Buoni Carburante - 200€ SENZA TASSE Per i Tuoi Collaboratori - Scopri Come

Come funzionano i buoni benzina per i dipendenti?

Domanda di: Dott. Gavino Leone  |  Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2023
Valutazione: 4.5/5 (56 voti)

Anche per l'anno 2023 e per espressa previsione di legge, quindi, il lavoratore dipendente potrà ricevere gratuitamente dal datore buoni benzina non imponibili fino a 200 euro, nonché usufruire di altri beni o servizi, non tassati sino al limite della franchigia di 258,23 euro come fringe benefit esenti.

Come funziona il bonus benzina dipendenti?

Per il 2022, l'importo del valore di buoni benzina ceduti a titolo gratuito da aziende private ai lavoratori dipendenti, nel limite di 200 euro per lavoratore, non concorre alla formazione del reddito. Bonus benzina 200 euro 2023: ecco come funziona e chi ne ha diritto.

Quanto costa il bonus benzina al datore di lavoro?

Pertanto, il bonus non concorre alla formazione del reddito e quindi è completamente detassato, tuttavia, per quanto riguarda i contributi previdenziali datore di lavoro e lavoratore devono applicare le relative trattenute, di circa il 30% per le aziende e poco più del 9% per i lavoratori.

Come funziona bonus carburante 200 euro?

Per ottenere il bonus, erogato una sola volta e per un valore massimo di 200€, non è prevista la presentazione di alcuna domanda. Questa forma di welfare aziendale non è imposta dal Governo: i buoni carburante inclusi nel bonus sono offerti ai dipendenti direttamente dalle imprese private in maniera volontaria.

Chi paga il bonus carburante?

Bonus benzina dipendenti 2022: come nasce, cos'è e chi ne ha diritto. Per il 2022, il datore di lavoro può erogare ai dipendenti buoni benzina o titoli equivalenti esenti da imposizione fiscale fino a 200 euro.

Trovate 29 domande correlate

Chi ha diritto al bonus benzina 2023?

Bonus carburante 200 euro 2023: in sintesi

Sono interessati tutti i datori di lavoro privati sia imprese che lavoratori autonomi che enti pubblici economici.

Dove acquistare buoni benzina per dipendenti?

I Buoni Carburante Elettronici rappresentano uno strumento di pagamento del carburante: con essi puoi acquistare carburante sulle circa 4.500 Eni Station abilitate in Italia.

Come funziona il bonus benzina 2023?

Nel 2023, le agevolazioni sui bonus benzina erogati ai lavoratori dipendenti dai datori di lavoro privati sono state riproposte tramite l'articolo 1 del Decreto Legge n. 5 del 2023, in cui si specifica che il valore dei buoni benzina non concorre alla formazione del reddito del lavoratore se non supera i 200 euro.

Come fare per scaricare il carburante?

Le spese per l'acquisto di carburante per autotrazione sono deducibili per imprese e professionisti se effettuate esclusivamente mediante carte di credito, debito o prepagate, ovvero mezzi tracciabili (vedasi l'art. 164 co. 1-bis del TUIR), con obbligo di emissione della fattura elettronica.

Cos'è il buono carburante?

La misura è estesa al 31 dicembre 2023 così come previsto dal Decreto trasparenza dei prezzi carburante convertito in Legge. Si tratta di un voucher per il pagamento del carburante che i datori di lavoro possono scegliere di accreditare – e non devono – sulla retribuzione dei propri lavoratori.

Come scaricare la benzina aziendale?

I titolari di partita IVA dovranno richiedere al gestore del distributore l'emissione di una fattura elettronica, al fine di certificare i costi sostenuti e poterli così portare in deduzione. In generale, i professionisti possono dedurre il 20% della spesa carburante e detrarre il 40% dell'IVA applicata sull'importo.

Che bonus ci sono nel 2023?

Bonus 2023: gli aiuti per le famiglie

Per il 2023 è l'innalzato a 15mila euro del valore Isee per ricevere il bonus sociale per le bollette di energia elettrice e gas e a 9.530 euro per la fornitura dell'acqua. Per le famiglie con almeno quattro figli a carico, il limite rimane a 20mila euro.

Quando arriva il bonus benzina?

