COSA SUCCEDE SE NON PRESENTO LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI

Chi non presenta la dichiarazione?

Domanda di: Primo De Santis  |  Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2023
Valutazione: 5/5 (42 voti)

Contribuenti esonerati
Non siete obbligati a presentare la dichiarazione dei redditi se avete posseduto: redditi di qualsiasi tipologia, ad esclusione di quelli per i quali è obbligatoria la tenuta delle scritture contabili, per un importo complessivamente non superiore ad euro 3.000,00.

Chi non presenta la dichiarazione dei redditi è sempre sanzionato?

L'autore di questa risposta ha richiesto la rimozione di questo contenuto.

Chi non ha l'obbligo di fare il 730?

In generale, i contribuenti esonerati sono quelli che hanno esclusivamente redditi da abitazione principale o altri fabbricati non locati (quelli esenti imu), da lavoro dipendente e da pensione corrisposti da un unico sostituto d'imposta, redditi soggetti ad imposta sostituiva (es interessi sui Bot) con esclusione però ...

Cosa succede se non fai la dichiarazione?

Omessa dichiarazione dei redditi, cos'è e cosa comporta

la sanzione amministrativa dal 120% al 240% dell'ammontare delle imposte dovute, con un minimo di euro 250; se non sono dovute imposte, si applica la sanzione da euro 250 a euro 1.000.

Quali soggetti sono tenuti sempre a presentare la dichiarazione anche se non posseggono redditi?

I contribuenti obbligati alla tenuta delle scritture contabili. Si fa riferimento ai soggetti titolari di partita Iva. Costoro sono sempre obbligati alla dichiarazione annuale. Anche nel caso in cui non abbiano conseguito alcun reddito.

Trovate 31 domande correlate

Come faccio a sapere se devo fare la dichiarazione dei redditi?

L'autore di questa risposta ha richiesto la rimozione di questo contenuto.

Chi ha il CUD deve fare la dichiarazione dei redditi?

Il contribuente con due CUD in un anno è tenuto a presentare la dichiarazione dei redditi (tramite modello 730 o REDDITI Persone Fisiche) a meno che non rientri nelle cause di esonero descritte dalla stessa Agenzia delle Entrate.

Quanto si paga per mancata dichiarazione dei redditi?

Dopo il trascorrere dei 90 giorni, invece, la dichiarazione dei redditi è considerata omessa. Il valore delle sanzione varia in base alle imposte dovute, nello specifico: sanzioni dal 60% al 120% delleimposte dovute per un minimo di 200 euro. sanzioni da 150 a 500 euro in caso di imposte non dovute.

Quando si è obbligati a fare il 730?

In generale ogni cittadino che, nell'anno fiscale di riferimento, ha conseguito redditi e non rientra nelle ipotesi di esonero previste dalla normativa di riferimento deve fare il 730.

Quanto si paga per omessa dichiarazione?

Una dichiarazione si considera omessa quando non è stata presentata entro i 90 giorni dalla scadenza del termine di presentazione. In questo caso si applica una sanzione: pari a 250 euro se le imposte non sono dovute. compresa tra 120% e 240% delle imposte dovute, con importo minimo di 250 euro.

Cosa si rischia a non fare il 730?

730 non presentato, la dichiarazione non è ancora omessa

E', infatti, ancora in tempo per rimediare. Può dichiarare i suoi redditi del 2021 presentando il modello Redditi PF entro il 30 novembre 2022 senza incorrere in ritardi.

Chi ha solo reddito da lavoro dipendente deve fare il 730?

Venendo al suo caso specifico: se ha solo redditi da lavoro dipendente e con un solo datore di lavoro (deve avere una sola CU) e nel corso del 2021 non ha cambiato lavoro, la presentazione del 730 non è obbligatoria.

Quali sono i redditi esenti che non costituiscono reddito?

Le rendite Inail, esclusa l'indennità giornaliera per inabilità temporanea assoluta, non costituiscono reddito e quindi non hanno alcuna rilevanza ai fini fiscali. Parimenti non costituiscono reddito le rendite aventi analoga natura corrisposte da organismi non residenti.

Quanti anni controlla l'Agenzia delle Entrate?

Il 26 marzo 2022 è scaduto il termine di accertamento per quelle omesse. Questo significa che il 2015 è sepolto a tutti gli effetti e non potrà essere messo in discussione dall'Agenzia delle Entrate.

Cosa succede se non ho i soldi per pagare le tasse?

L'autore di questa risposta ha richiesto la rimozione di questo contenuto.

Che reddito non bisogna superare per essere a carico?

Attenzione: una persona si considera fiscalmente a carico di un suo familiare quando dispone di un reddito complessivo uguale o inferiore a 2.840,51 euro, al lordo degli oneri deducibili. Solo per i figli di età non superiore a 24 anni, dal 1° gennaio 2019 questo limite è aumentato a 4.000 euro.

Chi è tenuto a presentare il modello Unico?

L'autore di questa risposta ha richiesto la rimozione di questo contenuto.

Quali entrate vanno dichiarate?

La dichiarazione comprende tutti i redditi: quelli di lavoro e di pensione, quelli di terreni e fabbricati, quelli di capitale (cioè derivanti da investimenti tassati), quelli di lavoro autonomo e di impresa, quelli diversi, cioè non classificati altrove ma comunque percepiti nell'anno.

Cosa non fa reddito?

Attività di lavoro autonomo occasionale (sotto determinate soglie); Retribuzioni non percepite da lavoro dipendente; Trattamento di fine rapporto (TFR); Reddito derivante da borse di studio (in determinate casistiche).

Per chi non ha nessun reddito?

Chi non possiede nessun reddito riceve l'intero assegno sociale, pari a 468,28 euro per 13 mensilità.

Quanto deve essere il tuo reddito per fare il 730?

Si tratta di chi possiede un reddito uguale o inferiore a:

500 euro per i redditi di Terreni e/o fabbricati (comprese abitazione principale e sue pertinenze) 8000 euro per i redditi di Lavoro dipendente o assimilato + altre tipologie di reddito. 8000 euro per redditi di Pensione + altre tipologie di reddito.

Quando il lavoratore dipendente deve fare la dichiarazione dei redditi?

La dichiarazione dei redditi va presentata ogni anno entro i seguenti termini: Il modello 730 entro il 30 settembre dell'anno successivo a quello di imposta, direttamente online o rivolgendosi a Centri di assistenza fiscale (Caf), professionisti abilitati o al sostituto d'imposta (cioè al proprio datore di lavoro)

Qual è la differenza tra CUD e 730?

La differenza con la Certificazione Unica sta nel fatto che nella dichiarazione dei redditi vanno inserite tutte le fonti di reddito, anche quelle diverse dagli stipendi, ad esempio canoni di affitto, rendite, vincite. In base a questi dati, verranno calcolate poi le tasse da pagare.

Come sanare l omessa presentazione della dichiarazione dei redditi?

Come posso sanare la situazione? Se i redditi non vengono comunicati entro i termini di presentazione della dichiarazione ordinaria, e cioè entro il 30 novembre, questa si considera omessa; è possibile tuttavia sanare la situazione presentando una dichiarazione c.d. tardiva entro il termine di 90 gg.

Cosa vuol dire omessa dichiarazione?

Reato previsto dal d. lgs. n. 74/2000, l'omessa dichiarazione dei redditi si configura quando il contribuente non presenta al fisco le dovute dichiarazioni, indicando volontariamente i redditi percepiti nel periodo di imposta, al fine di non far determinare la relativa tassazione.

Articolo precedente
Cosa vuol dire mare forza 4?
Articolo successivo
Quali esami posso convalidare?