12 Cose che Le Feci Dicono Sul Tuo Stato di Salute

Quando il colore delle feci è preoccupante?

Domanda di: Maruska Gatti  |  Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2023
Valutazione: 4.2/5 (6 voti)

feci rosso acceso: indicano probabile sanguinamento nel tratto terminale dell'intestino, e la presenza di emorroidi; feci bianche: assenza di bile nelle feci; feci nere: indicano possibile sanguinamento nel tratto digerente superiore, a livello dello stomaco.

Quando preoccuparsi del colore della cacca?

Se il colore pallido o un color argilla persistono nel tempo potrebbe essere necessario stabilirne il motivo. Il fegato, infatti, può non produrre abbastanza bile oppure il flusso della bile è bloccato a causa di calcoli biliari.

Quando la cacca è sana?

Feci Normali

La forma delle feci dovrebbe riflettere quella del colon/retto, avvicinandosi idealmente ad un cilindro lungo quindici centimetri e spesso quattro. La consistenza delle feci, dall'altra parte, dovrebbe essere morbida, quasi soffice.

Quando preoccuparsi per le feci scure?

Feci nerastre catramose, color carbone, feci grigio scuro

Più in generale, comunque, feci nerastre e catramose indicano la presenza di sangue parzialmente digerito (melena); tale condizione può testimoniare emorragie del tratto digerente superiore, ad esempio a livello esofageo, gastrico o duodenale (ulcera peptica).

Che colore sono le feci con il colon irritabile?

Feci piccole, secche, dure: stipsi (stitichezza), ostruzione intestinale. Ad aspetto simil marmoreo (lucide, poco ossidate: sindrome del colon irritabile. Feci grigie e cremose: si riscontrano nei soggetti con disturbi di assorbimento dei Grassi.

Trovate 45 domande correlate

Come sono le feci in caso di tumore al colon?

Le feci possono risultare striate o miste a sangue, ma spesso la presenza ematica non è visibile. Il primo sintomo più comune del tumore rettale è il sanguinamento durante un'evacuazione.

Come capire se si ha l'intestino infiammato?

L'intestino infiammato si manifesta sempre con dolore addominale e gonfiore addominale. A questi sintomi si aggiungono spesso costipazione e diarrea, a seconda del tipo di alimenti assunti e del modo in cui i muscoli intestinali si contraggono.

Quali alimenti rendono le feci scure?

2. Nere o nerastre. Il colore molto scuro può indicare la presenza di emorragie nel tratto gastrointestinale superiore. Ma a incidere può essere anche l'alimentazione: rape rosse, spinaci, cioccolato fondente, preparati a base di carbone attivo o di ferro possono conferire alle feci un colore scuro.

Quando le feci sono marrone scuro?

Marrone scuro: questo colore può essere indice di emorragie nel tratto gastrointestinale superiore. Il colore scuro può essere dovuto anche ad alcuni medicinali come i preparati a base di ferro e carbone. Verde: spesso questo colore è dovuto all'assunzione di molte verdure di colore verde.

Cosa può essere quando fai le feci scure?

Le feci nere possono essere causate dal consumo di alcuni alimenti come la liquirizia o cibi ricchi di ferro, ma possono anche essere determinate dalla digestione di sangue. Le feci nere possono comparire in seguito al consumo di alimenti ricchi di ferro o particolarmente colorati.

Quando le feci gialle devono preoccupare?

Il persistere delle feci gialle può essere spia di problemi di natura ostruttiva, che impediscono alla bile di raggiungere l'intestino. La ridotta quantità di sali biliari che raggiunge l'intestino può causare una cattiva digestione dei grassi ingeriti con la dieta che vengono espulsi tal quali.

Quando le feci si attaccano al water?

Sintomi del malassorbimento

L'inadeguato assorbimento di grassi nel tratto digerente provoca feci dal colore chiaro, molli, voluminose, oleose e dall'odore insolitamente sgradevole (tali feci sono chiamate steatorrea). Le feci possono galleggiare o attaccarsi al water e possono essere eliminate con difficoltà.

Cosa significa quando l'intestino fa rumore?

