[Le 5 CATEGORIE DI DISABILI che NON PAGANO il BOLLO AUTO e cosa fare per ottenere il beneficio]

Chi ha il diabete non paga il bollo?

Domanda di: Sig.ra Elga Marchetti  |  Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2023
Valutazione: 4.1/5 (1 voti)

L'esenzione dal pagamento del bollo riguarda i possessori di auto immatricolate da più di trent'anni. Inoltre, possono astenersi dal corrisponderlo coloro che usufruiscono dei benefici della Legge 104, ossia le persone affette da handicap accertato e i loro caregiver.

Che percentuale di invalidità bisogna avere per essere esenti dal bollo auto?

L'handicap, può essere riconosciuto con una percentuale di invalidità di poco superiore al 33,33%, ovvero il limite minimo per essere riconosciuti invalidi. Più che alla percentuale di invalidità, quindi, per l'esenzione dal pagamento del bollo auto si fa riferimento a determinate tipologie di patologie.

Cosa spetta ad un diabetico?

L'indennità ammonta a 520,29 euro al mese per 12 mensilità. Quindi, ricapitolando, non bisogna confondere il bonus diabete con l'indennità di accompagnamento: il primo non esiste. I 500 euro di cui hai letto da qualche parte non sono altro che quelli relativi all'accompagnamento. Nessun bonus aggiuntivo.

Cosa prevede esenzione diabete?

Il codice di esenzione 013 è attribuito alle persone con diabete, qualunque sia la natura della loro malattia. A queste persone il Servizio sanitario nazionale concede la possibilità di ricevere gratuitamente una serie di dispositivi medici necessari al controllo e alla terapia della patologia.

Chi è esentato dal pagamento del bollo?

Soggetti non vedenti o sordi; Persone affette da disabilità psichica o mentale titolari di indennità di accompagnamento; Soggetti affetti da grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni; Persone con ridotte o impedite capacità motorie.

Trovate 18 domande correlate

Cosa fare per non pagare bollo?

Sono esonerati dal pagamento dell'imposta i portatori di handicap, oppure chi acquista un'auto ecologica, come può essere un veicolo elettrico, ibrido, a gpl o metano. Ogni regione prevede specifici casi di esenzione.

Come evitare il pagamento del bollo?

Per non pagare il bollo si deve presentare una domanda per la sospensione. Nelle Regioni convenzionate con ACI la si può presentare presso gli Uffici Provinciali dell'ACI oppure presso le Delegazioni dell'Automobile Club. Al momento della presentazione della domanda deve essere indicata la targa del veicolo.

Chi ha il diabete è invalido?

Anche il diabete, infatti, rientra nelle malattie invalidanti e nei relativi benefici previsti dalla legge. I diabetici hanno diritto ai benefici della Legge 104/1992 se lo stato di invalidità è superiore al 41%.

Come si richiede il bonus diabete?

Come richiedere il bonus diabete 2022

La certificazione deve essere inviata direttamente all'Inps, per via telematica o tramite un patronato. Solo dopo sarà possibile rivolgere istanza per il riconoscimento dell'invalidità all'Istituto di previdenza, allegando tutta la documentazione medica richiesta.

Chi ha il diabete prende la pensione?

Il soggetto diabetico può andare in pensione di vecchiaia anticipata se gli è stata riconosciuta una invalidità minima dell'80% e se presenta i seguenti requisiti di contribuzione: 55 anni e 7 mesi di età per le donne e 60 anni e 7 mesi per gli uomini con almeno 20 anni di contributi.

Chi ha il diabete ha la 104?

Come noto le persone con diabete hanno diritto ai benefici della Legge 104/1992 se lo stato di invalidità è superiore al 41%. Tale diritto viene però concesso – dietro richiesta – solo dopo avere accertato l'effettivo stato di invalidità e a completa discrezione di una Commissione Medica esaminante.

Quanto deve essere la glicata per il rinnovo della patente?

