Ludopatia, come riconoscerla e combatterla

Quali sono i sintomi della ludopatia?

Domanda di: Dr. Penelope Orlando  |  Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2023
Valutazione: 4.2/5 (54 voti)

Sintomi della ludopatia
  • Bisogno di giocare quantità crescenti di denaro per ottenere l'eccitazione desiderata.
  • Irrequietezza o irritabilità se si riduce o si sospende il giocare.
  • Ripetuti sforzi infruttuosi per controllare, ridurre o smettere di giocare.

Cosa si nasconde dietro la ludopatia?

Si nasconde dietro ogni gioco e passatempo da svolgere online. Fa emergere quel bisogno psicologico, per certi versi anche fisico, di essere costantemente collegati a internet per giocare, tanto alle slot machine quanto a qualsiasi altro tipo di intrattenimento virtuale, come fosse una questione di vitale importanza.

Come si comporta un giocatore incallito?

tendenza a chiedere prestiti, a vendere beni di famiglia o a commettere atti illeciti per procurarsi soldi per giocare; incapacità di resistere a scommesse e giochi d'azzardo, nonostante una seria determinazione ad astenersi; tendenza a mentire a familiari e amici sul fatto di aver giocato e sull'importo delle perdite.

Quali sono gli effetti della ludopatia?

La ludopatia è la dipendenza dal gioco d'azzardo. Questa patologia può condurre a perdita di lavoro, problemi economici, frode, criminalità o problemi nelle relazioni familiari.

Come smascherare un ludopatico?

Chi soffre di ludopatia presenta una serie di sintomi, come il senso di eccitazione di fronte a giochi che prevedono probabilità di vincere denaro e alto rischio di perderne oppure la tendenza a puntare cifre sempre più sostanziose anche in scommesse con una probabilità di vittoria molto bassa.

Trovate 16 domande correlate

Come curare la ludopatia da soli?

Il primo passo è riconoscere il problema e accettare l'aiuto di famiglia e amici esterni al mondo del gioco, in modo da trovare sostegno e supporto. Inizialmente rivolgersi a centri di recupero e cura dalle dipendenze può spaventare portando a escludere ogni via di aiuto esterno alla famiglia.

Come si fa a togliere il vizio del gioco?

Esistono poi varie possibilità di trattamento per la dipendenza da gioco d'azzardo: la psicoterapia può essere individuale e di gruppo, esistono strutture residenziali apposite, gruppi di auto aiuto, trattamenti psichiatrici e farmacologici per i casi più problematici.

Quali sono i due maggiori effetti negativi provocati dalla ludopatia?

Il gioco d'azzardo può avere forti conseguenze negative sul piano economico della persona e di chi le sta attorno. Ma, oltre a ciò, può avere come effetti secondari: ansia, depressione, insonnia, abuso di sostanze, problemi digestivi, problemi cardiaci, tentativi di suicidio.

Quanto tempo ci vuole per uscire dalla ludopatia?

In genere, dicono gli esperti, il primo stop al gioco arriva in tre mesi, ma ci vogliono quattro anni per considerarsi al sicuro, e il rischio di ricaduta è alto. E così per i casi più gravi ci sono anche le comunità che accolgono i dipendenti dal gioco. Perché la guarigione è una scommessa da vincere ad ogni costo.

Quanti tipi di ludopatia ci sono?

Alcuni professionisti hanno diviso i sintomi e le avvisaglie della ludopatia in tre tipologie: sintomi psichici, fisici e sociali.

Come si vince la ludopatia?

Un primo approccio efficace per affrontare la ludopatia si basa su interventi psicoterapici, come la terapia cognitivo-comportamentale, focalizzata sull'analisi dei meccanismi alla base della dipendenza e sull'individuazione di strategie pratiche che permettono di gestirla nella vita quotidiana, anche attraverso l' ...

Come aiutare una persona a smettere di giocare?

