Proteggere i tatuaggi dal sole

Come coprire un tatuaggio fresco dal sole?

Domanda di: Dr. Rita Vitali  |  Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2023
Valutazione: 4.6/5 (8 voti)

Garze, bende e cerotti, così come foulard e bandane possono servire allo scopo. Utilizzare una protezione solare molto alta: tutelare la pelle dai danni provocati dai raggi UVA ed UVB, come eritemi e scottature, è sempre una buona idea, specie se sul corpo ci sono tatuaggi.

Come coprire un tatuaggio appena fatto dal sole?

Durante l'esposizione ai raggi solari è necessario applicare sul tatuaggio una crema solare ad alta protezione, mai inferiore a un SPF 30. L'ideale è spalmare la crema prima di andare in spiaggia e ripetere l'applicazione dopo il bagno e ogni due ore circa.

Cosa succede se un tatuaggio appena fatto prende il sole?

Almeno per 10 giorni si deve evitare di esporsi a lampade abbronzanti o ai raggi del sole. Infatti non si può prendere il sole sui tatuaggi: questo perché l'abbronzatura rischia di rendere i colori del tatuaggio più opachi, perché l'inchiostro si può scolorire e il colore può diventare meno brillante.

Come coprire un tatuaggio fresco al mare?

Se potete, proteggetelo dai raggi del sole durante la vostra esposizione, non solo con una crema protettiva ma anche con una bandana o indossando degli indumenti laddove vi siete tatuati.

Quanto tempo dopo tatuaggio prendere sole?

Dopo quanto si può esporre il tatuaggio al sole? Come già accennato, se hai appena fatto un tatuaggio, il tempo di attesa per prendere il sole in relativa tranquillità è di circa un mese. Il consiglio sarebbe quindi quello di evitare la seduta quando hai in programma di andare al mare a breve.

Trovate 38 domande correlate

Come faccio a coprire un tatuaggio?

Il primo metodo utile per nascondere un tatuaggio è l'utilizzo di una crema specifica che va a rendere il colorito della pelle omogenea, coprendo totalmente l'inchiostro nero. La migliore attualmente in commercio è Cover Plus tattoo, che in meno di un minuto di garantisce una copertura totale.

Come coprire un tatuaggio appena fatto?

Se invece il tatuaggio è stato fatto in zone molto esposte (es. collo o mani), è possibile lasciarlo scoperto a condizione che la parte non entri a contatto con polvere e sporco, altrimenti si consiglia di coprire la parte tatuata con una garza in cotone. Applicare un velo di crema al massimo 3 o 4 volte al giorno.

Cosa mettere sui tatuaggi al mare?

In estate i tatuaggi andrebbero protetti sempre usando una buona crema solare con fattore di protezione alto (SPF 50) o schermo totale. In ogni caso evitate di esporvi al sole nelle ore di punta, anche se avete messo la crema con la dovuta protezione.

Come curare al meglio un tatuaggio in estate?

L'ideale è puntare su SPF50 e riapplicare la crema o latte solare più volte durante la giornata, almeno ogni 2 ore. Sono consigliati anche i prodotti in stick, che possono essere applicati localmente solo sul disegno, oppure le creme solari per zone sensibili. Importante è non passare troppe ore sotto il sole.

Come fare un tatuaggio con il sole?

Lascialo sulla pelle il più a lungo possibile mentre ti esponi al sole o alla luce della lampada abbronzante. I raggi scuriranno tutta la pelle nuda, ad eccezione dell'area nascosta dall'adesivo. La zona che lo circonda si abbronzerà ed è proprio così che si formerà il tuo tatuaggio solare.

Cosa succede se non si mette la crema per il tatuaggio?

Di conseguenza, il tatuaggio può perdere colore, o sbiadire, o la pelle si può irritare e rovinare. Basterebbe, però, seguire poche semplici regole di igiene e trattamento per mantenere il disegno ben definito e l'epidermide sana e idratata.

Come velocizzare guarigione tatuaggio?

Per velocizzare il processo di cicatrizzazione bere 2/3 litri di acqua al giorno per i primi 4/5 giorni . Il prutito, anche intenso, è normale durante il processo di guarigione del tatuaggio. È possibile praticare sport anche dopo 2/3 giorni dall'esecuzione del tatuaggio, meglio sarebbe una settimana quando possibile.

Quando bisogna smettere di mettere la crema sul tatuaggio?

