Come Attivare la Carta Postepay nuova Online

Come fare Postepay gratis?

Domanda di: Leonardo Moretti  |  Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2023
Valutazione: 5/5 (61 voti)

Esistono però alcune soluzioni gratuite: Carta di debito Postepay. È possibile attivarla e richiederla in ufficio postale. Nel caso in cui si stia aprendo un conto in Poste Italiane, si può fare richiesta e attivare la carta di debito Postepay dall'app Bancoposte, muniti di documenti di riconoscimento e codice fiscale.

Come avere una Postepay gratis?

  1. Postepay Digital è gratuita.
  2. Dopo l'attivazione puoi richiedere l'IBAN, il costo del canone annuo è di 15 euro. ​
  3. Se vuoi puoi evolvere la tua Postepay Digital con IBAN in carta fisica.

Quanto costa fare una carta Postepay?

Emissione. Puoi avere la tua Carta Postepay Standard a soli 10 euro.

Come fare la Postepay da casa?

Richiedi da App l'offerta Postepay Connect. Compila i tuoi dati e invia la richiesta. Salva la tua carta in App Postepay inquadrando in QR code che troverai alla fine dell'acquisto.

Che documenti ci vogliono per Postepay?

Diventare titolare di Postepay Evolution è semplicissimo, basta andare all'ufficio postale più vicino a casa tua con un documento di identità valido e il codice fiscale.

Trovate 35 domande correlate

Quanto tempo ci vuole per fare la Postepay?

Ciao Marco, la consegna di una carta Postepay Evolution sostitutiva avviene entro 30 giorni dalla richiesta. Considera che la carta e il suo relativo PIN vengono spediti tramite invii separati.

Quanto ci vuole per ottenere una Postepay?

Acquistare e attivare una carta Postepay é semplicissimo: basta recarsi in Posta con il proprio documento di identità, il codice fiscale e 5 euro (questo è il costo della Postepay). In pochi minuti, l'addetto allo sportello attiverà e consegnerà la Postepay al cliente.

Quanto costa ricaricare la Postepay in tabaccheria?

Anche dal tabaccaio è possibile effettuare una ricarica Postepay. In questo caso si potrà ricaricare un minimo di 1 euro ed un massimo di 997 euro. La ricarica può avvenire in contanti e per farla è necessario esibire il proprio codice fiscale e pagare una commissione di 2 euro.

Che differenza c'è tra la Postepay e la Postepay Evolution?

Con la Postepay standard si possono spendere fino a 500€ al giorno sia online che offline tramite POS affiliato al circuito Visa Electron. Con la Postepay Evolution, invece, si possono spendere fino a 3.500 € al giorno anche in questo caso sia online che offline tramite POS affiliato al circuito MasterCard.

Quanto costa ricaricare la Postepay alla Posta?

Vediamo quali sono i costi previsti per una ricarica: 1 € per ricarica effettuata tramite un'altra Postepay (Standard o Evolution) da ATM Postamat, presso lo sportello di un ufficio postale, sui siti Postepay.it e Poste.it e attraverso l'app Postepay o Bancoposta.

Quanto si paga all'anno la Postepay?

Per la carta Postepay Standard è previsto un costo di 10 euro all'acquisto e nessun canone annuale. Il rinnovo alla scadenza è gratuito.

Come avere 10 euro gratis su Postepay?

Per ogni transazione eseguita con codice Postepay di almeno 10 euro nei punti vendita che aderiscono all'iniziativa si riceverà 1 euro di cashback. Ma come funziona l'iniziativa? Ebbene, è necessario scaricare/aggiornare l'applicazione Postepay e associare le carte di debito Postepay o le prepagate.

Come mettere i soldi sulla Postepay Evolution?

Tabaccherie e ricevitorie Sisal

L'accredito varia da un minimo di 1 euro a 998 euro a operazione. Per ricaricare con questa modalità occorre presentare il numero della carta su cui versare il denaro, nonché il codice fiscale del titolare. Anche nelle tabaccherie convenzionate si può ricaricare in contanti.

Che differenza c'è tra la Postepay gialla e quella nera?

La principale differenza tra Postepay Evolution e quella Standard di Poste Italiane è che la prima consta di un Iban. Grazie ad esso sarà possibile accreditare la pensione o lo stipendio, disporre e ricevere bonifici nonché pagare i bollettini e domiciliare le utenze. L'altra differenza è il costo.

Quante volte al giorno si può ricaricare la Postepay?

Nel caso di ricarica online, cioè di ricarica effettuata sul sito delle Poste tramite servizio BancoPostaOnline, conto BancoPostaClick o con altra Postepay, il limite massimo ricaricabile è di tremila euro, con la possibilità di effettuare al massimo due ricariche giornaliere dallo stesso ordinante.

Quanti soldi si possono accreditare sulla Postepay Evolution?

Il plafond della Postepay Evolution è di 30.000€. L'importo massimo della ricarica è nei limiti del plafond; è possibile ricaricare fino ad un massimo 100.000€ ricaricati sul totale delle carte Postepay Evolution intestate allo stesso Titolare.

Dove si può ricaricare la carta Postepay?

Si può ricaricare la carta prepagata di Poste Italiane presso gli uffici postali, in tutti gli sportelli ATM Postamat, online e via App per smartphone o tablet. La ricarica può essere effettuata anche a domicilio, presso i punti Lottomatica e nelle tabaccherie convenzionate.

Come si fa a pagare su una Postepay?

Basta un click sul bottone Paga con Postepay online o nei negozi che hanno aderito al servizio e autorizzare l'operazione tramite l'App Postepay inserendo il tuo PosteID.

Chi rilascia la Postepay?

Per poter richiedere una Postepay Evolution occorre recarsi in un ufficio postale e seguire la stessa procedura prevista per la richiesta delle altre carte prepagate offerte da Poste Italiane.

Come avere 1000 euro con PostePay Evolution?

Con il Mini Prestito BancoPosta di Poste Italiane è possibile ottenere dei piccoli prestiti personali da 1000 euro con la propria PostePay Evolution nel modo più semplice, veloce e sicuro in circolazione, oltre alla garanzia di poter contare sui tassi di interesse più vantaggiosi sul mercato.

Quanto costa la Postepay con IBAN?

Il costo di emissione della Carta Postepay Digital senza IBAN è di 0,00 euro, mentre le versioni con IBAN hanno un costo di 5,00 euro, in promozione a 0,00 euro fino al 31/12/2023. Il canone annuo è di 15,00 euro ed è presente solo nel caso in cui si sia fatta richiesta dell'IBAN.

Quale Postepay è meglio?

Postepay 2022, quale carta conviene di più fare

Non ha costi annuali di gestione e consente di prelevare denaro contante presso gli sportelli Atm Postamat e bancari. Il passo in più è rappresentato da Postepay Evolution (12 euro) che conviene a chi vuole farsi accreditare stipendio o pensione direttamente sulla carta.

Come avere una carta prepagata senza conto corrente?

Se vuoi una carta con le funzioni di operatività bancarie senza avere un conto corrente, la soluzione migliore è una carta con IBAN, che ti permette di svolgere operazioni come l'accredito dello stipendio o della pensione, l'esecuzione di bonifici o la domiciliazione delle principali utenze.

Articolo successivo
Che cosa sono gli Streaks?