Come aiutare chi soffre di dipendenza da gioco
  1. informati il più possibile sul gioco d'azzardo, leggi dei libri, guarda dei documentari online, prendi contatto con le strutture del tuo territorio che possono sostenerti.
  2. chiedi aiuto a centri o professionisti specializzati nel trattamento di questa dipendenza.

Dove si cura la ludopatia?

La comunità di San Patrignano ha avviato da qualche anno un percorso di recupero dedicato alle persone che presentano la dipendenza da gioco (ludopatia). Il percorso di tipo residenziale della durata minima di un anno e mezzo.

Quanto spende un ludopatico?

Ogni italiano spende in media 1.431 euro in gioco d'azzardo, come si evince dai dati contenuti nel 'Libro blu' dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli.

Come capire se sono dipendente dal gioco?

Irrequietezza o irritazione a seguito di tentativi di riduzione o interruzione gioco (astinenza) Ripetuti tentativi infruttuosi per controllare, ridurre o smettere il gioco. Preoccupazione per il gioco (pensieri persistenti sul gioco) Spesso il gioco è preceduto da emozioni negative, ansia e depressione.

Chi aiuta i ludopatici?

Il Telefono Verde Nazionale per le problematiche legate al Gioco d'Azzardo (TVNGA) - 800 558822 è un servizio di counselling telefonico rivolto all'intera popolazione e in particolare a persone che presentano problematiche legate al gioco d'azzardo e loro familiari.

Quali sono i motivi per cui si diventa ludopatici?

Esempi di fattori scatenanti la ludopatia sono: immediata disponibilità di denaro, tempo libero non strutturato, problemi interpersonali, noia, sentimenti di rabbia e depressione.

Perché la ludopatia è una malattia?

Ludopatia, quando il gioco diventa malattia

La ludopatia – come riconosce l'Organizzazione Mondiale della Sanità – è una vera e propria malattia mentale, con sintomi specifici, con impulsi incontrollabili a giocare d'azzardo o fare scommesse in denaro.

Quale motivo può spingere una persona a diventare schiavo del gioco d'azzardo?

Messa a repentaglio della propria autostima. Disturbo depressivo indotto dalla problematica di gioco. Perdita della fiducia da parte delle persone più care. Sviluppo di altri abusi (alcol, nicotina, sostanze stupefacenti, ecc).

Chi cura il vizio del gioco?

E quando diventa dipendenza è una malattia, che però si può curare. I SerT (Servizi per le dipendenze patologiche delle Aziende Usl) hanno specifiche equipe (composte da medici, psicologi, assistenti sociali, educatori, infermieri) che si occupano di diagnosi e cura del gioco patologico.

Chi certifica la ludopatia?

L'articolo 3 prevede la certificazione della ludopatia, emessa dai presidi regionali convenzionati con i dipartimenti di salute mentale, in collaborazione con i servizi territoriali per le dipendenze, che garantisce la possibilità di accedere alla cura in ambulatori specifici.

Perché non riesco a smettere di giocare?

Spesso depressione, stress, abuso di sostanze o ansia sono fattori che – se non ben gestiti – possono innescare problemi di gioco. Ne consegue che – anche quando il gioco d'azzardo non farà più parte della tua vita – dovrai risolverli facendoti aiutare da uno specialista (medico o psicologo).

Cosa regalare a un ludopatico?

Puoi trovare diversi giochi come Backgammon, Rummy-Q, Scacchi, Uno e altri giochi di carte, Mini Calcio Balilla, Dama cinese e altri giochi da tavolo. Se il tuo budget lo permette, puoi regalare un iPad o un tablet con vari app di giochi, oppure una consola portatile di Sudoku o altri giochi.

Quando il gioco diventa un problema?

Il gioco d'azzardo diventa una malattia quando assume un ruolo di eccessiva rilevanza nella vita quotidiana causando difficoltà economiche, personali e familiari, per reperire il denaro necessario al gioco.

Come si fa ad uscire da un gioco?

Metodo 2: Combinazione di tasti

Premere Alt + F4, dopo di che il gioco dovrebbe chiudere immediatamente.

Articolo precedente
Cosa fa il vice sindaco?