Quando e come potare il geranio ottenendo nuove piante

Quando si potano i gerani in vaso?

Domanda di: Dott. Isabel Sartori  |  Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2023
Valutazione: 4.4/5 (54 voti)

Quando potare i gerani
Il miglior periodo per la potatura dei gerani è poco prima dell'inizio dell'inverno, quindi verso i primi giorni di ottobre, e all'inizio della primavera, diciamo a metà marzo.

Come tagliare i gerani per l'inverno?

I gerani per l'inverno si potano tagliando tutti i rami e lasciando appena pochi centimetri dal terreno, in questo modo dopo l'inverno le piante potranno entrare in fase vegetativa e fiorire.

Come salvare i gerani per l'anno successivo?

Dove il freddo dell'inverno è relativo, i gerani possono rimanere nelle fioriere: in caso di posizioni esposte ai venti gelidi, può essere utile ricoprirli con il tessuto-non-tessuto (si trova in tutti i garden), che permette la traspirazione evitando la disidratazione totale delle piante.

Come si tagliano i gerani secchi?

La pulitura dei gerani dai fiori secchi è pratica necessaria per assicurare una rifiorenza continua. Le cime fiorite si tolgono con le mani e non con le forbici, afferrando il peduncolo alla base e agendo con decisione cambiando l'angolo di inserzione sul fusto senza esercitare trazione.

Come infoltire i gerani?

Key moments
  1. Macerato di banana Concime bio fatto in casa ricco di potassio. ...
  2. Lasciare macerare una buccia di banana ogni 2 litri d'acqua piovana. ...
  3. Annaffiare con moderazione La giusta dose può contribuire ad aumentare la fioritura dei gerani - circa un litro per pianta.

Trovate 24 domande correlate

Come si pota un geranio?

La potatura principale è quella che avviene ad inizio ottobre, in cui si devono potare le piante a pochi centimetri dalle radici: ci si deve servire di cesoie per un taglio netto dell'angolazione di 45°.

Come fare per avere gerani bellissimi?

CHE FARE PER AVERE GERANI BELLISSIMI?
  1. Fate stare il geranio alla luce, senza però che il sole gli sbatta addosso.
  2. Innaffiate regolarmente, senza esagerare ed evitando ristagni di acqua. ...
  3. Usate concimi naturali.
  4. Quando acquistate una pianta di geranio, controllate che sia compatta e con i boccioli ancora chiusi.

Quante volte si devono innaffiare i gerani?

STAGIONE E CONCIMAZIONE – Ricordate che nei periodi invernali il geranio sarà innaffiato mediamente una sola volta alla settimana, in periodi primaverili almeno 2 o 3 volte ed, invece, in periodi estivi con temperature torride da una a due volte al giorno, sempre e solo quando il terreno sarà perfettamente asciutto e ...

Perché si ingialliscono le foglie dei gerani?

L'ingiallimento e l'arricciamento delle foglie di geranio è causato principalmente dalla malattia del rotolamento delle foglie, dalla mancanza di fertilizzante, dalla luce eccessiva e dall'acqua inadatta.

Quanto durano i gerani?

In genere quindi vengono eliminate in autunno, dopo che sono sfiorite. Tuttavia chi ha spazio in una serra vetrata o una veranda, li conserva in attesa di superare il periodo di riposo vegetativo invernale e di vederli riprendere a vegetare in primavera: in questo modo possono vivere anche 3 – 4 anni.

Come trattare i gerani in estate?

In primavera e in estate, i gerani devono essere bagnati spesso; il terriccio non deve mai essere asciutto. Non annaffiate mai la sera, soprattutto in autunno e con gli albori della primavera. La temperatura scende abbastanza da gelare l'acqua nel terreno, provocando sofferenza alle radici.

Come non fare ammalare i gerani?

I rimedi contro i bruchi verdi dei gerani
  1. evitare l'umidità annaffiando le piante in maniera consona e senza provocare ristagni idrici;
  2. far asciugare il terreno prima di somministrare ulteriore acqua;
  3. eseguire la potatura dei rami colpiti nei mesi che vanno da novembre a marzo eliminando i residui;

Quando si travasano i gerani?

