Tatuaggi piccoli e femminili, +180 foto e idee di cui innamorarsi

Aggiornato il

Sei in cerca di un tatuaggio piccolo e femminile che sia originale e non troppo visibile? Ecco tante foto, idee e consigli pratici per tatuaggi piccolini, belli e originali!

FOTOGALLERY

Fonte immagini: Pinterest.com e Instagram.com

Piccolo tatuaggio con scritta sulla caviglia

I tatuaggi piccoli sono il trend del momento: sono carini, eleganti, anti-pentimento, guariscono più in fretta di tatuaggi di grandi dimensioni (ovviamente), costano (relativamente) poco e sono adatti praticamente a tutti.
Non è quindi una sorpresa se i tatuaggi piccoli e femminili sono diventati così diffusi, sia tra gli uomini che tra le donne. Oltre a essere facilmente occultabili, e quindi adatti a chi per motivi lavorativi ha necessità di coprirli, i tattoo piccoli posso avere significati enormi e importantissimi.

Indice

• Quali soggetti sono adatti per un tattoo piccolo e femminile?
• Tattoo piccoli con fiori e piante
• Tattoo piccoli con animali
• Tatuaggi piccoli con forme geometriche
• Tatuaggi piccoli con scritte
• Quali placement del corpo si prestano meglio?
• Tattoo piccoli a colori o in bianco e nero?
• I piccoli tattoo delle Celebrities
• Tatuaggi piccoli: quanto costano?
• I migliori tatuatori per un tatuaggio piccolo

 

Quali soggetti sono adatti per un tatuaggio piccolo e femminile?

Qui sta il bello: tutti. Fiori, animali, forme geometriche, mandala, tatuaggi con Unalome, catene, cuori e così via. Non c’è soggetto che non possa essere trasformato in un tatuaggio piccolissimo e adorabile! L’unico aspetto cui bisogna fare attenzione è affidarsi a dei tatuatori esperti per la loro realizzazione, perché lavorare su piccole dimensioni richiede moltissima precisione e competenza. Questo eviterà di ritrovarsi a distanza di qualche anno con un tatuaggio tutto sbavato o non più definito!

Tatuaggi piccoli con fiori

I tatuaggi piccoli con fiori sono senz’altro tra i più femminili e graziosi. Possono essere in bianco e nero per un effetto minimal ed essenziale, oppure colorati, per avere sempre con sé un po’ di primavera. Ovviamente questo tipo di tatuaggi non è solo bello, ma è anche adatto a chi cerca un significato preciso, perché portano con sé il significato di ogni singolo fiore.

Tatuaggi piccoli con animali

Diciamolo, i tatuaggi piccoli con animali sono di una tenerezza infinita. Dai panda ai gatti, più un animale è miniaturizzato, più è carino e ispira dolcezza. Quale animale scegliere per il proprio mini tattoo? Anche in questo caso, molto dipende dal significato che si vuole attribuire. Ogni animale infatti ha il suo significato specifico, puoi scoprire di più sul tuo animale preferito nella sezione dedicata su Tattoomuse.

Tattoo piccoli con forme geometriche

Un piccolo tatuaggio geometrico è perfetto per chi cerca un tatuaggio femminile dall’effetto minimal ed essenziale, della massima eleganza. Cerchi e triangoli pare siano i più gettonati al momento, ma non mancano anche i rombi ed esagoni. Per ottenere un effetto ancora più minimal, il tatuaggio può essere realizzato con la tecnica del puntinismo, dandogli un effetto etereo ed evanescente!

Tatuaggi piccoli con scritte

Infine, chi cerca un tattoo estremamente delicato ed elegante ma con un significato del tutto persona, potrebbe trovare particolarmente interessanti i tattoo piccoli con scritte. Il bello di questo tipo di tatuaggi è la possibilità di giocare coi font: corsivo per chi cerca uno stile sinuoso e sensuale, bastone per chi è più rigoroso ed essenziale, handwritten per chi vuole dare un tocco d’originalità in più.

Quali placement del corpo si prestano meglio per i tatuaggi piccoli?

Date le dimensioni, i tattoo di piccole dimensioni possono essere realizzati praticamente ovunque nel corpo, anche se ci sono placement che sono “sconsigliati” per tattoo di questo tipo perché la pelle tende a farli sbiadire e perdere di definizione. E’ il caso per esempio dei palmi delle mani e le piante dei piedi, sottoposti a tanti sfregamenti, detergenti, sudore e così via.
Un’idea molto di tendenza è quella di realizzare dei tattoo piccoli sulle dita o sul collo che, a seconda del soggetto, possono essere davvero eleganti e raffinati!

Tatuaggi piccoli sulla dita

I tatuaggi sulle dita sono veramente molto molto popolari ultimamente! Ragazze e ragazzi in tutto il mondo li scelgono a cuor leggero per decorare le dita in modo elegante e raffinato, contrariamente a quanto accadeva invece anni fa, quando i tatuaggi sulle dita erano prerogativa della gente già molto tatuata.
Quali sono i pro e i contro di un tatuaggio piccolo sulle dita? La principale controindicazione dei tatuaggi alle dita è di natura prettamente estetica. La pelle delle dita infatti è molto sottile e sottoposta frequentemente a sfregamenti e agenti chimici (come il sapone, banalmente), quindi nel corso del tempo il tatuaggio potrebbe sbiadirsi o rovinarsi.
Un altro aspetto da tenere in considerazione è che molti ambienti di lavoro ancora non vedono di buon occhio i tatuaggi a vista e le dita sono difficilmente occultabili. È quindi saggio, nel dubbio, chiedere al proprio datore di lavoro se è un problema che vi presentiate con un tattoo sulle dita.

 Tattoo piccoli: e se poi te ne penti?!

Piccolo tatuaggio con unalome sul dito

Piccolo tatuaggio con unalome sul dito

Un motivo che rende i tatuaggi piccoli estremamente popolari è che sono “anti-pentimento”. Perché in fondo, anche se il tatuaggio in miniatura smette di entusiasmarti, puoi sempre nasconderlo facilmente, eliminarlo con la tecnica laser in un numero di sedute minimo o addirittura, dimenticartene. Un vantaggio che altri tipi di tatuaggio più importanti e vistosi non hanno. Un tattoo piccolo può essere un’ottima idea se si è alle prese col primo tattoo oppure se si ama molto un soggetto, ma non si ha la possibilità di avere un tatuaggio vistoso o difficile da occultare.

Un consiglio: non tutti i tatuatori si sentono a proprio agio nella realizzazione di tatuaggi di piccole dimensioni. Ci vuole mano ferma, una maniacale cura per i dettagli ed esperienza nell’utilizzo degli aghi più fini.

 

Tatuaggi piccoli a colori o in bianco e nero?

I tatuaggi piccoli sono molto versatili, ma il fatto che sono di piccole dimensioni possono porre un limite in termini di dettagli e quantità di colori da utilizzare.
Nonostante la bravura del tatuatore e le cure che possiamo dedicare al tattoo per mantenerlo al meglio, bisogna sempre considerare che nel corso del tempo tenderà a sbiadirsi leggermente. Scegliere quindi di fare dei tattoo piccoli eccessivamente complessi potrebbe poi risultare a distanza di qualche anno, in un tatuaggio il cui soggetto non è più ben riconoscibile.
Questo vuol dire forse che un tatuaggio piccolo può essere solo nero? Certo che no! Se il design è semplice è possibile includere anche più colori, l’importante è non esagerare. Un tatuatore esperto nella realizzazione di tatuaggi minuscoli saprà senz’altro consigliarti al meglio sia nella scelta del design che nel numero di colori da impiegare.

I tattoo piccoli visti sulle celebrities

Al fascino dei tatuaggi piccoli non hanno resistito nemmeno le celebrities internazionali. Ne è un esempio Cara

Adwoa-Aboah-tatuaggi scritte mani e polsi

Fonte immagine: @adwoaaboah

Delevingne, che essenzialmente è ricoperta da tattoo piccoli e (quasi tutti) femminili. Anche Rihanna ha diversi tatuaggi più o
meno grandi, ma particolarmente degni di nota sono i suoi tattoo con scritte, davvero molto carini e posizionati in punti non banali del corpo. Un’altra fan dei tatuaggi femminili piccoli è Selena Gomez, che ha diversi tattoo con scritte abbastanza minute. E’ bene poi menzionare il piccolo tattoo con fiore di Dakota Johnson, l’attrice diventata famosa per “50 Sfumature di grigio”.

