Tatuaggi con margherite: cosa significano e idee per ispirarsi

FOTOGALLERY

M’ama, non m’ama…m’ama, non m’ama…Chi non l’ha mai fatto questo gioco con le margherite, sperando che l’ultimo petalo rivelasse un “m’ama”? Le margherite potrebbero sembrare fiori semplici e comuni, che si trovano facilmente anche in città. Cosa potrebbe quindi significare un tatuaggio con margherite?

Così come ogni fiore ha un significato, anche le margherite hanno molteplici significati che possono rendere un tatuaggio di per sé grazioso in un tatuaggio significativo di cui non pentirsi mai. Innanzitutto, per il suo colore e aspetto semplice, un tatuaggio con margherita può simboleggiare l’infanzia, la purezza e l’ingenuità.
Questi significati tuttavia sono spesso condivisi dai fiori bianchi in generale, come le rose o le peonie; c’è un significato invece che è proprio delle margherite e proviene dall’etimologia della parola inglese “daisy” (margherita in inglese). La parola daisy proviene da una più antica parola inglese un po’ complessa da pronunciare che significa “day’s eye” (occhio del giorno), perché la margherita è un fiore che si apre completamente di giorno per poi richiudersi la notte.
In questi termini, un tatuaggio con margherite significa l’avvicinarsi di un nuovo inizio oppure il susseguirsi di giorno e notte, inesorabile e inarrestabile nonostante tutto.

Un altro aspetto interessante delle margherite, è la loro resistenza. Pur sembrando delicati, questi fiori resistono a qualsiasi stagione e sono immuni a molte “malattie” che colpiscono altre tipologie di fiori. Un tatuaggio con una margherita può rappresentare quindi una delicata e implicita resistenza alle difficoltà.

Share:

Seguici su Facebook

Clicca Mi Piace
Chiudi