Qual è o qual'è? Come si scrive?

Come si dice qual'è o qual è?

Domanda di: Nunzia Colombo  |  Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2023
Valutazione: 4.4/5 (25 voti)

La grafia corretta nell'italiano contemporaneo è qual è, senza apostrofo. La grafia qual'è, anche se molto diffusa, è scorretta, perché non si tratta di un caso di ➔elisione, ma di ➔troncamento, dal momento che qual esiste come forma autonoma. Do un'occhiata alla casa e capisco qual'è la camera (F.

Quando si dice qual è?

“Quale” rimane invariato davanti a consonante (ad esempio “quale lavoro scegliere” oppure “quale cibo mangiare”), mentre davanti a vocale diventa “qual”, in quanto si produce una elisione e non un troncamento; quindi, proprio perché elisione, si dovrà scrivere qual'è anziché qual è.

Quando si apostrofa qual è?

L'esatta grafia di qual è non prevede l'apostrofo in quanto si tratta di un'apocope vocalica, che si produce anche davanti a consonante (qual buon vento vi porta?) e non di un'elisione che invece si produce soltanto prima di una vocale (e l'apostrofo è il segno grafico che resta proprio nel caso dell'elisione).

Qual'è o qual è al femminile?

Ricordi di scuola... “Qual”, “Quale” per il maschile “quale” per il femminile, che deve essere apostrofato se incontra una vocale.

Come si scrive in modo corretto?

correttaménte, in modo corretto: scrive correttamente il francese o in francese; in modo conforme alle norme dell'educazione, della convenienza: comportarsi correttamente.

Trovate 16 domande correlate

Come si fa a scrivere bene senza errori?

Per scrivere senza errori devi rileggere il testo più volte. Meglio ancora se lo fai su carta stampata perché così eviti le distrazioni dello schermo e ti concentri sul testo. Inoltre devi verificare le parole che non conosci con il dizionario. Spesso la cura per la lingua italiana si eclissa.

Quando si deve mettere l'accento sulla E?

E' la stessa lettera ma se indossa il "cappellino", cioè l'accento, si tratta del verbo essere e spiega; se invece è "nuda" è una congiunzione e collega due parole o due frasi.

Perché si scrive qual è e non qual è?

La grafia corretta nell'italiano contemporaneo è qual è, senza apostrofo. La grafia qual'è, anche se molto diffusa, è scorretta, perché non si tratta di un caso di ➔elisione, ma di ➔troncamento, dal momento che qual esiste come forma autonoma.

Che pronome è qual è?

Il quale è un pronome variabile per genere (il quale, la quale) e numero (i quali, le quali). Può essere usato al posto dei pronomi relativi che e cui.

Quale e qual è?

Il fatto che il “qual” si sia in pratica estinto porta le persone a scrivere “Qual'è” con l'apostofo, e questo è normale nell'economia della nostra lingua. Perché il “qual” non si usa più, è una parola che ci suona strana e desueta, invece si usa il “quale”, e quella viene quindi riconosciuta come elisione del “quale”.

Come capire se va l'apostrofo?

Quando si apostrofa una parola? La regola è semplice: l'apostrofo si usa solo se la parola successiva è di genere femminile. In questo caso la vocale finale cade per elisione davanti alla vocale successiva. Invece, se la parola che segue l'articolo “un” è maschile, non si usa l'apostrofo.

Quando ce Non si apostrofa?

Ce non presenta segni grafici (apostrofo). Questo morfema è una desinenza e può rappresentare diverse cose. Ce è la forma assunta dalla particella ci davanti ai pronomi “lo, la, li, le, ne”.

Quando si mette l'apostrofo esempi?

Riepilogando: troncamenti (senza apostrofo): un amico, nessun altro, qualcun altro, buon amico, ben arrivato, ben arrivata, qual è; elisioni (con l'apostrofo): un'amica, nessun'altra, qualcun'altra, buon'anima, pover'uomo.

Che differenza c'è tra elisione e troncamento?

A differenza dell'elisione, che si verifica solo quando la parola successiva inizia per vocale, il troncamento può verificarsi anche quando la parola successiva inizia per consonante. I casi più comuni di troncamento si hanno con bello e santo, che diventano bel e san (bel tipo, san Giorgio, bel problema).

Qual è e quant'è?

Quale è Crusca? Secondo l'Accademia della Crusca, la forma corretta è qual è, visto che qual è indipendente e non necessita dell'apostrofo.

Qual è in una frase?

Esempi di frasi con l'uso di “qual è”

Finalmente! Ecco qual è la borsa che desideravo da tanto tempo! Qual è la moto che ti hanno regalato per la promozione?

Quali sono 8 pronomi?

Inoltre, i pronomi personali si suddividono principalmente in due grandi sottocategorie che sono:
  • pronomi personali soggetto: io, tu, egli, ella/essa, noi, voi, loro/essi;
  • pronomi personali complemento: me, mi, te, ti, lui, lei, lo, la, ne, ecc.

Cos'è il difettivo del plurale?

Sul modello della categoria dei verbi ➔difettivi, si considerano difettivi (cioè 'mancanti') alcuni nomi usati soltanto o prevalentemente al plurale (dunque difettivi del singolare) oppure soltanto o prevalentemente al singolare (difettivi del plurale).

Quando si è pronome?

Il si diventa infatti pronome riflessivo reciproco quando è usato nella costruzione dei cosiddetti verbi 'reciproci', nei quali una medesima azione o idea è condivisa e ricambiata tra due o più persone: Anna e Paolo si considerano amici; Marta e Luigi non si sopportano.

Qual'è E qual'era?

L'autore di questa risposta ha richiesto la rimozione di questo contenuto.

Qual è apocope o elisione?

Elisione e apocope

Si può parlare di elisione solo quando la caduta della vocale ha luogo davanti a parola iniziante per vocale (come in l'uomo); negli altri casi bisogna parlare di apocope vocalica.

Come si scrive qui è qua?

Avremo, per tanto, qui e qua senza accento perché i monosillabi composti di una consonante e di una vocale non richiedono l'accento: no, me, te, lo, (qui, qua).

Dove non va l'accento?

nelle seguenti parole formate da una sola sillaba: dà, dì, è, là, lì, né, sé, sì, tè, ciò, già, giù, più, può, scià. Ma attenzione: le prime nove parole di questa lista hanno dei corrispettivi che vanno scritti senza accento.

Quali parole non vogliono l'accento?

- ci sono alcuni monosillabi che non vogliono mai l'accento. Attenzione a non scriverlo: qui, qua, fu, fa, sto, su, sa, do, me, mi, no, re, tre.

Che cos'è è senza accento?

La E senza accento è una congiunzione che ha lo scopo di unire parole e frasi: Cane e gatto Madre e figlio Page 4 Sole e luna Nonno e nipote Page 5 Adesso passiamo alla È..

Articolo successivo
Quando dormono gli astronauti?