Come spiegare la sessualità ai bambini

Come spiegare a una bambina di 10 anni come nascono i bambini?

Domanda di: Noemi Martini  |  Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2023
Valutazione: 4.2/5 (13 voti)

Ai bambini più piccoli si può spiegare in modo molto semplice che il bambino nasce grazie all'incontro di mamma e papà, perché il papà ha dei semini che entrano nel corpo della mamma che ha degli ovetti e dall'unione di un semino e di un ovetto si sviluppa il bambino.

Come raccontare ai bambini come nascono i bambini?

Ad esempio: «Nella pancia della mamma c'è un uovo che, quando si incontra con il semino del papà, si trasforma pian piano in un bambino. Il bambino rimane per un po' nella pancia della mamma, in un posto speciale chiamato utero, dove cresce per nove mesi e si prepara a nascere».

Come spiegare ai bambini l'arrivo di un fratellino?

Chiarezza e sincerità: Bisogna spiegare in modo chiaro e sincero, con un atteggiamento possibilmente tranquillo e tramite un linguaggio adatto all'età del figlio, cosa probabilmente succederà, quali cambiamenti ci saranno e come l'arrivo del fratellino e/o della sorellina modificherà un po' le abitudini della famiglia.

Come spiegare ai bambini la riproduzione umana?

La prima cosa da fare, quindi, è chiedersi cosa il bambino sa sul sesso per poi iniziare la conversazione in modo naturale, senza interrogatori o monologhi spaventosi. Il suggerimento può essere quello di introdurre una vicenda accaduta o sentita per chiedere direttamente cosa ne pensa.

Come escono i bambini?

Man mano che il travaglio procede il collo dell'utero tende ad allinearsi con l'asse della vagina ed a dilatarsi sotto la pressione della testa del bambino. Così si forma quel famoso canale del parto attraverso il quale il bambino uscirà.

Trovate 20 domande correlate

Come si chiama il buco dove escono i bambini?

In realtà nel neonato le fontanelle sono sei e sono formate da tessuto fibroso, cosa che consente alla testa del piccolo di modellarsi per poter fuoriuscire dal canale del parto. Hanno un ritmo di chiusura variabile, e la loro valutazione è importante per l'eventuale presenza di processi patologici.

Come si fa a fare dei figli?

Il concepimento si verifica quando una cellula dello sperma di un uomo fertile nuota attraverso la vagina e nell'utero di una donna per unirsi alla cellula uovo della donna che percorre le tube di Falloppio, dall'ovaio fino all'utero.

A quale età bisogna parlare di sessualità ai bambini?

“A che età è giusto iniziare a fare educazione sessuale?” Dal momento in cui il bambino si interessa alle parti private del suo corpo, scoprendo che esistono differenze tra maschio e femmina, vanno accompagnati, rispondendo in maniera sincera e chiaramente adeguata alla loro capacità di comprensione.

Come comportarsi con una bambina di 10 anni?

Definisci regole chiare e falle rispettare. Parla chiaramente con tuo figlio, spiegagli ciò che ti aspetti e come dovrebbe comportarsi anche quando tu non sei presente (e anche in assenza di altri adulti). Fornendogli opportune spiegazioni, sarà più facile per lui sapere cosa fare nella maggior parte delle situazioni.

Come fanno l'amore i bambini?

I bambini solitamente esplorano i loro genitali (le parti sessuali del loro corpo) solo verso la fine del primo anno di vita poiché sono più difficili da vedere di altre parti come le mani o i piedi. Spesso si toccano i genitali perché provano piacere o perché ciò li consola quando sono arrabbiati o agitati.

Come dire alla prima figlia che arriva un fratellino?

Come comunicare ai figli l'arrivo di un fratellino o di una...
  1. Dire sempre la verità ...
  2. Scegliere il momento giusto. ...
  3. Siate i primi a comunicare la notizia. ...
  4. Raccontare ciò che accadrà ...
  5. Fatevi aiutare a preparare l'arrivo del fratellino o della sorellina. ...
  6. Prepararsi tutti insieme ad accogliere il bebè

Come spiegare ai bambini prima e dopo?

Tra i 3 e i 6 anni i bambini iniziano a comprendere il senso del prima, dopo e durante, collegandoli a delle azioni presenti. Per esempio: “Dopo il pisolino andiamo al parco giochi”, “Prima di mangiare si lavano le mani”, “Non si parla mentre si ha la bocca piena”.

Come comportarsi con la nascita del secondo figlio?