Generalmente comunque non è mai meno di una settimana. Bisogna infatti aspettare che le crosticine del vostro tatuaggio siano sparite autonomamente e a quel punto potrete smettere di mettere la crema con tutta la costanza iniziale.

Come coprire tatuaggio spiaggia?

Si consiglia di andare al mare al termine della cicatrizzazione: se proprio è impossibile rinunciare ad andare in spiaggia, allora è buona norma coprire il tatuaggio con dei tessuti di cotone in modo tale che non penetrino i raggi solari, tuttavia in questo caso bisogna prestare attenzione a non esercitare troppa ...

Quanti giorni bisogna coprire un tatuaggio fatto?

Rimuovere con cautela la benda dopo almeno due ore. La maggioranza dei Tatuatori consiglia di rimuoverlo dopo un periodo che varia dalle 2 alle 6 ore massimo.

Cosa rovina un tatuaggio?

Sfregamento contro vestiti ruvidi o accessori, grattamento (da evitare indossando indumenti morbidi e ampi e trattenendosi dal toccare la zona tatuata) Intensa pressione, stiramento o traumi nell'area cutanea interessata dalla ferita.

Cosa fare il giorno dopo del tatuaggio?

Non dimenticare di applicare, almeno 2-3 volte al giorno, una crema antibatterica per i successivi 10-15 giorni. Non strofinare il tatuaggio, la zona durante i primi giorni è soggetta ad irritazione. Non usare detergenti aggressivi, meglio lavare solo con acqua o con un sapone neutro.

Dove acquistare cover Plus tattoo?

La vera crema Cover Plus Tattoo, l'unico prodotto che presenta tutte le caratteristiche di cui abbiamo appena parlato, è in vendita esclusivamente sul sito ufficiale. Per ordinarla non dobbiamo fare altro che compilare il modulo in fondo alla pagina web.

Come si chiama il fondotinta che copre i tatuaggi?

L'Oréal Infaillible Total Cover

Infaillible Total Cover di L'Oréal è un classico tra i fondotinta ad alta coprenza e viene usato anche per nascondere i tatuaggi. Si tratta di un prodotto uniformante e opacizzante di lunga durata, disponibile in 5 tonalità.

Come coprire il tatuaggio per andare al lavoro?

Uno dei modi più semplici per nascondere i tatuaggi al lavoro consiste nel ricorrere al make-up. Esistono dei prodotti specifici che sono altamente coprenti, come ad esempio degli speciali fondotinta. Questi ultimi vengono spesso utilizzati nel cinema, per coprire i tattoo degli attori e delle controfigure.

Quando inizia a spellare un tatuaggio?

Nella fase in cui compaiono le croste, è possibile che il tattoo appaia più opaco e dai contorni meno definiti. In verità, si tratta solo di una delle fasi di guarigione che tutti i tatuaggi attraversano e che si possono manifestare da qualche giorno fino a 2 settimane dopo l'esecuzione.

Come curare un tatuaggio di notte?

In caso il tatuaggio sia stato bendato, fare la doccia per la prima volta quando viene rimossa la benda, evitate la vasca da bagno. Utilizzate acqua tiepida o fresca e pochissimo sapone delicato per lavare la zona. Lasciate che il tatuaggio si asciughi da solo, frizionare con un'asciugamano potrebbe creare problemi.

Cosa usare al posto del Bepanthenol tatuaggio?

Il burro per tatuaggi Believa è indicato da usare prima, durante e dopo il tatuaggio. Questa crema 100% vegana senza coloranti, siliconi, parabeni e paraffine allevia il prurito e velocizza il processo di guarigione della pelle tatuata.

Cosa mettere su un tatuaggio appena fatto?

La più consigliata dagli esperti è sicuramente Bepanthenol, una pasta lenitiva protettiva prodotta da Bayer e dermatologicamente testata sulla pelle tatuata, che svolge un'azione lenitiva e coadiuvante del naturale processo di rigenerazione dell'epidermide.

Come fare la doccia con un tatuaggio appena fatto?

Si può fare la doccia dopo aver fatto un tatuaggio, ma è bene seguire alcuni accorgimenti. Aspettare almeno 48 ore lasciando così il tempo di creare una barriera protettiva. Da preferire docce molto brevi, con acqua tiepida o fredda ed evitando di passare il getto direttamente sul tatuaggio.

Articolo precedente
Cosa succede se salto l'antistaminico?
Articolo successivo
Chi decide i sensi unici?