Il periodo della primavera ed in particolare marco con giornate miti è il mese ideale per effettuare il rinvaso e la pulizia dei gerani sopravvissuti al freddo dell'inverno.

Come non far morire i gerani in inverno?

Come proteggere i gerani d'inverno

Abbiate cura di ritirarli prima che la temperatura notturna si abbassi sotti i 5°C. Il locale in cui i gerani svernano deve essere luminoso e la temperatura non deve scendere sotto i 3°C, anche nelle notti più rigide.

Dove si mettono i gerani in inverno?

Quando fa molto freddo

Nel caso in cui si abiti in una zona in cui l'inverno è molto rigido, è meglio tenere i gerani riparati all'interno della casa: è sufficiente tenerli in una zona lontana da fonti di calore (non accanto ai termosifoni!) e mantenere la terra appena umida.

In che periodo si concimano i gerani?

La concimazione è molto importante per il geranio, va effettuata, dalla primavera, con una frequenza settimanale con un concime specifico, garantendo così una continuità nella crescita e nella fioritura. Sospendere le concimazioni nel periodo autunnale-invernale.

Perché i gerani si afflosciano?

Anche il comune Pelargonio (geranio) teme il caldo se non bagnanto adeguatamente. Con il caldo e la siccità in estate può capitare di trovare le piante in vaso afflosciate e disidratate.

Perché si seccano i gerani?

La luminosità per le piante è essenziale, lo è anche per i gerani. Se le foglie si seccano, una delle possibili cause potrebbe essere la poca luce. Specialmente se i bordi delle foglie sono secchi, significa che la luce è scarsa.

Come difendersi dalla farfalla dei gerani?

Inserite nel terriccio le pastiglie insetticide che rendono il geranio tossico per i bruchi per un periodo di 3-4 mesi consecutivi. In alternativa, irrorate gli insetticidi chimici specifici contro la farfallina, oppure il Bacillus thuringiensis, preparato ammesso in agricoltura biologica.

Quali piante si possono concimare con i fondi del caffè?

I fondi di caffè come concime ideale nell'orto

Ecco una lista di frutta, verdura e delle erbe aromatiche che possono essere concimate con i fondi di caffè: tra le erbe aromatiche: prezzemolo, basilico, aneto, pepe, aglio. tra i frutti di bosco: mirtilli, more, lamponi. Cavoli (cavolfiore, broccoli, etc)

Quanti gerani si possono mettere in un vaso?

Per delle balconette classiche da 50 cm da appendere al balcone sono sufficienti 2 piante per ottenere un bell'effetto estetico. Se decidete di utilizzare un vaso rettangolare più grande di circa 80 cm di lunghezza userete 3 piante. Fioriere di queste dimensioni in genere si lasciano in appoggio sul pavimento.

Quanto durano i gerani senza acqua?

Per questo motivo si tratta di fiori che temono particolarmente il gelo. Se le temperature scendono eccessivamente l'acqua al loro interno ghiaccerà facendo morire la pianta. Al contrario, invece, non temono eccessivamente il caldo e resistono anche molti giorni senza annaffiature.

Quali piante innaffiare con acqua e aceto?

Ad esempio Azalee e gardenie preferiscono un terriccio acido. Basta versare 150 ml di aceto in 3 litri d'acqua e usare questa soluzione per innaffiarle. Oltre ad aumentare l'acidità del terriccio, l'aceto fornisce ferro alle piante, un minerale necessario. È un Erbicida naturale.

Quando si possono fare le talee di gerani?

La talea di Geranio, con il metodo descritto sotto, si esegue da metà agosto in poi, ma siccome è una pianta piuttosto generosa, questo procedimento si può eseguire anche a primavera, con la ripresa vegetativa.

Dove si mettono i gerani?

Dove posizionare i gerani

Il geranio è originario del Sud Africa, quindi di un clima caldo. Perciò è bene posizionarlo al sole anche diretto di balconi, terrazzi o davanzali esposti a sud. Più sole riceve la pianta, più fiori nascono.

Articolo precedente
Come si scrive gli e l'ho detto?
Articolo successivo
Quanto deve stare dentro l'anello?