EP 05 LA VISITA QUANDO SI ACQUISTA UNA BARCA

Quando si compra una barca?

Domanda di: Ing. Dimitri Bianco  |  Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2023
Valutazione: 4.3/5 (16 voti)

Barca nuova
Per il nuovo il momento migliore è l'autunno, durante o dopo i saloni nautici più importanti e la presentazione di nuovi modelli, sebbene si arrivi anche ai mesi invernali grazie al Salone Nautico di Dusseldorf, dove solitamente alcuni cantieri presentano altri nuovi modelli, spesso di dimensioni maggiori.

Cosa chiedere quando si compra una barca?

Accessori barca e scafo: cosa controllare prima di acquistare una barca usata
  1. Manutenzione generale. Come puoi capire se quell'imbarcazione è stata curata nel tempo? ...
  2. Controllo delle murate. ...
  3. Un'occhiata alle sentine. ...
  4. Le emissioni del motore. ...
  5. Esame della verniciatura esterna. ...
  6. Delaminazione. ...
  7. Osmosi. ...
  8. Muoviti.

Perché non comprare una barca?

barca consuma tempo e denaro. C'è sempre qualcosa da migliorare, riparare e dipingere. A seconda della posizione, il costo di ormeggio della barca può essere pesante. E se non sei un esperto elettricista, montatore, saldatore o pittore, anche questi servizi ti costeranno un sacco di soldi.

Come si fa a comprare una barca?

Raccogli la documentazione necessaria all'acquisto
  1. Documento d'identità
  2. Patente nautica.
  3. Immatricolazione.
  4. Estratto del RID.
  5. Licenza di navigazione.
  6. Certificato di sicurezza.
  7. Dichiarazione di potenza.
  8. Polizza di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile per danni a terzi.

Quanti soldi ci vogliono per mantenere una barca?

In base ad un calcolo approssimativo possiamo dire che, in genere, bisogna calcolare all'incirca tra gli 800 e i 1500 euro per metro all'anno per mantenere la vostra nuova barca.

Trovate 34 domande correlate

Come funziona il passaggio di proprietà di una barca?

Un passaggio di proprietà di un'imbarcazione non è una sola pratica ma una serie di formalità ben regolamentate:
  1. L'atto di vendita. ...
  2. Registrazione dell'atto di vendita. ...
  3. Trascrizione dell'atto registrato presso la Capitaneria d'iscrizione. ...
  4. Impianto VHF e Certificato (Patentino) di Radiotelefonista.

Che differenza c'è tra natante e imbarcazione?

Il termine imbarcazioni da diporto ricomprende le unità tra i 10 e i 24 metri, sia a motore che a vela. Il termine natante da diporto ricomprende tutte le unità da diporto di lunghezza inferiore ai 10 metri, usate sia in acque marittime che in acque interne, sia a motore che a vela, nonché tutte le barche a remi.

Dove si soffre meno la barca?

Cosa fare se senti arrivare il mal di mare?
  • Rimani in coperta (la parte esterna della barca), meglio a poppa (cioè la parte dietro).
  • Se la barca sta andando a motore, stai lontano dall'odore dei gas di scarico.
  • Scegli un punto all'orizzonte e ammiralo come se li fosse nascosto il significato segreto della vita.

Come evitare l'Iva acquisto barca?

Per effettuare acquisti o importazioni in regime di non imponibilità Iva è necessario attestare espressamente la condizione della navigazione “in alto mare” dell'imbarcazione, tramite una specifica dichiarazione, redatta secondo il modello pubblicato dall'Agenzia delle entrate (provvedimento 15 giugno 2021, n.

Quanto costa mettere in acqua una barca?

Per movimentare la barca, sia quando a fine stagione si porta dalla sua sede asciutta all'acqua, sia quando viene varata dopo l'inverno, si spendono tra i 200 e i 400 euro.

Che barca si può guidare senza patente?

Ricapitolando: senza la patente nautica è possibile guidare barche di lunghezza inferiore ai dieci metri, se la barca è a motore; barche inferiori ai sei metri, se si tratta di barche a vela, non oltrepassando le sei miglia marine, e purché lo scafo abbia un motore con potenza inferiore o pari ai 40,8 cavalli.

Quanto costa mantenere una barca di 10 m?

– Costo medio ormeggio annuale in porto attrezzato per un 10 metri: da 2.000 a 4.500 euro. In primis l'antivegetativa una volta l'anno: 1.000/1.300 euro è il costo della prestazione fornita da un cantiere e comprensiva della carteggiatura, di due mani di antifouling e di tre mani di antivegetativa.

Quando una barca deve essere targata?

L'immatricolazione è obbligatoria per tutte le unità di lunghezza superiore ai 10 metri, e dunque per tutte le imbarcazioni e per tutte le navi.

Cosa comporta avere una barca immatricolata?

L'immatricolazione obbliga l'armatore a dotare l'imbarcazione di precisi equipaggiamenti e di sottoporli a controlli periodici e a presentare la seguente documentazione: patente nautica, estratto del RID, licenza di navigazione, certificato di sicurezza, dichiarazione di potenza, assicurazione, licenza RTF, marcatura ...

Come acquistare una barca usata?

Una volta fatta questa premessa, vediamo i passi necessari ad acquistare una barca usata.
  1. Controllare lo stato attuale dell'imbarcazione. ...
  2. Verificare sicurezza del costruttore e professionalità del venditore. ...
  3. Organizzare una visita a bordo. ...
  4. Negoziare il prezzo giusto. ...
  5. Fare una perizia pre-acquisto. ...
  6. Richiedere un finanziamento.

Come si può guadagnare con la barca?

12 modi per ottenere maggiori guadagni con la tua barca o yacht
  1. Sii fantasioso e trova la tua nicchia. ...
  2. Predisponi crociere personalizzate. ...
  3. Organizzare tour fotografici. ...
  4. Collabora con aziende di immersione. ...
  5. Proponi lezioni di vela. ...
  6. Valuta il noleggio peer-to-peer (P2P) ...
  7. Collabora con Airbnb hosts.

Cosa rovina una barca?

Lasciare per molti mesi le barche ferme comporta una serie di lavori preventivi per proteggerle a dovere dai principali nemici: raggi solari, umidità, pioggia, perturbazioni, muffe, animali indesiderati, usura e incuria.

Come liberarsi di una barca?

All'armatore viene rilasciato un certificato di demolizione, da conservare e presentare alla capitaneria di porto assieme all'apposito modulo per richiedere la cancellazione dal registro delle imbarcazioni immatricolate.

Chi può guidare una barca?

aver compiuto 18 anni di età per condurre le imbarcazioni da diporto; aver compiuto 16 anni per guidare i natanti da diporto; aver compiuto 14 anni di età per navigare a bordo di natanti a vela con superficie velica superiore ai 4 metri quadrati e per unità a remi entro 1 miglio dalla costa.