Coinvolgetelo nella vita e nella routine del nuovo fratellino e mostrategli quanto è bello che tutti possiate prendervi cura l'uno dell'altro. Dedicare tempo esclusivo al primo fratellino è un errore perché potrebbe fargli pensare che ha bisogno di competere con l'altro per la vostra attenzione.

Come fare le figlie femmine?

Si può cercare di avere rapporti due o tre giorni prima dell'ovulazione, considerando che gli spermatozoi X sono più lenti e resistenti all'ambiente vaginale potrebbero essere favoriti nel raggiungimento dell'ovulo se ciò avviene quando gli spermatozoi Y sono più debilitati.

Cosa si risponde quando nasce un bambino?

Le nostre più sentite congratulazioni per la nascita di vostro figlio. Questo per voi è uno dei giorni più importanti della vostra vita e sono felice di poter condividere con voi la vostra gioia. Auguri! Vi auguro di cuore che la felicità che si irradia oggi da vostri cuori duri per sempre.

Come parlare della sessualità ai vostri figli?

Ecco alcuni consigli: – Rispettare i tempi: è importante parlare di sessualità evitando le forzature, ma anche evitando di renderlo un argomento tabù. Accogliete le loro naturali curiosità, senza anticipare gli argomenti. – Utilizzare i nomi corretti relativi alle varie parti del corpo.

Come farsi ascoltare dai figli di 10 anni?

Come farsi ascoltare dai bambini
  1. Parlare sempre alla loro altezza. ...
  2. Il tono deve essere calmo ma deciso. ...
  3. Bisogna ripetere all'infinito il concetto che si vuole trasmettere. ...
  4. Bisogna essere chiari e diretti, usare frasi semplici e corte.
  5. Non bisogna dare comandi come “non si urla”( magari detto urlando, a me è successo).

Qual è l'età della preadolescenza?

Periodo di passaggio, dai confini poco definiti ma che viene fatto coincidere, più o meno approssimativamente, con la fascia di età corrispondente alla frequenza della scuola media inferiore. Tra gli 11 e i 13 anni, quindi.

Quando inizia la pre adolescenza?

La preadolescenza è una fase di tre/quattro anni, coinvolge ragazzini tra i 10 e i 14, coincide generalmente con il periodo delle scuole medie. È un momento di incertezza e incredibile mutamento che si apre verso il termine della scuola elementare.

Cosa succede se due minorenni fanno l'amore?

Se il primo ha più di 14 anni ne risponde personalmente: significa che dovrà farsi il processo penale e subire la sanzione. In pratica, un rapporto sessuale tra due minori, di cui uno ha almeno 14 anni anni va a discapito di quest'ultimo perché è penalmente responsabile.

Qual è la posizione migliore per rimanere incinta?

Posizione del Missionario – quella in cui la donna è stesa sulla schiena mentre il partner è sopra di lei. E' una delle migliori per rimanere incinta, perchè permette allo sperma di risalire più velocemente la cavità uterina.

Quanto basta per farla rimanere incinta?

Se hai meno di 35 anni e sei in buona salute, è perfettamente naturale che impieghi fino a un anno. Tuttavia, è necessario più tempo se non sei più giovanissima; il 67% delle donne di età superiore a 38 anni che ha regolari rapporti sessuali non protetti rimane comunque incinta dopo due anni di tentativi2.

Quante possibilità ci sono di rimanere incinta senza venire dentro?

Secondo l'indice di Pearl, che è lo strumento più utilizzato, la percentuale di gravidanze effetto del coito interrotto è tra il 18 e il 22%. In altre parole, su 100 donne che si affidano a questa pratica, in un anno sono una ventina quelle rimaste incinta con coito interrotto.

Come sono i genitali dopo il parto?

In genere no: gli organi genitali femminili sono infatti molto elastici e, una volta guarite le lacerazioni che possono verificarsi durante il parto, tornano come erano prima. La guarigione può però richiedere qualche settimana di tempo, a seconda dell'entità del danno e della capacità di cicatrizzazione della donna.

Quali sono i dolori del parto?

UN DOLORE MOLTO PARTICOLARE

Rispetto a ogni altro tipo di dolore, quello provato nel parto ha due caratteristiche che lo rendono unico: È alternato a scariche di endorfine (ormoni del piacere) che regalano pause riposanti tra una contrazione e l'altra (a volte al punto da addormentarsi).

Articolo precedente
Come è un dolore sordo?
Articolo successivo
Come si scrive 1 decina?