli occhi di chi soffre di tiroide?

Tipicamente i pazienti presentano uno sguardo sbarrato, fisso, dovuto alla tipica retrazione palpebrale che può essere isolata o coesistere con l'esoftalmo (occhio sporgente).

Come influisce la tiroide sul corpo?

Gli ormoni tiroidei influenzano molte funzioni vitali dell'organismo, come la frequenza cardiaca, la velocità con cui sono bruciate le calorie, l'integrità della pelle, la crescita, la produzione di calore, la fertilità e la digestione. Gli ormoni tiroidei sono due: T4: tiroxina (anche detta tetraiodotironina)

Cosa NON fare prima delle analisi della tiroide?

Prima di sottoporsi al prelievo è fondamentale osservare un digiuno di almeno 8-12 ore: alcool, zuccheri e caffè possono rendere inattendibili i risultati. Poiché anche il fumo può influenzare i risultati, si raccomanda di non fumare nelle ore che vanno dal risveglio al prelievo ematico.

Che disturbi danno i noduli alla tiroide?

I noduli della tiroide sono più frequentemente asintomatici e danno sintomi di tipo compressivo (fastidio alla deglutizione o nel tossire, raucedine o sensazione di corpo estraneo in gola, difficoltà respiratorie) solo quando raggiungono dimensioni tali da comprimere le strutture circostanti.

Quando la tiroide ti fa ingrassare?

Poiché il BMR (Basal metabolic Rate) in una persona con ipotiroidismo è diminuito, una tiroide ipoattiva è generalmente associata ad un certo aumento di peso. L'aumento di peso avviene più spesso maggiore negli individui con Ipotiroidismo più grave.

Chi soffre di tiroide ha diritto all invalidità?

Per i soggetti che soffrono di patologie tiroidee, in funzione del grado di invalidità riconosciuta dall'INPS, viene riservato un assegno che può arrivare fino ad un massimo di 550 euro.

Chi soffre di tiroide soffre il caldo?

I soggetti ipertiroidei soffrono in maniera particolare il caldo eccessivo, perché l'eccesso di ormoni tiroidei causa un aumento del metabolismo basale che comporta un innalzamento della temperatura corporea e, di conseguenza, maggiore sudorazione e vasodilatazione periferica.

Cosa fa bene alla tiroide?

Tra gli alimenti da prediligere ci sono i cereali senza glutine (riso, miglio, sorgo, teff...), gli pseudo-cereali (grano saraceno, quinoa, amaranto), i tuberi e le radici tuberose (batate, ravanelli, sedano rapa, barbabietola rossa), uova e carne biologiche (agnello, maiale, pollo, manzo, tacchino), affettati senza l' ...

Come si può guarire il tiroide?

A oggi ancora non esiste una cura definitiva per le tiroiditi autoimmuni come quella di Hashimoto: quello che possiamo fare al momento è curare la tiroide somministrando l'ormone tiroideo sintetico in compresse al paziente, dando la giusta dose per ogni paziente.