Tatuaggi in faccia, da fare o da evitare?

FOTOGALLERY

Fonte immagini: Pinterest.com e Instagram.com

Credit @KittiMilkgore

Se una volta avere il volto tatuato era prerogativa di delinquenti o di personaggi della risma di Mike Tyson, oggi i tatuaggi in faccia sono decisamente popolari: fioriscono come funghi autunnali sui volti di molti rapper, ma anche sui volti di persone “comuni”.
Quali sono però le implicazioni di un tatuaggio in faccia? Cosa dovresti sapere prima di fartene uno? Scopriamolo insieme.

Indice

Perché i rapper si tatuano la faccia?
Le implicazioni di un tatuaggio in faccia
Fa male farsi un tatuaggio in faccia?
Il caso Young Signorino, un esempio da NON seguire
In sintesi, i tatuaggi sulla faccia sono da evitare?

 

Perché i rapper si tatuano la faccia?

La domanda potrebbe sembrare banale, ma non lo è. Rapper come Post Malone, Lil Xang, Wiz Khalifa, Young Thug, Lil Wayne hanno tatuaggi in faccia da anni e anche i rapper italiani pare abbiano iniziato ad abbracciare questa moda, come Sfera Ebbasta e Salmo. Questi rapper fanno dell’estetica un ulteriore mezzo per comunicare i loro messaggi, che spesso sono violenti, sinceri, spiazzanti e provocatori. C’è bisogno di stupire, di andare sempre un po’ oltre per farsi spazio nella vita e in una scena musicale così affollata. E se per i rapper un tatuaggio in faccia è uno strumento, spesso capita che per i fan diventi solo un modo per emulare un modello.
Fatto sta che col passare del tempo, gradualmente, ci siamo abituati a vedere le facce tatuate al punto da accettarle (quasi sempre) anche al di fuori del mondo dello spettacolo.

Le implicazioni di un tatuaggio in faccia

Se è vero che un tatuaggio in faccia non incute più timore né stupore in molte persone, è anche vero che ha delle implicazioni serie che bisogna tenere in considerazione prima di procedere. Come per mani e collo, il volto è una parte del corpo che non può essere nascosta, pertanto un tatuaggio in faccia sarà sempre visibile.
Volente o nolente, ci saranno persone che ti giudicheranno. Potrebbe non sembrarti importante, e in effetti il semplice giudizio della gente non dovrebbe esserlo, ma ancora oggi in molti ambienti lavorativi la vista dei tatuaggi non è ammessa e quindi un tattoo in faccia potrebbe precluderti alcuni sbocchi professionali.

Considera anche che molti tatuatori si rifiutano di tatuare in faccia una persona che non è già ampiamente tatuata o che non ha mani e collo già tatuati. Questo perché molti si fanno prendere dall’entusiasmo e dalla moda del momento e finiscono per fare un passo enorme, di cui al 90% si pentiranno in futuro.
Pentirsi di un tatuaggio in faccia è una vera tragedia: è vero che nel caso esistono i laser per rimuovere i tatuaggi, ma anche questi laser lasciano un segno e non è detto che il tattoo venga rimosso integralmente.

E’ probabilmente il caso di questa donna, che ha chiesto a un professionista di tatuarle la foto del figlio sulla guancia. Non è finita bene, perché alla fine la donna non riconosce il volto del figlio nel proprio tattoo…Colpa del tatuatore? Colpa della donna? Poco importa, perché il danno è fatto.

Fa male farsi un tatuaggio in faccia?

Tatuarsi il volto non è esattamente una passeggiata e potrebbe anzi risultare alquanto doloroso. Zone come quella degli zigomi e del mento sono molto fastidiose da tatuare, sia perché la pelle è molto sottile e più delicata, sia perché vi sono le ossa subito sotto.

Il caso Young Signorino, un esempio da NON seguire

Il caso di Young Signorino è uno di quelli da NON seguire. Questo ragazzo ha tatuato sulla propria faccia una serie di tattoo a casaccio. Come raccontato più nel dettaglio in questo articolo, Young Signorino ha fatto questi tatuaggi assolutamente senza altro motivo se non quello di stupire e far parlare di sé. Oltre a essere tatuaggi brutti e senza senso (come la lacrima sotto all’occhio, che è un tatuaggio tipico dei carcerati accusati di assassinio), mandano un messaggio sbagliato, superficiale e frivolo ai giovani che lo seguono. Un tatuaggio in faccia è DAVVERO per sempre e non va preso alla leggera. Forse un giorno questo personaggio maturerà di botto e si renderà conto di aver fatto scempio della propria faccia. O forse no.

In sintesi, i tatuaggi sulla faccia sono da evitare?

Come è capitato coi tatuaggi in generale, anche quelli sul viso stanno subendo uno “sdoganamento” che li rende accettabili sempre più, anche in molti ambiti lavorativi che una volta erano più conservatori.
Non è da escludere che nei prossimi anni, i tatuaggi sul viso vengano completamente accettati, dando vita a una specie di “ritorno alle origini” del tatuaggio: presso le tribù Maori, così come le Tahitiane e Samoane, i tatuaggi in faccia non erano certo rari!

Chi segue già Tattoomuse sa che non sono il tipo che emette o accetta verdetti assoluti. Ognuno deve essere libero di farsi i tatuaggi che desidera quindi la risposta è no, i tatuaggi sulla faccia non sono da evitare. Vanno però meditati con attenzione e serietà, perché a differenza di altri tatuaggi che possono essere camuffati sotto ai vestiti oppure rimossi col laser, quelli in faccia non ammettono pentimento.

Che ti piaccia o no, saranno sempre lì, a guardarti dall’altro lato dello specchio. Quindi, meglio pensarci bene!

Share: