FRANCOBOLLI: come classificarli per conoscerne il VALORE

Quanto costa far certificare un francobollo?

Domanda di: Donatella D'angelo  |  Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2023
Valutazione: 4.4/5 (65 voti)

Il prezzo minimo è di € 25.00. Lo stesso certificato “semplificato” esiste anche per i francobolli meno costosi (sono escluse varietà, sovrastampati e francobolli che sono stati emessi in più versioni di stampa, di colore, di dentellatura, di filigrana). Il prezzo è di € 20,00.

Quanto costa far valutare un francobollo?

La tariffa per una valutazione filatelica ammonta a 50 Euro, per una collezione fino a 200 pezzi. Il prezzo è comprensivo d'Iva.

Come certificare francobolli?

Per stimare il valore venale di un singolo francobollo, di una cartolina o di una intera collezione è quindi necessario rivolgersi ad un perito filatelico che potrà così visionare dal vivo i pezzi filatelici, valutarne lo stato di conservazione e la presenza di eventuali caratteristiche di pregio.

Dove posso far valutare i francobolli?

Il consiglio è quello di recarti in un negozio di filatelia, dove è possibile ottenere una valutazione e vendere direttamente la propria collezione di francobolli. In alternativa, puoi scoprire il loro valore ricercandolo su alcuni siti specializzati. I due principali sono i bolli e Ebay.

Che valore hanno i francobolli timbrati?

Il timbro peritale ha, quindi, un enorme valore che accresce la certezza dell'autenticità del francobollo. Questo, infatti, attesta che si tratta di un francobollo raro e di gran valore, sia economico che storico.

Trovate 26 domande correlate

Qual è il francobollo più ricercato?

Spetta al francobollo da 80 cent. del 1858 del governo provvisorio del Ducato di Parma il record di francobollo italiano più raro, la cui serie ha un valore maggiore se usata e può partire da oltre 21.000 euro. Il singolo francobollo da 80 cent. può valere sino a 5000€.

Qual è il francobollo più costoso italiano?

Venduto all'asta filatelica internazionale organizzata dalla Galerie Dreyfus a Basilea per 1,8 milioni di euro, stabilendo il record come francobollo più costoso d'Italia e il secondo al mondo, il francobollo Error of colour è una rarissima stampa, conservata su una lettera del 1859, stampato in blu per errore invece ...

Quali sono i francobolli italiani che valgono di più?

I francobolli italiani e stranieri più rari e di valore: ecco quali sono
  • 1) British Guyana 1 cent Black Magenta. ...
  • 2) Treskilling Yellow. ...
  • 3) Error of colour. ...
  • 4) Inverted Jenny. ...
  • 5) 3 Lire di Toscana Faruk. ...
  • 6) Trinacria. ...
  • 7) Inverted Swan. ...
  • 8) Gronchi Rosa.

Come capire se un francobollo è raro?

il francobollo nuovo deve avere gomma integra. Tracce di linguella o ossidazioni ne diminuiscono il valore. Una gomma ben distribuita e più completa rende un francobollo più prezioso rispetto a uno la cui la gomma ha delle crepe, delle parti mancanti o è stata parzialmente o completamente rimossa.

Come va il mercato dei francobolli?

Dagli ultimi risultati si può dire che quello dei francobolli è un mercato in crescita? Nel 2021 abbiamo fatturato 1,4 milioni di euro, cifra significativa in crescita del 35% rispetto all'anno precedente, che comunque era stato un anno molto buono.

Chi si occupa di francobolli?

Tale proposta va inoltrata al Ministero dello Sviluppo Economico e valutata dalla Consulta per l'emissione delle carte valori postali e la filatelia, l'organismo del ministero che si occupa di stilare il calendario annuale delle emissioni filateliche.

Quanto costa un Gronchi rosa?

Quanto vale un Gronchi rosa? “Circa mille euro il francobollo nuovo con la gomma integra e circa 500 euro i pezzi senza gomma provenienti dalle affrancature delle buste intercettate e ricoperte con il grigio. Le buste col 'Gronchi rosa' valgono fra i i 600 e i 900 euro, a seconda di qualità e conservazione“.

Quanto valgono i francobolli del Vaticano?

È possibile acquistare un francobollo vaticano usato al modico prezzo di 1 €, per arrivare ai 2.000 necessari per l'acquisto di una collezione di francobolli vaticani raffiguranti più pontefici.

Come si vede la filigrana di un francobollo?

Di solito è possibile vedere la filigrana semplicemente guardando il francobollo in trasparenza o con luce radente, se questo non è possibile si rende necessario ricorrere ad altri mezzi, fra i quali il più semplice è senz' altro il filigranoscopio.

Come si puliscono i francobolli?

Negli usati si può operare con una soluzione diluita in acqua sterile e bicarbonato di sodio che ripulirà dal leggero sporco rinverdendo un poco anche i colori e nello stesso tempo disinfetta.

Cosa vuol dire Mnh nei francobolli?

Tra i francobolli nuovi occorre distinguere quelli la cui gomma presenta traccia di una linguella (MH - Mint Hinged) e quelli che non sono mai stati linguellati quindi con gomma integra (MNH - Mint Never Hinged).

Qual è il francobollo più caro del mondo?

Il centesimo magenta della British Guyana.

Si tratta dell'unico esemplare rimasto di un'emissione del 1856. Pensate che in origine valeva un solo penny e che, per oltre un secolo, fu definito come il “Sacro Graal” del collezionismo di francobolli.

Cosa succede se metto il francobollo sbagliato?

Gli invii postali con affrancatura insufficiente sono restituiti al mittente, previo pagamento dell'integrazione dell'affrancatura. 2. Se il mittente non è individuato con certezza, o rifiuta l'integrazione, gli invii sono distrutti.

Quanto vale il francobollo di Padre Pio?

Francobollo ITALIA 2002 - PADRE PIO SANTO - € 0,41 - NUOVO.

Quando scadono i francobolli?

Dal 1960, tutti i francobolli ordinari e speciali della Posta (dal 1964 anche i francobolli di Pro Patria e Pro Juventute) hanno validità illimitata.

Quanto vale Penny Black?

È questo il nuovo colpo di scena della maison Sotheby's, che annuncia la presenza del Penny Black, il primissimo francobollo, tra gli highlights della vendita del prossimo 7 dicembre. La stima? Una cifra compresa tra £ 4 e 6 milioni.

Quanto vale francobollo Regina Elisabetta?

Il francobollo delle Bermuda

Un francobollo di questo tipo arriva al fantomatico valore di più di 250 mila euro, cifra davvero fuori da ogni logica commerciale e riservata agli esperti collezionisti. La regina conservava infatti grandissimi tesori, tutti ancora da scoprire.