Per il rinnovo della patente non ci sono dei valori soglia. Il diabetologo deve certificare il grado di compenso. Emoglobine glicate di 8 o di poco superiori sono ancora accettate (anche se significano uno scadente controllo).

Come rinnovare esenzione per diabete?

I cittadini aventi diritto dovranno pertanto recarsi presso gli sportelli ASST o anche presso le farmacie, per rinnovare, tramite autocertificazione, dette esenzioni, oppure potranno procedere on line, autenticandosi al sito del Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) e dei Servizi welfare online.

Cosa non paga chi ha la 104?

Cosa non si paga con la Legge 104? Attualmente, esistono due esoneri di pagamento per i titolari di Legge 104: l'esonero dal pagamento del bollo auto e l'esonero dal pagamento delle tasse universitarie.

Chi ha diritto al rimborso del bollo auto?

Il proprietario di un'auto può esercitare il diritto di rimborso del bollo in caso di doppio versamento, pagamento in eccesso o pagamento non dovuto. Trattandosi di una imposta locale, occorre inviare la domanda di rimborso all'ufficio tributi della Regione di residenza.

Chi è diabetico che esami deve fare per il rinnovo di patente?

Per la visita diabetologica, è necessario presentare:
  • esami di laboratorio, non antecedenti a tre mesi: glicemia ore 8 e ore 15, HbA1c (emoglobina glicata), creatinina, esame urine, microalbuminuria.
  • elettrocardiogramma, non antecedente a un anno.
  • fundus oculi, non antecedente a un anno (con eventuale fluorangiografia)

Chi fa uso di insulina può guidare la macchina?

In caso di trattamento farmacologico con farmaci che possono indurre una ipoglicemia grave (insulina o farmaci insulino-stimolanti) il candidato o il conducente può essere dichiarato idoneo alla guida di veicoli fino a un periodo massimo di 5 anni, nel rispetto dei limiti previsti in relazione all'età.

Chi ha il diabete può rinnovare la patente?

Per ottenere il rilascio o rinnovo della patente di guida, i pazienti diabetici (sia terapia orale che insulinica) devono esibire al medico del Servizio di Igiene Pubblica (o alla Commissione Medica Locale, se del caso) un certificato su modulo conforme compilato dal diabetologo.

Quanti grammi di pasta per un diabetico?

«Sì, a pranzo per esempio non si mangeranno più di 70-80grammi di pasta e niente pane. Da tenere per la sera, per esempio». -Per essere più chiari: non si deve mangiare neanche meno di 70-80 grammi di pasta o l'equivalente in pane.

Cosa succede se non si paga il bollo per 10 anni?

La nuova Legge di Bilancio contiene importanti novità per gli automobilisti che non hanno versato il bollo auto: i debiti fino a mille euro, per cui sono in corso provvedimenti di riscossione, saranno automaticamente cancellati dopo il 31 gennaio 2023.

Quanti anni deve avere la macchina per non pagare più il bollo?

Dai 20 ai 29 anni: pagano il bollo INTERO. Dai 30 anni in su: c'è l'esenzione dal bollo auto. Se però un veicolo ultratrentennale è posto in circolazione su strade e aree pubbliche è dovuta una tassa di circolazione forfettaria di 30,00 euro (20,00 euro per i motoveicoli).

Quando decade il pagamento del bollo auto?

Ricordando che la prescrizione della tassa automobilistica è triennale e che i tempi decorrono dal primo gennaio dell'anno successivo al pagamento e scadono alla fine del terzo anno successivo a quello in cui si sarebbe dovuto corrispondere il tributo.

Qual è la diabete più pericolosa?

Il diabete di tipo 2 aumenta il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari e ictus (che rappresentano circa il 75% di tutti i decessi dei soggetti diabetici).

Che dolori porta il diabete?

Si manifesta con riduzione della forza muscolare, intorpidimento e formicolio agli arti, dolori a carattere urente o perdita indolore della sensibilità tattile, vibratoria, propriocettiva e/o termica.

Articolo precedente
Cosa fa il sudore al tatuaggio?
Articolo successivo
Come si chiama il Belvedere di Napoli?