LA DONNA TUTTA DI UN PEZZO

Che donna tutta d'un pezzo?

Domanda di: Ludovico Negri  |  Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2023
Valutazione: 4.7/5 (21 voti)

Essere donna tutta d'un pezzo nell'accezione comune è un vanto ed è legata ad aggettivi come integerrima, coerente, seria, educata, impostata, diligente, curata, raffinata, onesta, autorevole, attendibile... le declinazioni si sprecano in questo verso.

Come si scrive tutto d'un pezzo?

loc. agg.

Cosa vuol dire da un pezzo?

Quantità, più o meno piccola, di un determinato materiale, quando si presenti nella sua unità e compattezza: un p. di legno, di ferro, di marmo, di vetro (fig., di persona, essere un p. di legno, essere rigido, privo di agilità e di mobilità; essere un p.

Che uomo tutto d'un pezzo?

Se una persona viene definita come una persona tutta d'un pezzo, si vuole dire che è una persona decisa, determinata, sicura di sé ma soprattutto una persona coerente.

Che uomo è un uomo che non rende il mondo un posto migliore?

"Che uomo è un uomo che non rende il mondo migliore" (dal latino "Nemo vir est qui mundum non reddat meliorem"). Tanta saggezza in una semplice frase che racchiude in poche parole un mondo di concetti, buoni propositi, principi etici, buon senso, bontà, sacrificio, esempi da seguire, ecc...

Trovate 24 domande correlate

Chi sta sempre sul pezzo?

Si usa quando parliamo di conoscenze, quando parliamo di professionalità, in un qualsiasi lavoro, ma soprattutto nei lavori in cui è necessario conoscere molte cose, tenersi aggiornati sulle novità, e conoscere sempre le ultime notizie. Tutte queste cose insieme significano appunto essere sul pezzo.

Che significa essere un pezzo grosso?

pezzo grosso

Il pezzo teatrale, musicale o altro in cui un artista riesce a dare il meglio di sé, e in genere quello che gli procura maggior successo. Per estensione, l'argomento in cui ci si sente più ferrati e con il quale si può fare la miglior figura.

Cosa significa essere un pezzo grosso?

Infine, si aggiunge anche il significato estensivo di 'pezzo grosso', riferibile colloquialmente a chiunque rivesta una posizione di rilievo o di grande potere in un ambito o attività.

Che significa pezzo unico?

Ma cosa significa realmente “pezzo unico”? Quando parliamo di pezzo unico intendiamo un prodotto che abbiamo realizzato in un momento di ispirazione, impossibile da replicare e del quale non esiste copia.

Qual è il sinonimo di rigido?

indeformabile, incurvabile, duro || irrigidito, stecchito, impalato, legato, intirizzito, paralizzato, anchilosato || crudo, gelido, inclemente, freddissimo || (fig) rigoroso, severo, scrupoloso, austero, ferreo, intransigente, inflessibile, inesorabile, tenace, implacabile.

Qual è il contrario di scostumato?

‖ libertino. ↔ (non com.) accostumato, casto, costumato, morigerato, onesto, per bene, (lett.)

Chi è il contrario di tutto?

↔ parte. ‖ niente, nulla.

Quando si dice una cosa per un'altra?

intendere le cose al contrario, fraintendere.

Cosa vuol dire all ingiù?

avv. all'ingiù, verso il basso (guardare, andare, rotolare all'ingiù; l'acqua scorre all'ingiù), dall'ingiù, dal basso (cominciare dall'ingiù) e, meno com., per ingiù, per l'ingiù (in frasi come: stare sospeso con la testa per ingiù, o sim.).

Come dire unico?

Sinonimi di unico
  1. solo, singolare.
  2. straordinario, impareggiabile, insuperabile, ineguagliabile, senza uguali.

Cosa significa essere un pezzo da 90?

Nel linguaggio comune viene definito pezzo da 90 una persona importante e, quasi sempre, con grande influenza. In realtà il pezzo da 90 indicava un cannone con calibro di 90 mm e bocca da fuoco lunga 53 volte il calibro utilizzato durante la seconda guerra mondiale.

Quando una persona è grossa?

Rientrano nella classificazione di sovrappeso e obesità i soggetti con IMC rispettivamente superiore a 25 e a 30. In generale, un IMC tra 18,5 e 25 è considerato "sano", da 25 a 29 è "a rischio" e un IMC uguale o superiore a 30 è ritenuto ad "alto rischio".

Cosa vuol dire uomo di spessore?

[spes-só-re] s.m. 2 fig. Profondità, consistenza culturale, intellettuale e sim.: personalità di notevole s.

Cosa vuol dire essere grasso?

Di persona o animale che, per effetto di una troppo ricca alimentazione, o talora per qualche disfunzione organica, ha il tessuto adiposo abbondante; di persona: un giovanotto g. e rubicondo; una donna molto g.; un omone g.; sostantivato: i g.

Che magra figura?

b. Nel linguaggio fam., brutta figura: fare una m.; che magra! magra s. f. [femm.

Cosa significa avere tratti marcati?

Più com., accentuato, rilevato, ben avvertibile dai sensi: linee, forme, contorni m.; un uomo dai lineamenti molto m.; parlava con m.

Come si chiama una persona che parla poco?

di tacĭtus "tacito"]. - [di persona, che parla poco: un ragazzo t.] ≈ di poche parole, Ⓣ (med.) mutacico, silenzioso.

Cosa vuol dire essere un alter ego?

– 1. Sostituto o in genere persona che fa le veci di un'altra e ha facoltà di decidere in suo nome: Efestione era l'alter ego di Alessandro; il direttore è partito e ha lasciato qui il suo alter ego.

Come si chiama una persona che non capisce?

DIZIONARIO DEI SINONIMIHOEPLI EDITORE.IT

A agg insulso, scipito, insipido, sciapo, insapore B agg-sm stupido, balordo, citrullo, grullo, tonto, cretino, asino, babbeo, rimbambito, imbecille, scimunito, zuccone, insensato, scemo, mammalucco, sempliciotto, allocco, minchione, stolto, idiota, fatuo, fesso.

Come si dice in italiano rutto?

- [emissione brusca e rumorosa, dalla bocca, di aria proveniente dallo stomaco: fare un r.] ≈ eruttazione, flato, [se compiuto dal lattante dopo la poppata] ruttino.