Il gorgoglio addominale, noto anche come “borborigmo” o “rumore intestinale”, è un rumore provocato dal movimento dei gas contenuti nell'intestino, che a loro volta dipendono dall'azione della peristalsi intestinale (contrazione progressiva del tratto gastrointestinale indispensabile per il processo digestivo).

Cosa indicano i colori della cacca?

feci rosso acceso: indicano probabile sanguinamento nel tratto terminale dell'intestino, e la presenza di emorroidi; feci bianche: assenza di bile nelle feci; feci nere: indicano possibile sanguinamento nel tratto digerente superiore, a livello dello stomaco.

Quando le feci rimangono a galla?

Quando le feci continuano ostinatamente a rimanere a galla, il problema risiede nel loro elevato contenuto di aria. Non a caso, feci galleggianti sono spesso associate a problemi di flatulenza e meteorismo.

Come mai la cacca puzza?

L'odore delle feci è legato a processi putrefattivi che interessano i nutrienti sfuggiti all'assorbimento intestinale. Questi nutrienti vengono intercettati dai batteri del colon, e subiscono, in seguito, complesse reazioni che producono sostanze tossiche.

Quanto durano feci scure?

Secondo una stima approssimativa, sono necessarie circa 14 ore affinché il sangue sia digerito dagli enzimi nel lume intestinale. Le feci possono continuare a presentarsi picee per 48-72 ore dal termine dell'emorragia.

Quali sono i sintomi della melena?

Con il termine melena si indica la presenza di sangue nelle feci, che le rende di colore scuro. Il sangue proviene da lesioni presenti nella parte alta dell'apparato digerente, nello specifico in esofago, stomaco e duodeno.

Quali sono i primi sintomi di un tumore al colon?

Il tumore all'intestino (colon) non ha sintomi specifici, ma segnali della sua esistenza possono essere la presenza di sangue nelle feci, la sensazione di dover andare in bagno anche quando non se ne ha l'effettiva necessità (tenesmo rettale), la deformazione delle feci, una stitichezza improvvisa e ostinata, la ...

Cosa bere per sfiammare l'intestino?

Beviamo almeno 1,5 litri di acqua naturale al giorno, insieme a tè (dalla leggera azione astringente) o camomilla non zuccherati. Vediamo subito cosa è meglio evitare: Caffè e alcolici. La caffeina ha un effetto lassativo, accelera il transito intestinale e potrebbe perciò peggiorare la diarrea.

Come pulire l'intestino dai batteri?

Disintossicare l'intestino in modo naturale: alimentazione e attività fisica
  1. Bere acqua. ...
  2. Prediligere cibi ricchi di fibre: verdure, frutta, alimenti integrali, legumi.
  3. Fare il pieno di alimenti anti- ossidanti: in particolare, i frutti di bosco vantano proprietà anti- aging.

Come sono le feci con tumore al pancreas?

Come sono le feci con il tumore al pancreas? L'aumento della bilirubina, nel caso di un tumore al pancreas, può rendere scure le urine, mentre le feci diventano chiare e oleose (steatorrea), per i grassi non assimilati, e possono galleggiare sull'acqua del wc.

Quale il tumore che fa gonfiare la pancia?

Carcinomatosi peritoneale: alcuni tumori della cavità addominale possono espandersi ad interessare anche il peritoneo. Questa espansione determina una modifica del peritoneo, che diventa più permeabile al passaggio di liquidi. Il carcinoma ovarico è il tumore che più frequentemente si manifesta con l'ascite.

Come sono le feci con il tumore allo stomaco?

I sintomi del tumore dello stomaco in fase avanzata, invece, sono: presenza di sangue nelle feci o feci nere.

Come fare per far uscire l'aria dalla pancia?

Tisane al finocchio, alla melissa, all'anice, alla menta o un tè leggero con un po' di limone possono favorire la digestione e aiutare a prevenire il gonfiore addominale. Lo stesso vale per il succo di pompelmo, a meno che non si soffra di acidità e bruciore di stomaco o tendenza al reflusso.

Articolo precedente
Quali sono i segni di formattazione?
Articolo successivo
Cosa provoca il tumore all'ano?