CASA PICCOLA? Ecco gli errori da evitare | Consigli dell’architetto

Cosa si può mettere dietro al divano?

Domanda di: Lucia Grassi  |  Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2023
Valutazione: 4.8/5 (43 voti)

  • Decorare la parete dietro al divano con mensole per cornici o quadri.
  • Mensole esagonali o gruppi di mensole per un angolo verde con piante.
  • Libreria in legno o parete attrezzata in cartongesso.
  • Parete dietro al divano con arazzo o pizzo macramè
  • Uno o più specchi su parete.
  • L'eleganza della boiserie dietro al divano.

Cosa mettere alle spalle di un divano?

Una boiserie in legno o gesso, una carta da parati o il semplice vuoto danno molta più importanza al divano rispetto a tanti gingilli posti dovunque o, peggio, a quadri presi da ogni dove e piazzati senza uno stile o una gerarchia visiva.

Quale mobile mettere dietro il divano?

Potete pensare ad una madia o un mobile basso, cosiddetto buffet, contenitivo. Sfruttare quindi lo schienale del divano, non sempre molto bello, per contenere oggettistica o magari per creare una piccola libreria bassa, molto scenografica.

Cosa si può mettere accanto a un divano?

Per chi desideri puntare sull'ospitalità, incorporare pouf, sgabelli o piccole ottomane fornisce un comodo supporto e al contempo sedute aggiuntive. Per una soluzione ancora più flessibile, si può mettere di fianco al divano un carrello contenitore o, per le serate con gli ospiti, un piccolo mobile bar.

Cosa appendere nel salotto?

Voi quale preferite?
  • Collage di quadri e cornici. Le composizioni di quadri, foto e pitture sono capaci di creare un incredibile impatto visivo e dare un tocco di stile in più alla vostra casa. ...
  • Mensole di design. ...
  • Librerie a muro. ...
  • Lampade. ...
  • Testiere. ...
  • Carta da parati. ...
  • Pensili. ...
  • Divani.

Trovate 29 domande correlate

Come creare un salotto accogliente?

Come arredare un soggiorno caldo e accogliente
  1. Scaldare l'ambiente. Un ambiente confortevole non è mai freddo (perlomeno non inverno). ...
  2. Luci soffuse. ...
  3. Tappeti, coperte e cuscini morbidi. ...
  4. Profumi e candele profumate. ...
  5. Le pareti: quadri e fotografie. ...
  6. Il materiale preferito: il legno. ...
  7. Il pollice verde. ...
  8. Un tocco vissuto.

Cosa non può mancare in un salotto?

Quali sono i mobili immancabili nel mio salotto?
  • sedute relax;
  • lampada principale;
  • tavolino da caffè;
  • mobile basso TV;
  • lampada da TV;
  • libreria / scaffali per libri;
  • lampada da lettura;
  • tessili per le sedute: cuscini & coperte plaid;

Come coprire un divano in modo elegante?

Copridivano angolare

Generalmente la soluzione più diffusa è quella del copridivano in micorfibra o elasticizzato. Più semplice se si deve coprire un divano IKEA perché, oltre a quelli originali, esistono dei siti specializzati nella vendita di quelli su misura. In alternativa si può optare per una versione fai da te.

Come sistemare i divani in sala?

Per creare una zona living più raccolta, la sua posizione ideale è accanto ad una parete, magari davanti ad un tavolino, ad una poltrona o ad un pouf. Nel caso invece abbiate una sala molto ampia, potete posizionarlo al centro: in questo caso il divano sarà il complemento d'arredo più importante del vostro soggiorno.

Come abbellire un divano?

Il divano è il protagonista indiscusso di ogni soggiorno che si rispetti.
...
  1. Aggiungere cuscini. ...
  2. Fiori e piante non solo a fantasia. ...
  3. Copridivani. ...
  4. Puntare su tessuti diversi. ...
  5. Aggiungere un tavolino. ...
  6. Posizionare un tappeto. ...
  7. Coperte e plaid. ...
  8. Puff.

Cosa mettere dietro al divano centro stanza?

Cosa mettere sulla parete dietro al divano?
  1. Mensole o libreria.
  2. Pensili (e proiettore)
  3. Muretto in cartongesso.
  4. Quadri o specchi.
  5. Carta da parati o parete colorata.
  6. Piante.
  7. Lampade o faretti.

Dove mettere le coperte del divano?

Se deciderai di piegarlo posizionalo sullo schienale senza farlo arrivare alla seduta oppure facendola percorrere tutta con un po' di caduta. Puoi posizionarci un cuscino sul davanti. Se deciderai invece non piegarlo ti consiglio di farlo scivolare anche sulla seduta del divano e di appoggiarci sopra un cuscino.

Come posizionare il divano rispetto alla tv?

Divano e poltrone devono essere collocati in diagonale rispetto al punto focale dello schermo. Le sedie e il tavolo, se ad esempio si è in cucina, vanno invece posizionati sul lato destro della tv, affinché non arrechino fastidio.

Quanta distanza tra tv e divano?

La regola matematica dice che la distanza tra divano e televisione deve essere pari 1,6 volte la diagonale dello schermo. Questo vuol dire che chi ha una tv di 32 pollici deve posizionare il divano ad una distanza minima di 1,2 metro.

Quanto spazio tra divano e muro?

1,5 metri se la tv è 45 pollici. 2 metri se la tv è 55 pollici. 3 metri se la tv è 85 pollici.

Come mettere i quadri?

Un quadro è lì per farsi guardare, se no serve a poco: per questo si deve appendere all'altezza degli occhi. Per facilitare i calcoli, se i quadri sono allineati nella parte inferiore, quest'ultima deve distare circa 120 cm da terra. Oppure appendeteli con la mezzeria del quadro a 140 cm dal pavimento.

Come rendere divano più comodo?

Sistemare l'imbottitura, aggiungere degli elementi come cuscini o coperte, e sostituire la fodera, sono alcuni dei consigli utili che si possono eseguire facilmente per migliorare il comfort di un divano.

Come mettere la tv in salotto?

La televisione può essere posizionata su un mobile basso, su una mensola oppure appesa a parete. La migliore posizione prevede la tv messa frontalmente al divano, ovvero l'asse orizzontale dello schermo deve coincidere con la linea degli occhi di una persona seduta.

Come si mette il tappeto sotto il divano?

Il tappeto deve sbordare almeno 20 cm per lato rispetto al divano. In questo caso gli arredi devono mantenere una posizione centrale e devono essere posizionati interamente sopra al tappeto, lasciando comunque dello spazio intorno. Idealmente è importante lasciare almeno 30 cm di distanza dalle pareti circostanti.

Come coprire un divano senza copridivano?

Idee alternative al classico copridivano
  1. Tanti cuscini. I cuscini sulle sedute del divano riusciranno a ravvivare il salotto. ...
  2. Atmosfera bohémien. ...
  3. Plaid e coperte. ...
  4. Patchwork. ...
  5. Tessili e fantasie. ...
  6. Finta pelliccia.
  7. Cambiare colore.

Come si mette un plaid sul divano?

Plaid sulla seduta del divano

Basta piegarlo in modo stretto e metterlo sulla seduta, in centro per un effetto simmetrico oppure lateralmente, vicino a un bracciolo, per usarlo solo come piccolo dettaglio del divano. In entrambi i casi, la sensazione generale sarà di uno spazio pulito e ordinato.

Come scegliere un copri divano?

prendi la lunghezza dello schienale, misura che include anche i braccioli e che ti servirà per capire la vestibilità massima del tuo nuovo copridivano; prendi la lunghezza della seduta interna, tralasciando i braccioli; prendi la profondità della seduta, lo spessore della spalla e dei braccioli.

Cosa mettere sulla parete del salotto?

Altre idee per decorare le pareti del soggiorno
  1. Cornici.
  2. Foto.
  3. Specchi.
  4. Adesivi e stickers murali.
  5. Stencil.
  6. Stampe.

Che soprammobili mettere in salotto?

Ecco il motivo per cui, ad esempio, in un soggiorno tutto scuro e serio, andranno bene soprammobili di acciaio e cristallo, argento e ceramica, marmo e metallo in genere, poiché tutto ciò, espresso in linee sciolte, alleggerirà il tono troppo sobrio dell'ambiente.

Come disporre i mobili del salotto?

La posizione ideale è in prossimità di una finestra, oppure di una porta finestra vetrata, in una posizione luminosa e arieggiata. Non posizionare il tavolo troppo vicino alle pareti: è bene mantenere almeno 80 cm di spazio, in modo che si crei un'agevole zona di passaggio. Senza dimenticare che ci sono anche le sedie!

Articolo successivo
Cosa fa la carota cruda?