5 buonissime ragioni per NON farsi un tatuaggio nell’occhio

FOTOGALLERY

Potrebbe sembrare banale dire che tatuarsi un occhio non sia una buona idea, eppure è crescente il numero di persone annoiate dal bianco dei propri occhi (non si sa perché!) che decidono di farsi un tatuaggio nell’occhio o, come si dice in inglese, un eyeball tattoo o sclera tattoo. Ma di cosa tratta esattamente? E’ davvero così pericoloso come sembra?

Cos’è uno sclera tattoo?

Uno sclera tattoo è di fatto la colorazione permanente della parte bianca dell’occhio (sclera). Questo è possibile immettendo del colore per tatuaggi in un’area precisa dell’occhio che sta tra la sclera e la congiuntiva.

I tatuaggi negli occhi sono pericolosi?

Sì. E’ inutile girarci intorno, tatuarsi gli occhi è pericoloso e comporta serissimi rischi. Ecco X buone ragioni per non farsi un tatuaggio negli occhi:

1.  Non esiste un corso o una certificazione per tatuare gli occhi. Nessun tatuatore, per quanto esperto, ha ricevuto la formazione necessaria per tatuare gli occhi.

2. Sbagliare è un attimo. Perché ci siano buone probabilità di successo, l’inchiostro deve essere applicato esattamente nel punto giusto dell’occhio: un’area spessa circa un millimetro tra sclera e congiuntiva.

3. I rischi di infezione sono altissimi. Chi ha uno stomaco forte può cercare su Google “Sclera tattoos gone wrong” per farsi un’idea dei danni che un tatuaggio nell’occhio andato male può causare. Non si arrosserà un po’ l’occhio, né diventerà leggermente gonfio: se qualcosa va storto la situazione diventa in fretta molto seria.

4. Non si torna indietro facilmente. A volte è proprio impossibile farlo. L’inchiostro in alcuni casi può essere rimosso chirurgicamente, ma se sorgono complicazioni sarà difficile tornare indietro e i danni, anche visivi, potrebbero essere permanenti.

5. Anche il tatuatore più esperto è fallibile. In quanto essere umano, anche il tatuatore più esperto e affidabile può sbagliare: basta un tremito della mano, un leggero slittamento e si rischia di danneggiare l’occhio permanentemente.

Share: