SFIDA DI ARTE: trucchi per la SCUOLA e idee esilaranti da 123GO! ORO

Come si chiama il contorno di un cerchio?

Domanda di: Nazzareno Coppola  |  Ultimo aggiornamento: 13 novembre 2023
Valutazione: 4.4/5 (66 voti)

Si definisce cerchio l'insieme dei punti di una circonferenza e dei suoi punti interni, la circonferenza costituisce il contorno del cerchio che è invece la parte di piano racchiusa all'interno della circonferenza e comprende anche i punti del contorno. La misura di questa superficie racchiusa è l'area del cerchio.

Come si chiama il contorno del cerchio?

Ribadiamo che la circonferenza è solamente il contorno del cerchio; la circonferenza è quindi una linea, che si misura come una lunghezza, mentre il cerchio è una superficie, che si misura come un'area.

Quali sono le parti di un cerchio?

Le parti della circonferenza: corda, diametro, arco

Una corda è un segmento che unisce due punti della circonferenza. Possiamo tracciare infinite corde, di lunghezze diverse. Il diametro è una corda che passa per il centro della circonferenza ed è la corda massima, cioè la più lunga di tutte.

Come si chiama il lato del cerchio?

Il segmento che congiunge il centro con un punto della circonferenza (o anche la sua lunghezza) si chiama raggio del cerchio; ogni retta per il centro, o anche il segmento di questa retta intercetto dalla circonferenza, si chiama diametro; corda è un segmento con gli estremi sulla circonferenza.

Come si chiama il perimetro?

perimetro linea di contorno che racchiude una figura limitata o, indifferentemente, la sua lunghezza. Il perimetro di un cerchio è chiamato circonferenza. Il perimetro di un poligono è costituito dalla poligonale formata dai suoi lati.

Trovate 16 domande correlate

Come si indica il perimetro?

Il perimetro inteso come misura del contorno, di solito indicato con 2p, può essere espresso in modo semplice per le figure più comuni della geometria elementare, per esempio: 2p = a + b + c (triangolo di lati a, b, c); 2p = 2(a + b) (parallelogramma di lati a, b); 2p = 4l (rombo di lato l).

Come si chiama la parte di piano delimitata da una circonferenza?

Ora possiamo affermare che il cerchio è la parte di piano delimitata da una circonferenza. Rivediamo un po' di terminologia. Se stabiliamo due punti sulla circonferenza come i punti A e B, la circonferenza risulta divisa in due parti, ciascuna delle quali si chiama arco.

Che cos'è la corda di un cerchio?

Ogni segmento che collega due punti sulla circonferenza si chiama corda. Una corda di una circonferenza che passa per il suo centro si chiama diametro. È abbastanza immediato notare che tutti i diametri sono congruenti fra loro, motivo per cui possiamo riferirci a “il diametro” della circonferenza, senza ambiguità.

Come è formato un cerchio?

Il cerchio è una figura convessa. Un segmento avente gli estremi sulla circonferenza è detto corda; ognuna delle due parti in cui questa divide il cerchio si chiama segmento circolare. Se la corda in questione passa per il centro, essa si chiama diametro e i due segmenti sono congruenti e si chiamano semicerchi.

Come si chiamano le parti di una circonferenza?

Se stabiliamo due punti sulla circonferenza come i punti A e B, la circonferenza risulta divisa in due parti, ciascuna delle quali si chiama arco. Il segmento che unisce i due punti A e B prende il nome di corda. Ogni arco sottende la relativa corda.

Come si chiama la parte del cerchio delimitata da due raggi?

Il diametro divide il cerchio in due parti congruenti dette semicerchi. qualsiasi corda divide la corda in due parti congruenti. Vediamo ancora un po' di terminologia. La parte di cerchio compresa fra due raggi si chiama settore circolare.

Quanti sono i lati del cerchio?

Tecnicamente un cerchio(meglio dire circonferenza) non ha lati. Un lato è infatti definito come il segmento tra due vertici di un poligono. La circonferenza non è un poligono ma un luogo di punti equidistanti dal centro. P.s. : il cerchio è la parte di piano racchiusa da una circonferenza.

Come si chiama il contorno di una figura?

☐ In geometria, linea che delimita una figura piana. Così, per esempio, il contorno di un angolo è costituito da una coppia di semirette aventi la stessa origine, il contorno di un semipiano da una retta ecc. Nel caso dei poligoni, il contorno e la sua lunghezza sono generalmente detti perimetro.

Qual è la definizione di raggio?

raggio distanza costante di ciascun punto di una circonferenza dal suo centro o di ciascun punto di una superficie sferica dal suo centro. Con lo stesso termine si indica anche ogni segmento con un estremo nel centro e l'altro estremo sulla circonferenza (o sulla superficie sferica).

Come si chiama il righello a forma di cerchio?

Cerchiometro con righello da 20 cm.

Come si chiama la corda?

La corda o fune prende anche altri nomi, secondo l'uso cui è destinata: così canapo, è una grossa fune usata per sollevare pesi o marmo; gomena, il canapo cui si attacca l'ancora, ecc.

Qual è la corona circolare di un cerchio?

In matematica, e più precisamente nella geometria piana, una corona circolare o anello è un insieme di punti del piano compresi tra due cerchi concentrici.

Qual è la corda più lunga del cerchio?

Il segmento che unisce invece due punti della circonferenza prende il nome di corda: la corda passante per il centro è la più estesa e si chiama diametro. Una parte di circonferenza racchiusa tra due punti viene definita arco.

Come si chiama la corda del segmento circolare?

La corda o secante definisce due segmenti circolari, uno dei quali è contrassegnato in verde nell'illustrazione, mentre l'altro è in bianco.

Come si chiama la parte di piano delimitata da una spezzata chiusa semplice?

Il poligono è quindi una parte del piano delimitata da una linea spezzata chiusa.

Come si chiama la distanza tra il centro è un punto qualsiasi della circonferenza?

In geometria una circonferenza è il luogo geometrico di punti del piano equidistanti da un punto fisso detto centro. La distanza di qualsiasi punto della circonferenza dal centro si definisce raggio.

Cosa significa la P in geometria?

Il perimetro inteso come misura del contorno, di solito indicato con 2p, può essere espresso in modo semplice per le figure più comuni della geometria elementare, per esempio: 2p = a + b + c (triangolo di lati a, b, c);

A cosa serve l'apotema?

Si definisce apotema di un poligono regolare il raggio della circonferenza inscritta in esso. Tale raggio assume una grande importanza specie nei poligoni regolari, perchè permette -indipendentemente dal numero dei loro lati- di calcolarne facilmente il perimetro e l'area.

Perché si scrive 2p per il perimetro?

Formule del perimetro

Dunque, assumendo che un rettangolo abbia due basi di valore b e due altezze di valore h, avremo: 2p = 2b + 2h. 2p sta per “doppio semiperimetro” e viene utilizzato questo perché in altre figure piane risulta più comodo per ottenere il perimetro. 2b sta per “doppia base” e 2h per “doppia altezza”.