Bonus carburanti da 200 euro

Per i lavoratori dipendenti è stato rinnovato dal 1° gennaio al 31 dicembre 2023 il bonus carburante, pari a 200 euro, concesso dai datori di lavoro. Si tratta in pratica di un voucher, già in vigore nel 2022.

Come acquistare i buoni carburante?

Per procedere con l'acquisto dei buoni Tamoil è sufficiente possedere una carta di credito e registrarsi al sito cliccando sul bottone ACQUISTA. Il procedimento è semplicissimo: basta inserire i propri dati anagrafici e il codice fiscale. Sono ammesse anche le carte di credito ricaricabili come POSTEPAY.

Come fare richiesta del bonus carburante?

Bonus carburante dipendenti 2023, come funziona

L'Agenzia delle Entrate specifica che non è necessaria la presentazione di alcuna domanda. Se previsto dell'azienda, Il bonus verrà dato al dipendente in maniera automatica. Inoltre, Non sono previsti requisiti in termini di limiti al reddito per poter accedere.

Quanto si può scaricare di benzina?

Aziende e professionisti con partita IVA possono beneficiare delle detrazioni IVA benzina purché il pagamento sia tracciabile e processato tramite fatturazione elettronica. La detraibilità è pari al 40% per mezzi ad uso promiscuo e 100% per veicoli utilizzati esclusivamente per lo svolgimento dell'attività aziendale.

Quanto carburante si può scaricare?

In generale per i veicoli aziendali ad uso promiscuo, sono costi deducibili al 20% mentre l'Iva è detraibile al 40% purché le spese per il carburante siano documentate con fattura elettronica, come previsto dall'obbligo entrato in vigore il 1° gennaio 2019.

Quando finisce bonus benzina?

Il Governo ha cancellato il taglio delle accise carburanti su benzina, diesel, gpl e le agevolazioni sul metano auto a partire dal 1° gennaio 2023.

Quando scade lo sconto carburante?

Fine anno amaro per gli automobilisti italiani: dal 31 dicembre 2022 scade lo sconto su benzina e diesel introdotto per far fronte al caro carburanti.

Come vedere se un buono carburante è valido?

L'utilizzo dei Buoni Carburante Elettronici è frazionabile e il loro valore residuo è leggibile sullo scontrino rilasciato dal gestore al termine di ogni transazione oppure verificabile in qualsiasi momento cliccando qui.

Come richiedere il bonus benzina al datore di lavoro?

Per ottenere il buono benzina non sarà necessario presentare alcuna domanda. L'agevolazione, infatti, verrà assegnata in automatico dalle aziende private ai propri dipendenti per un massimo di 200 euro.

Chi ha diritto al bonus di 600 euro?

A CHI SPETTA IL BONUS BOLLETTE 600 EURO

In particolare, tra i datori di lavoro interessati vanno ricompresi, sempre che dispongano di propri lavoratori dipendenti, anche: i lavoratori autonomi e studi professionali; gli enti pubblici economici; i soggetti che non svolgono un'attività commerciale.

Che tipo di bonus ci sono?

Indice
  • Bonus luce e gas.
  • Bonus casa.
  • Bonus ristrutturazioni.
  • Bonus mobili ed elettrodomestici.
  • Bonus interventi antisismici - Sismabonus.
  • Bonus idrico.
  • Bonus facciate.
  • Bonus verde.

Dove acquistare buoni carburante cartacei?

in sintesi

I buoni carburante cartacei Tamoil, riservati a imprese e professionisti con partita iva, consentono di acquistare indistintamente benzina, gasolio, gpl e metano presso i distributori Tamoil con presenza di personale sul piazzale. Sono disponibili nei tagli da 5, 10, 25€ e godono di diversi vantaggi fiscali.

Quali bonus si possono richiedere con ISEE 2023?

insieme quali sono bonus con ISEE attivi nel 2023.
  • CARTA CULTURA GIOVANI 2023. ...
  • CARTA DELLA CULTURA FAMIGLIE SVANTAGGIATE. ...
  • BONUS OCCHIALI. ...
  • BONUS SOCIALE BOLLETTE. ...
  • ASSEGNO MATERNITÀ COMUNI. ...
  • BONUS PRIMA CASA UNDER 36. ...
  • CARTA ACQUISTI. ...
  • CARTA RISPARMIO SPESA.