Conoscete la differenza tra linea di margine e linea di mezzeria? MyQuiz |Patente B| #21

Cos'è la linea di margine?

Domanda di: Joseph Palmieri  |  Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2023
Valutazione: 5/5 (65 voti)

La definizione è molto semplice: si tratta della striscia longitudinale che divide le corsie della carreggiata. Può essere continua, tratteggiata o discontinua, o in taluni casi può anche essere assente: vediamo come comportarsi in base alle strisce della strada.

Cosa vuol dire linea di margine della carreggiata?

Queste strisce, separano i sensi o le corsie di marcia, delimitano la carreggiata ovvero incanalano i veicoli in determinate direzioni.

Cosa indica la linea tratteggiata?

La linea tratteggiata indica la possibilità di sorpassare un veicolo andando a sconfinare la corsia adiacente a quella del senso di marcia, per il tempo necessario alla manovra, assicurandosi che non ci siano altri veicoli in arrivo.

Che cos'è la linea di mezzeria?

Si tratta, di fatto, di un segnale orizzontale teso unicamente a separare una corsia dall'altra. Essendo discontinua, infatti, questa linea di mezzeria indica ai conducenti che è possibile oltrepassarla, per effettuare sorpassi, cambi di corsia, svolte a sinistra e inversioni di marcia.

Cosa significa striscia bianca laterale?

– Striscia bianca laterale discontinua: serve a separare la carreggiata da un passo carrabile, da una piazzola di sosta, da una corsia di accelerazione e serve a individuare il bordo della strada principale, separandolo da quello della strada secondaria.

Trovate 33 domande correlate

Cosa significano le strisce gialle sull'asfalto?

Le strisce bianche hanno la funzione di delimitare in generale i limiti di carreggiata o i tratti stradali. Le strisce blu indicano delle zone di parcheggio caratterizzate dal pagamento. Le strisce gialle invece delimitano delle zone in cui invece, il parcheggio è assolutamente vietato.

Quando manca la linea di mezzeria?

Se si guida sul lato in cui la striscia più vicina è continua, allora non si può (per legge) attraversare la linea di mezzeria; se invece si guida dove la striscia più vicina è tratteggiata, allora è possibile oltrepassarla.

Che differenza c'è tra linea continua e doppia linea continua?

La striscia continua non può essere oltrepassata mentre la striscia discontinua può esserlo. In entrambi i casi è vietato circolarci sopra. In caso di doppia striscia bisogna, invece, considerare la striscia più vicina all'automobile.

Dove si trova la linea continua?

- sulle strade a doppio senso si può trovare in vicinanza di un pericolo, come sul tratto in salita di un dosso o in vicinanza degli attraversamenti pedonali o ciclabili.

Cosa vuol dire doppia linea continua?

Serve a dividere i sensi di marcia sulle strade a doppio senso di circolazione. Ad esempio con quattro corsie (due per senso di marcia): si avrà la striscia discontinua tra ognuna delle corsie sul singolo senso di marcia e la striscia doppia continua al centro per dividere i due sensi di marcia.

Dove si trova la linea tratteggiata?

Divide la carreggiata in due corsie; può essere oltrepassata se vengono rispettate tutte le altre norme di circolazione. Non consente di circolare stando a cavallo di essa. - di effettuare l'inversione di marcia, in condizioni di sicurezza.

Dove si trova la striscia tratteggiata?

La striscia discontinua centrale dalla parte del veicolo, si trova sulle strade a doppio senso di marcia, consente l'inversione di marcia, la svolta a sinistra e il sorpasso valicando entrambe le strisce.

Cosa significa il simbolo cancelletto sulla mappa catastale?

Il simbolo # nella mappa terreni sta a significare che la particella (ed il suo identificativo) è stata ripresa dalla mappa dei fabbricati per allineamento con quella dei terreni, ed ha bisogno di essere verificata.

Come si chiama il margine della strada?

segnalìmite s. m. [comp. di segnare e limite]. – Nel regolamento del Codice della strada, s.

Cosa delimita la carreggiata?

La carreggiata: la carreggiata è la parte della sede stradale dedicata allo scorrimento dei veicoli. Delimitata da delle strisce di margine, può contenere al suo interno più corsie di marcia. All'esterno della carreggiata troviamo le banchine.

Chi intende fermarsi sul margine destro della carreggiata?

Il conducente che intende fermarsi sul margine destro della carreggiata deve evitare di creare pericolo ai conducenti di veicoli sopraggiungenti (a duo o quattro ruote), segnalando con sufficiente anticipo l'intenzione di effettuare tale manovra azionando l'indicazione di direzione (anche se il traffico è scarso) ed ...

A cosa serve la linea continua?

Nei tratti stradali in cui si viaggia a due corsie di marcia, la striscia continua che le separa è, dunque, obbligatoria. In questo caso le auto in corsa non la possono oltrepassare, sia perché separa le corsie nei due sensi di marcia, sia perché delimita la corsia di percorrenza e quella di carreggiata.

Quando si può sorpassare con la linea continua?

Sorpasso con linea continua

Quando la linea di mezzo è continua, non puoi invadere l'altra corsia. Nemmeno per sorpassare. Puoi invece sorpassare restando all'interno della tua corsia. Senza invadere il senso opposto.

Quando si può superare la linea continua?

Le strisce longitudinali continue non devono essere oltrepassate, tranne che dalla parte dove è eventualmente affiancata una discontinua (art. 40 commi 3, 4 e 8). – È vietato circolare contromano, e tra poco spiegheremo perché questa disposizione c'entra con il sorpasso striscia continua (art. 143 commi 11 e 12).

Come si fa a capire se una strada è a senso unico?

Segnaletica stradale in Italia

Nella parte in cui è possibile accedere viene installato un segnale mostrante una freccia orientata verso l'alto (senso unico frontale) o negli incroci un segnale che mostra una freccia orientata verso sinistra o destra per segnalare il termine del doppio senso di circolazione.

A cosa serve la striscia trasversale?

La striscia trasversale continua indica il punto in cui i conducenti devono arrestarsi in presenza di segnalazioni di arresto (semaforo rosso, vigile in posizione di ALT, segnale di FERMARSI E DARE PRECEDENZA). Può essere completata con la scritta STOP, dipinta sulla pavimentazione stradale.

A cosa servono le zebrature sulla pavimentazione stradale?

Sono strisce bianche oblique pitturate sulla careggiate e indicano zone della carreggiata escluse al transito e alla sosta dei veicoli, quindi, parti della strada su cui non si può transitare.

Dove non si può fare inversione di marcia?

L'inversione di marcia è sempre vietata in autostrada, in prossimità di curve, incroci e dossi, e ovunque in caso di traffico eccessivo o scarsa visibilità. Essa invece è permessa sulle strade a doppio senso di marcia sulle quali non sia demarcata la striscia continua lungo l'asse di mezzeria.

Cosa fare se non ce linea?

Come prima cosa contatta l'assistenza tecnica di Telecom telefonando al 187, il numero della Telecom e segnala come “guasto alla linea telefonica”. In caso di dubbi, segui le istruzioni passo passo in questo articolo (https://disserviziotelefonico.it/telefono-assente-telecom/).

Cosa vuol dire a doppio senso di circolazione?

Una strada è a doppio senso di circolazione quando il transito è con- sentito contemporaneamente nelle due opposte direzioni.

Articolo successivo
Cosa fa morire le tarme?