Molto molto copiati anche i piccoli tatuaggi con scritte che la fondatrice del movimento gurls talks Adwoa Aboah ha su mani e polsi.

Persino le fashion blogger non resistono al fascino dei tattoo piccoli, come abbiamo già visto nel caso dei mini tattoo di Chiara Biasi o Chiara Ferragni.
Infine, anche se potremmo andare avanti per pagine e pagine elencando le celebrità che hanno dei tatuaggi di piccole dimensioni, concludiamo con Demi Lovato. Manco lei infatti ha resistito alla tentazione di farsi un tatuaggio piccolo e femminile: un piccolo smile sulla punta del dito!

Tatuaggi piccoli, quanto costano?

Il costo di un tatuaggio dipende normalmente da questi fattori:
– grandezza del tatuaggio
– complessità del design
– l’artista che lo realizza
– città (ebbene sì, ci sono città in cui i tattoo costano meno che altrove e viceversa)

Trattandosi di piccoli tattoo, il costo potrebbe variare dai 50€ ai 200 €, in base ai fattori elencati sopra. In qualsiasi caso, un tatuaggio piccolo tende a costare meno di un tatuaggio “normale”, ma diffidate di chi vi propone costi eccessivamente bassi. Anche il più piccolo dei tatuaggi infatti richiede al tatuatore di utilizzare materiali sterilizzati, colori, tempo, professionalità e tutto quel che serve per realizzare un tattoo come si deve, senza mettere a rischio la vostra pelle!

I migliori tatuatori per realizzare tattoo piccoli e femminili

Se hai deciso di realizzare un tatuaggio femminile e piccolo, ti starai forse chiedendo a quale tatuatore rivolgerti. Ogni città ha i suoi artisti e tatuatori professionisti di punta, ognuno dei quali è specializzato in uno stile specifico.
Per esser sicuri d’avere un tatuaggio piccolo come si deve, l’importante è accertarsi che:

• sia un tatuatore con esperienza, che sappia maneggiare alla perfezione anche gli aghi più sottili. Chiedete magari di vedere delle foto dei lavori precedenti e fate attenzione alla precisione delle linee e alla loro definizione. Se le linee sono sfumate o poco definite, forse non è il tatuatore più adatto!
• sia professionale e disponibile a consigliarti. I tattoo piccoli sono belli, ma il placement e la scelta del soggetto sono determinanti per la buona riuscita del tattoo. Se c’è qualche controindicazione, il tatuatore professionista consiglierà modifiche o aggiustamenti adeguati al caso.

Tips: Un nuovo trend relativo ai tatuaggi di dimensioni ridotte è la tecnica Handpoke. In Italia non sono molti gli artisti che usano questa tecnica, ma all’estero sono sempre di più. Si tratta in sintesi di tatuaggi realizzati senza la macchinetta, utilizzando solo l’ago e l’inchiostro. Questo consente al tatuatore di avere molto controllo e di realizzare soggetti di dimensioni davvero minuscole. Il rischio maggiore legato a un tatuaggio piccolo infatti è che col tempo il colore tenda a “sfumare”, rendendo il soggetto irriconoscibile. Con la tecnica handpoke questo rischio si riduce sensibilmente, perché il colore viene applicato con maggiore controllo sia in termini di profondità (sfondare la pelle con l’handpoke è piuttosto difficile) sia in termini di realizzazione del design.

Ecco anche un video per vedere altre idee per dei tatuaggi piccoli e carinissimi e nel caso il triliardo di foto all’inizio dell’articolo non fossero bastate, dai un occhio anche alla nostra bacheca su Pinterest!

Di tatuaggi piccoli non se ne ha davvero mai abbastanza!

Tatuaggi piccoli loto

Tattoo piccolo ornamentale sulle dita

tatuaggio piccolo principe dietro al braccio

tatuaggio con piccolo arcobaleno

Tatuaggio piccolo sul dito con fiocco rosso

Share: