⚡️ NUOVO BONUS 400 EURO IN ARRIVO 💰 L’INPS PUBBLICA LA GRADUATORIA 👉 #BONUS CENTRI ESTIVI 💶 ✅

Come richiedere il bonus di 400 euro?

Domanda di: Dott. Maruska Fiore  |  Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2023
Valutazione: 5/5 (56 voti)

COME PRESENTARE LA DOMANDA PER IL REDDITO DI LIBERTÀ
Pertanto si potrà fare di nuovo domanda per avere 400 euro mensili dall'INPS. In particolare le interessate dovranno presentare la domanda all'INPS tramite il Comune di residenza utilizzando il modello già predisposto dall'Ente.

Chi ha diritto al bonus di 400 euro?

L'importo del bonus è pari a 400 euro ed è finalizzato alla fornitura di latte artificiale. Ne hanno diritto sia le donne senza occupazione, sia le lavoratrici a condizione che abbiano un reddito ISEE inferiore a 30.000 euro.

Dove fare domanda per il bonus?

Per richiedere il Bonus 150 euro è possibile trasmettere la domanda tramite il servizio online denominato Indennità una tantum 150 euro-Domanda. Si accede tramite il sito dell'Inps con proprie credenziali, selezionando la categoria di appartenenza.

Come funziona il bonus di 400 euro?

Bonus 400 euro: di cosa si tratta? Si tratta di un contribuito riservato ad alcune donne, erogato dall'Istituto nazionale della previdenza sociale (INPS) per ben 12 mesi, e che è possibile richiedere senza bisogno di allegare all'istanza la certificazione ISEE.

Quali sono i bonus che si possono richiedere?

Assegno unico e universale
  • Bonus asilo nido. ...
  • Bonus sociale bollette. ...
  • Bonus e contributo affitti. ...
  • I bonus dedicati alla casa. ...
  • Social Card (Carta Risparmio), Carta Acquisti, Reddito alimentare. ...
  • Social Market. ...
  • Esenzione ticket sanitario. ...
  • Bonus occhiali da vista.

Trovate 25 domande correlate

Come faccio a sapere se ho diritto al bonus?

L'autore di questa risposta ha richiesto la rimozione di questo contenuto.

Quali bonus si possono richiedere con Isee 2023?

insieme quali sono bonus con ISEE attivi nel 2023.
  • CARTA CULTURA GIOVANI 2023. ...
  • CARTA DELLA CULTURA FAMIGLIE SVANTAGGIATE. ...
  • BONUS OCCHIALI. ...
  • BONUS SOCIALE BOLLETTE. ...
  • ASSEGNO MATERNITÀ COMUNI. ...
  • BONUS PRIMA CASA UNDER 36. ...
  • CARTA ACQUISTI. ...
  • CARTA RISPARMIO SPESA.

Che cos'è il bonus di € 600?

Il bonus bollette da 600 euro è un aiuto concesso, solo nel 2022, ai lavoratori dipendenti privati per rimborsare o pagare le spese sostenute per le utenze domestiche. Viene concesso liberamente dai datori di lavoro, insieme alla retribuzione, in risposta agli aumenti dei costi di luce e gas e all'emergenza idrica.

Chi ha diritto al bonus di 600 euro?

Bonus da 600 euro erogato da parte dell'INPS: chi ne ha diritto? Ne hanno diritto tutti i lavoratori autonomi, anche soci di società di persone o di capitali, regolarmente iscritti alla gestione separata dell'INPS o alla gestione dei commercianti.

Come richiedere il bonus donna?

Come richiedere il bonus donna? Per usufruire del bonus donna, il datore di lavoro deve inoltrare la comunicazione all'INPS, mediante il modulo di istanza online specifico. La comunicazione deve essere presentata prima dell'invio della denuncia contributiva, dove viene indicata la contribuzione agevolata.

Chi ha diritto ai 150 euro a novembre?

Chi può beneficiare del Bonus 150 euro una tantum di novembre? Si tratta di pensionati, autonomi, disoccupati e lavoratori stagionali. Vediamo nel dettaglio quali requisiti devono avere, da chi viene erogato ed entro quando.

Come richiedere i nuovi bonus?

COME RICHIEDERE IL BONUS 150 EURO

Le domande dovranno essere presentate tramite i canali telematici dell'INPS per cui le credenziali di accesso ai servizi sono le seguenti: SPID di livello 2 o superiore; Carta di identità elettronica 3.0 (CIE); Carta nazionale dei servizi (CNS).

