Come si elimina il gorgoglìo nei termosifoni

Quando si sente l'acqua nei termosifoni?

Domanda di: Ing. Irene Battaglia  |  Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2023
Valutazione: 4.8/5 (30 voti)

Ma più spesso il rumore di gorgoglio è dovuto alla presenza di aria nell'impianto, cosa che si può facilmente verificare controllando se nella parte superiore il termosifone rimane freddo. In tal caso, basta far sfiatare i radiatori tramite l'apposita valvolina finché non esce acqua.

Perché si sente scorrere l'acqua nel termosifone?

Il rumore proveniente dai termosifoni è dovuto dalla presenza di bolle d'aria. Queste, ostruendo il passaggio dell'acqua calda, generano il fastidioso borbottio. Ma il rumore è forse il problema minore. Le bolle d'aria all'interno del calorifero, infatti, comportano un riscaldamento non omogeneo.

Quando si fa lo spurgo dei termosifoni?

Per mantenere la massima efficienza dei caloriferi lo sfiatamento dovrà essere eseguito una volta all'anno. Il momento ideale per eseguire questa operazione è all'inizio dell'inverno, in occasione della prima accensione.

Quando si Sfiatano i termosifoni l'acqua deve uscire tutta?

Girare la valvola in senso antiorario con cautela, lasciando uscire l'acqua lentamente, senza aprire tutto il rubinetto. Lasciare uscire un po' d'acqua per poi richiudere la valvola girandola in senso orario, senza stringerla troppo.

Come mai i termosifoni fischiano?

Perché le valvole termostatiche a volte “fischiano”? Questo fenomeno si genera quando la pressione differenziale aumenta oltre un valore limite.

Trovate 26 domande correlate

Come eliminare il fischio dei termosifoni?

Un metodo pratico ed efficace per eliminare le rumorosità moleste nell'impianto consiste nell'installare il regolatore di pressione differenziale, un dispositivo automatico da installare sulla colonna di ritorno e, da collegare poi alla colonna di mandata mediate l'apposito capillare.

Come capire se c'è aria nei termosifoni?

È facile capire quando c'è dell'aria in un termosifone: il rumore. Quello che ne deriva è un rumore molto simile a quello che fa un rubinetto che perde, lento e fastidioso.

Quanta acqua bisogna far uscire dai termosifoni?

Apri lo sfiatino dell'ultimo termosifone, quello più lontano dalla caldaia. Ora fai uscire anche 10-15 litri di acqua da ogni calorifero perché le bolle d'aria dell'impianto non stanno solo nella parte alta del radiatore. Potrebbero benissimo essere ancora al centro, in basso o addirittura dentro le tubazioni.

Cosa succede se chiudo tutti i termosifoni?

Spegnere alcuni termosifoni fa risparmiare perché diminuendo il volume da riscaldare si riducono anche i consumi, pertanto può essere utile chiudere il flusso dei radiatori delle stanze vuote o poco vissute per indirizzarlo verso gli ambienti più frequentati della casa.

A quale temperatura bisogna impostare per l'acqua dei termosifoni?

Per la caldaia a condensazione la temperatura dell'acqua si aggira tra i 60° e i 70° per un impianto collegato a radiatori tradizionali. Salendo oltre i 70° si avrebbe un inutile aumento dei consumi. Se però si ha un impianto di riscaldamento a pavimento, la temperatura dell'acqua sarà tra i 25°C e i 50°C.

Cosa succede se non si Sfiatano i termosifoni?

L'aria si accumula in continuazione nei tubi di riscaldamento e nei radiatori. Questo impedisce all'acqua di riscaldamento di circolare. Di conseguenza i tuoi termosifoni si riscaldano solo lentamente, si riscaldano in alcune parti o rimangono completamente freddi.

Cosa fare se i termosifoni sono caldi sopra e freddi sotto?

Il termosifone è freddo nella zona alta? Se noti invece che il termosifone è freddo nella parte superiore e caldo nella parte inferiore, quello che dovrai fare è spurgare il termosifone per rimuovere l'aria intrappolata all'interno.

Quando i termosifoni sono freddi sotto?

Quando una parte del calorifero rimane fredda o tiepida, mentre solo la parte bassa è calda, non bisogna preoccuparsi in quanto è una cosa del tutto normale. Infatti, se abbiamo impostato una determinata temperatura, al raggiungimento della stessa la caldaia inizia a erogare meno potenza.

Quanto deve essere la pressione di una caldaia?

Uno degli elementi che incide maggiormente sulle performance della caldaia è la pressione. La pressione della caldaia viene misurata dal manometro, uno strumento collocato all'interno dell'apparecchio. Il valore ottimale per la pressione della caldaia è tra 1 e 1,5 bar.

Perché i termosifoni sono caldi anche se sono spenti?

Le cause dei termosifoni caldi anche a caldaia spenta

In linea generale, possiamo dire che le principali cause sono due: la valvola a tre vie è rotta o usurata: ciò non consente all'acqua di passare dal bruciatore in maniera corretta, andando ad “invadere” la sezione dedicata all'accensione dei caloriferi.

Cosa consuma più gas in casa?

La principale fonte di consumo del gas in casa è l'impianto di riscaldamento, individuale o condominiale. Bene: non è necessario arrivare a una temperatura da tropici per stare caldi in casa. Durante il giorno la temperatura può oscillare tra i 19 e i 20 gradi e durante la notte scendere anche a 18 gradi.

Quanto costa tenere accesi i termosifoni tutto il giorno?

Ad oggi, sappiamo che il costo del kWh ammonta a 11 centesimi/kWh, quindi per calcolare il consumo orario basterà moltiplicare tra loro questi due dati, con il risultato che saranno necessari 57 centesimi all'ora per riscaldare tutto l'appartamento.

Cosa provoca la presenza di sacche d'aria all'interno delle tubazioni?

Ulteriormente, la presenza dell'aria all'interno dei tubi provoca ossidazione dei metalli portando ad un più rapido deterioramento degli impianti.

Come riempire d'acqua i termosifoni?

Riempire i termosifoni in 7 fasi
  1. Step 1 - Controllare la pressione dell'acqua. ...
  2. Step 2 - Spegnere la pompa di circolo. ...
  3. Step 3 - Selezionare il tubo giusto. ...
  4. Step 4 - Collegare il tubo alla valvola di carico. ...
  5. Step 5 - Collegare il tubo al rubinetto dell'acqua. ...
  6. Step 6 - Aprire la valvola di carico.

Come si svuota l'impianto dei termosifoni?

E' sufficiente aprire una valvola di sfiato ad un radiatore ad acqua e lasciare che finisca di uscire tutta l'acqua. Questa operazione è utile soprattutto negli impianti che restano fermi durante la stagione invernale e c'è il pericolo che possono congelare e rompersi.

Perché la caldaia fa un fischio?

Se la caldaia fa rumore emettendo un sibilo o un fischio il problema può essere relativo alla regolazione del flusso di gas, se questo è al minimo e quindi troppo basso, la caldaia emette un sibilo o un fischio quando riduce il numero dei giri del bruciatore.

Come funziona il fischio?

Il fischio è un suono acuto, prolungato e sottile che l'uomo produce facendo passare ad alta velocità l'aria dai polmoni alle labbra. Per ottenere il suono, le labbra devono essere semichiuse, in modo tale da lasciare passare l'aria attraverso un piccolo spazio.

Quando chiudo l'acqua calda La caldaia fa rumore?

Questo accade quando la caldaia si accende in modo scorretto, generando una sorta di piccolo scoppio interno. Anche in questo caso si ha bisogno di un tecnico a cui far controllare la regolazione della caldaia.

Come mai alcuni termosifoni non si scaldano tutti?

Perché i termosifoni non si scaldano? Ci sono diverse ragioni per le quali un termosifone non scalda che possono essere tra le altre: la temperatura male impostata, la pressione dell'acqua da regolare, la presenza di bolle d'aria ed il termosifone sporco.

Cosa succede se la caldaia ha la pressione bassa?

Quando la pressione è troppo bassa generalmente la caldaia va in blocco, o non si accende nemmeno. Pertanto, il rischio di danneggiamenti è minore rispetto alla situazione opposta, quella con pressione troppo alta.