Chi ha diritto ai 150 euro?

Si tratta, in particolare, dei titolari di un trattamento pensionistico a carico di qualsiasi forma previdenziale obbligatoria, dei lavoratori domestici, dei lavoratori autonomi occasionali, nonchè dei titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa e dei lavoratori stagionali.

Chi può richiedere il bonus di 500 euro?

Dal 2024 serve soglia ISEE o voto 100. Dal 31 gennaio e fino al 31 ottobre 2023 i neo diciottenni del 2004, che hanno quindi compiuto 18 anni nel 2022 possono registrarsi e richiedere il bonus cultura 18app di 500 euro sulla piattaforma www.18app.italia.it.

Chi ha diritto ai 500 euro di bonus?

Il bonus cultura 2023 è un contributo dell'ammontare di 500 euro destinato ai 18enni attivo dal 2016. Quest'anno il bonus è destinato agli studenti nati nell'anno 2004 che hanno compiuto 18 anni nel 2022: i nati nel 2004 possono richiedere il bonus fino al 31 ottobre e avranno tempo per spenderlo fino ad aprile 2024.

Chi ha diritto al bonus di 550 €?

Bonus 550 euro: i requisiti per ottenerlo

Non essere titolari di trattamento pensionistico; Essere titolari nel 2021 di un contratto di lavoro a tempo parziale con periodi non lavorati di almeno 1 mese continuativamente e non inferiori alle 7 settimane e non superiori alle 20 settimane nel complesso.

Chi ha diritto al bonus di € 800?

Il bonus 800 euro spetta al genitore, separato o divorziato, in stato di bisogno che deve provvedere al mantenimento dei figli i quali devono essere: minori o maggiorenni portatori di handicap grave.

Chi ha diritto al bonus di € 1000?

Il bonus di 1.000 euro spetta ai lavoratori fragili del settore privato che nel corso del 2021, non potendo svolgere la propria attività in regime di smart working, hanno usufruito dell'assenza equiparata a ricovero ospedaliero (come previsto dalla normativa), certificata dalle competenti autorità sanitarie.

Chi ha diritto al bonus di 1000 euro?

L'indennità spetta al lavoratore cui sia stata riconosciuta una condizione di disabilità con connotazione di gravità o di rischio ed abbia, di conseguenza, presentato uno o più certificati di malattia nel 2021.

Quali bollette possono essere rimborsate?

Saranno ammesse al rimborso sia bollette intestate al dipendente sia bollette intestate al coniuge o altro familiare, a condizione che tali soggetti ne abbiano effettivamente sostenuto le spese.

Come richiedere bonus 600 euro luce e gas?

Come richiedere il Bonus bollette 600 euro

Per poter richiedere il Bonus, occorrerà presentare una documentazione specifica. Il dipendente dovrà presentare, al suo datore di lavoro, le fatture delle bollette che paga. L'alternativa è un'autocertificazione, che il dipendente potrà compilare per chiedere il Bonus.

Come richiedere il bonus di 480 euro?

Come avere subito il Bonus INPS da 480 euro

Per beneficiare del nuovo Bonus INPS da 480 euro serve solo scaricare e compilare i due diversi modelli, uno per le famiglie con figli al di sotto dei 3 anni di età, l'altro per chi ha un'età superiore a 65 anni, dal sito internet dell'Ente.

Che aiuti ci sono nel 2023?

Indice
  • Bonus famiglie monoreddito: Assegno unico e universale 2023.
  • Bonus genitori disoccupati o monoreddito con figli disabili.
  • Aiuti famiglie monoreddito: la Carta acquisti.
  • Naspi e Dis-Coll.
  • Reddito di cittadinanza (solo nel 2023)
  • Bonus asilo nido.
  • Altri aiuti e bonus per famiglie monoreddito.

Come richiedere bonus sociale bollette?

Non occorre presentare richiesta per accedere al bonus, poiché è stato attivato un sistema per cui si riceve in automatico lo sconto in bolletta qualora si possiedano i requisiti sopra indicati. Il bonus sarà, infatti, accreditato direttamente in bolletta.

Quando un Isee è considerato alto?

ISEE inferiore a 25.000 euro: bonus massimo di 3.000 euro all'anno; ISEE tra 25.001 e 40.000 euro: bonus massimo di 2.500 euro all'anno; ISEE superiore a 40.001 euro: bonus massimo di 1.500 euro.

Articolo precedente
Quali esami posso convalidare?
Articolo successivo
Cosa mettere dietro ad un divano?